Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

Vasculiti, gli hot topics del secondo corso europeo dell'EUVAS


Problematiche respiratorio e cardiache, quale collegamento all'osteoporosi?


Osteoporosi, quando è dovuta ai glucocorticoidi?


Incontri pisani di endocrinologia e metabolismo, la formazione dei giovani specializzandi


Osteoporosi, cosa fare quando la causa è una neoplasia


Malattie gastrointestinali ed osteoporosi quale collegamento?


Malattie endocrine ed osteoporosi. Focus sul diabete di tipo 2


Ipovitaminosi D, una pandemia internazionale. Quando, come e perchè sopperire alla carenza


Novità nel trattamento della gotta


Gotta: definizione e diagnosi


Gotta: quale è il vissuto dei pazienti?


Terapia infiltrativa con acido ialuronico, quando usarla nell'osteoartrosi?


Dolore da osteoartrosi, quando usare i fans e quando gli oppiacei


Trattamento dell'osteoporosi, cosa abbiamo a disposizione?


Reumatologia, i tre bisogni insoddisfatti


Dall'osteoporosi alle patologie reumatologiche, temi caldi del Pontereuma 2018


Lombalgia infiammatoria, come distinguerla da quella meccanica


Le small molecules in reumatologia, cosa sappiamo?


Fibrosi polmonare e malattie reumatiche su base autoimmune sistemica, quale collegamento?


Edemi ossei nelle malattie reumatologiche, come gestirli?


I “big data” aiuteranno il progresso della medicina?


Artrite psoriasica e comorbidità: ustekinumab efficace anche negli obesi. Registro BIOPURE


ARTICOLI

Spondilite anchilosante, livelli di CRP si legano a progressione malattia in pazienti trattati con golimumab

I livelli di proteina reattiva C possono fungere da biomarker predittivo di progressione radiografica di spondilite anchilosante (AS), nel lungo termine, in pazienti sottoposti a trattamento con golimumab. Lo dimostrano i risultati di uno studio di [...]

Artrite reumatoide ed abatacept, i predittori di remissione clinica sostenuta cambiano in base all'età dei pazienti trattati

Il trattamento con abatacept è efficace nel trattare sia pazienti giovani che in età più avanzata, affetti da artrite reumatoide (AR). Tuttavia, le caratteristiche di base correlate con la remissione clinica sostenuta si differenziano per gruppi di e[...]

AIG, rischio di ospedalizzazione per infezioni non aumenta con farmaci anti-TNF (da soli o in associazione con MTX)

I bambini affetti da artrite idiopatica giovanile (AIG), trattati con farmaci biologici (da soli o in associazione con MTX) non sono a maggior rischio di ospedalizzazione per infezioni rispetto a quelli trattati solo con MTX. Lo dimostrano i risultat[...]

IL-6 possibile nuovo target terapeutico nel lupus

Il blocco della citochina IL-6 sembra essere un approccio promettente nella gestione del lupus eritematoso sistemico (LES). Ciò è quanto sembra suggerire uno studio di Fase II di, condotto con un inibitore sperimentale della citochina, noto con la si[...]

Artrite psoriasica attiva, conferme di efficacia per ixekizumab in Fase III

In pazienti con artrite psoriasica (PsA) attiva, naive ai farmaci biologici, il trattamento con ixekizumab ha portato a miglioramenti dell'attività di malattia e della funzione fisica, nonché all'inibizione della progressione di danno strutturale. Qu[...]

Artrite reumatoide, se non controllata con un farmaco anti-TNF, preferibile utilizzare farmaco biologico diverso

In caso di controllo insufficiente dell'artrite reumatoide (AR) con un farmaco anti-TNF, è preferibile utilizzare, come seconda opzione, un farmaco biologico differente anziché un esponente della classe dei farmaci sopra menzionata. Ciò è quanto dimo[...]

Gotta, dati di Fase III suffragano l'impiego di lesinurad quando non è raggiunto il target di uricemia con allopurinolo

Il trattamento con lesinurad, inibitore selettivo del riassorbimento di acido urico, è in grado di abbassare in modo efficace l'uricemia nei pazienti gottosi che non sono in grado di raggiungere il target con il solo allopurinolo. La conferma viene d[...]

Uveite correlata ad AIG, abatacept efficace come trattamento di prima e seconda linea

Abatacept, utilizzato come trattamento biologico di prima linea o dopo uno o più farmaci anti-TNF, migliora, in modo simile le condizioni dei pazienti affetti da uveite severa legata all'artrite idiopatica giovanile, refrattaria agli altri trattament[...]

Spondiloartrite periferica precoce, conferme di efficacia e sicurezza per golimumab

Stando ai risultati di uno studio, recentemente presentato nel corso dell'edizione 2016 del Congresso Internazionale sulle Spondiloartriti, tenutosi recentemente in Belgio, il trattamento con golimumab sarebbe efficace anche nelle spondiloartriti pe[...]

Dermatomiosite giovanile, prime linee guida internazionali

Sono state pubblicate sulla rivista Annals of the Rheumatic Diseases, a cura di un panel di esperti europei in reumatologia pediatrica, le prime linee guida internazionali relative alla gestione delle dermatomiositi giovanili. Le raccomandazioni impl[...]

Osteoartrosi, prosegue fase II con nuovo inibitore della catepsina K

Medivir, compagnia farmaceutica svedese, ha reso noto che il DMC indipendente ha raccomandato la continuazione dello studio randomizzato e in doppio cieco, di Fase 2a, relativo all'impiego di MIV-711 nell'osteoartrite (OA). Alla base di questo pronun[...]

Psoriasi e artrite psoriasica: per un paziente su due compromessa la qualità di vita

Prurito, arrossamento della pelle e desquamazione. Rigidità e gonfiore delle articolazioni. Sintomi spesso pesanti che impattano negativamente sulla qualità della vita rendendo difficile andare a lavorare, recarsi a scuola e anche vivere serenamente [...]

Artrite reumatoide, trattamento di combinazione all'esordio sortisce migliori benefici nel lungo termine

In pazienti con artrite reumatoide (AR) all'esordio, una terapia iniziale subito aggressiva, basata sulla combinazione metotressato (MTX)-antiTNF, si associa ad una probabilità maggiore di preservare la condizione di remissione, o di ridotta attivit[...]

Artrite reumatoide, marker predicono risposta al rituximab

Una combinazione basata sulla conta linfocitaria totale e sulla frequenza di plasmablasti permette di identificare i pazienti con AR con ridotta probabilità di beneficiare del trattamento con rituximab (RTX). Sono queste le conclusioni di un nuovo s[...]

Osteoporosi post-menopausale, romosozumab efficace e sicuro in Fase III

I dati dello studio di Fase III (FRAME), presentati ad Atlanta in occasione del congresso annuale ASBMR e contemporaneamente pubblicati su NEJM, hanno documentato l'efficacia di romosozumab (primo anticorpo monoclonale anti-sclerostina) nel ridurre i[...]

Gotta, pubblicate nuove linee guida EULAR

Sono state pubblicate a fine luglio, sulla rivista Annals of the Rheumatic Disesases, le nuove linee guida EULAR relative al trattamento della gotta, a distanza di 10 anni dalla loro prima implementazione. Le nuove LG, che recepiscono le nuove conosc[...]

Artrite reumatoide, tofacitinib più efficace nelle forme all'esordio rispetto a quelle stabilizzate

Tofacitinib, inibitore orale delle Janus chinasi, esplica i suoi migliori effeti nei pazienti con diagnosi più recente di artrite reumatoide (AR): lo dimostrano i risultati di un'analisi post-hoc di uno studio di recente pubblicazione sulla rivista R[...]

Farmaci immunomodulatori nell'artrite psoriasica: OK al loro impiego in presenza di piccoli interventi chirurgici?

I risultati di una review condotta da esperti della National Psoriasis Foundation USA, pubblicati sulla rivista the Journal of the American Academy of Dermatology, hanno postulato la possibilità che la maggior parte dei pazienti psoriasici o affetti [...]

Osteoporosi, da Msd alt allo sviluppo di odanacatib per il possibile rischio di stroke

Semaforo rosso per odanacatib, un innovativo farmaco anti osteoporosi messo a punto dalla società farmaceutica MSD. La multinazionale americana, sulla base di considerazioni relatuve alla sicurezza del famaco, ha reso notoi di aver deciso l'interruzi[...]

Osteoporosi indotta da corticosteroidi, denosumab supera il bisfosfonato

In uno studio di fase III il trattamento con denosumab per 12 mesi, rispetto al risedronato, ha portato a un significativo aumento della densità minerale ossea (BMD) a livello della colonna lombare e dell'anca totale, sia in pazienti sottoposti a ter[...]