Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

Psoriasi, con brodalumab una pelle completamente pulita obiettivo a portata di mano


Psoriasi, con risankizumab (anti interleukina-23) basterà una iniezione ogni 3 mesi


Psoriasi, con apremilast benefici clinici e di qualità di vita, oltre al miglioramento della pelle


Che cos'è e come si cura l'ipoparatiroidismo


Quali biologici per l'artrite psoriasica? Ce lo dice lo studio PsABIO


Reumatologia e medicina di precisione: ruolo degli anticorpi anti-citrullina (APCA)


Come migliorare la comunicazione medico paziente? Il ruolo del quoziente empatico


Malattie reumatiche autoimmuni ed estrogeni, esiste una correlazione?


Farmaci biosimilari in reumatologia: qual è la posizione della Società Italiana di Reumatologia


I JAK inibitori, una nuova classe di farmaci che promette di migliorare la cura delle malattie reumatiche


Farmaci biosimilari in reumatologia: qual è la posizione dell'ANMAR?


Arterite a cellule giganti: come si previene la cecità?


Artrite reumatoide e sistema cardiovascolare: ruolo della interleukina 6


Quali sono le complicanza extra articolari dell'artrite reumatoide?


Lupus: le regole da seguire per portare a termine una gravidanza senza rischi


Come contrastare la fatigue, un insieme di sintomi che impatta sulla vita delle persone con lupus


Spondilite Anchilosante, prima si scopre meglio si cura, al via campagna "SAi che hai la SA?"


Psoriasi e artrite psoriasica: cosa fare quando coesistono entrambe le patologie?


Fibromialgia: quali sono le problematiche ancora aperte per i pazienti?


Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica: novità per i pazienti


Fibromialgia, da cosa dipende il senso di fatica e come risolverlo con la camera iperbarica


Fibromialgia, che cos'è e quali sono i benefici del metodo Feldenkrais


ARTICOLI

Teriparatide promossa a metà nelle fratture atipiche di femore

Il trattamento con teriparatide migliora la salute ossea nei pazienti con fratture atipiche di femore, sottoposti a trattamento pregresso con bisfosfonati (BSF) - prevenendo, in tal modo, le fratture "tipiche" da osteoporosi; i medici, tuttavia, non [...]

Artroplastica, somministrazione peri-operatoria infliximab e rischio infezioni, qual è il timing ottimale?

Nell'imminenza di un intervento di artroplastica d'anca o di ginocchio, la somministrazione perioperatoria di un farmaco anti-TNF (infliximab) entro un mese dall'intervento non è associata ad un maggior rischio di infezioni serie di breve-lungo termi[...]

Calprotectina nuovo marker di risposta al trattamento con i farmaci biologici nell'artrite reumatoide

Livelli ridotti di calprotectina (S100A8/A9) ad un mese dall'inizio del trattamento con DMARDb sono predittivi della risposta EULAR al trattamento dopo un anno. Questi i risultati principali di uno studio pubblicato su Arthritis Research & Therapy, c[...]

Artrite reumatoide, ok in fase 3 a certolizumab, in aggiunta a MTX, sin dalle prime fasi di malattia

I pazienti affetti da artrite reumatoide allo stadio iniziale e con cattivi fattori prognostici, trattati inizialmente con una combinazione a base di certolizumab pegol in associazione con MTX a dose ottimizzata, sperimentano benefici radiografici e [...]

Gotta, in coppia con febuxostat , aralofenato è più efficace

Aralofenato, un farmaco sperimentale uricosurico in grado di prevenire anche il rilascio locale delle citochine infiammatorie coinvolte negli attacchi gottosi, sarebbe più efficace in combinazione con febuxostat, anziché da solo, nel ridurre l'iperur[...]

Spondilite anchilosante, tofacitinib ok in fase 2

Tofacitinib, un inibitore delle Janus chinasi (JAK), potrebbe rappresentare una nuova opzione terapeutica nel trattamento dei pazienti affetti da spondilite anchilosante (AS). Lo dimostrerebbero i risultati di uno studio di Fase 2, pubblicato sulla r[...]

Metotressato nell'artrite reumatoide: meglio la somministrazione sottocute o quella orale?

E' ancora attuale il trattamento dell'artrite reumatoide (AR) con il metotressato (MTX)? Quanto contano alcuni aspetti quali la posologia, il timing e la modalità di somministrazione? Ci sono ricadute da questi aspetti in termini di efficacia e di sa[...]

Lupus e farmaci, pazienti “non fedeli” al trattamento

Sono preoccupanti i risultati di una review sistematica della letteratura “made in Canada”, di recente pubblicazione su Arthitis Care & Research: dai dati disponibili, infatti, sembra emergere l'esistenza di un rapporto problematico dei pazienti lup[...]

Menopausa e artrite reumatoide, esiste un legame?

Nelle donne in post-menopausa, il rischio di sviluppare artrite reumatoide (AR) sieronegativa è il doppio di quanto osservato nelle donne in pre-menopausa. In particolare, tale rischio raggiunge i massimi livelli nelle donne che vanno precocemente in[...]

Spondiloartriti assiali, aggiornamento congiunto ASAS-EULAR delle Linee Guida 2010

E' stato recentemente pubblicato, sulla rivista Annals of the Rheumatic Diseases, un corposo aggiornamento delle linee guida congiunte ASAS-EULAR, relativo alla gestione e al trattamento delle spondiloartriti assiali (axSpA). Il nuovo documento, che [...]

Artrite reumatoide, parere europeo positivo per tofacitinib

Il comitato di esperti (Chmp) dell'Agenzia europea dei medicinali ha dato parere positivo all'approvazione di tofacitinib nel trattamento dei pazienti con artrite reumatoide (AR). Più precisamente, una volta approvato in via definitiva dall'Ema, il f[...]

Artrite reumatoide all'esordio, associazione ridotta tra rischio CV e stato autoanticorpale

Contrariamente alle attese, la presenza di autoanticorpi in pazienti con artrite reumatoide iniziale non si associa ad una maggior rischio di eventi CV. E' quanto sembra dimostrare uno studio prospettico canadese recentemente pubblicato sulla rivista[...]

Spondiloartrite assiale non radiografica, farmaci anti-TNF migliorano la disabilità lavorativa

I pazienti con spondiloartrite assiale non-radiografica (nr-axSpA) che iniziano un trattamento a base di farmaci anti-TNF sperimentano un miglioramento significativo e sostenuto dell'abilità lavorativa fino a 2 anni. Ciò nonostante, la proporzione di[...]

Spondilite anchilosante, secukinumab conferme di efficacia a 2 anni in Fase III

Il trattamento con secukinumab è in grado di migliorare i segni e i sintomi di spondilite anchilosante (SA) fino a 2 anni di terapia, senza emersione di nuovi segnali di safety. Questo il responso dello studio di fase III MEASURE I, di fase III, pubb[...]

Artrite reumatoide, scelta trattamento di seconda linea dipende da età, rischio infezioni e comorbilità

L'età del paziente, il rischio di infezioni, il numero e la tipologia delle comorbilità associate, nonché la preferenza verso il trattamento monoterapico, indirizzano i clinici a prescrivere abatacept o tocilizumab in luogo dei farmaci anti-TNF nei p[...]

Fratture, dove c'è trauma ortopedico il deficit di vitamina D è frequente

La condizione di deficit o insufficienza di vitamina D è molto comune nei pazienti con frattura, indipendentemente dal sesso e dall'età. Lo dimostrano i risultati di una review di recente pubblicazione sulla rivista American Journal of Orthopedics.

Artrite reumatoide dell'adulto e artrite idiopatica giovanile, esiste un legame?

Un gruppo di ricercatori avrebbe identificato l'esistenza di un legame tra l'artrite idiopatica giovanile (JIA) e l'artrite reumatoide (AR) nell'adulto. Ciò potrebbe influenzare la messa a punto di nuovi trattamenti farmacologici per le malattie in e[...]

Artrite reumatoide, baricitinib migliora profilo lipidico

Il trattamento di pazienti affetti da artrite reumatoide (AR) con baricitinib, inibitore sperimentale reversibile delle Jak chinasi 1 e 2, si associa ad un miglioramento del quadro lipidico (HDL-C e LDL-C). Non solo: lo studio ha documentato anche u[...]

Artrite reumatoide, il rischio di infarto scende se si usano i farmaci anti-TNF

L'utilizzo di farmaci anti-TNF, invece dei DMARDs, si associa ad una riduzione del rischio di infarto del miocardio (IM) nei pazienti con artrite reumatoide (AR). Lo dimostrano i risultati di uno studio osservazionale pubblicato sulla rivista Annals [...]

Il reumatologo Ignazio Olivieri personaggio lucano dell'anno 2016

Con 7.247 voti ottenuti mediante un sondaggio sul web lanciato da un quotidiano locale, il prof. Ignazio Olivieri è stato insignito del titolo di “Personaggio Lucano dell'anno 2016”. Il mantra del prof. Olivieri: “Ricerca e assistenza clinica vanno n[...]