Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

Integrazione con calcio e vitamina D nelle attività sportive


Terapie con onde d’urto nelle tendinopatie


Le patologie da sovraccarico dell’apparato muscolo-scheletrico nei praticanti la danza: convegno a Bologna


Preparazione, prevenzione e cura del sistema piede-colonna


Frattura da stress nei danzatori: prevenzione e strategie


Malattie reumatiche, in quali il dolore impatta di più?


Cannabis medica per lenire il dolore, in quali malattie reumatiche?


Sclerosi sistemica, cortisonici si o no?


Sclerosi sistemica, come si manifesta e come evolve


Lupus eritematoso sistemico, come si diagnostica?


Le principali controversie in Reumatologia: temi caldi del congresso CORA 2019


Artrite reumatoide, quando e come interrompere i biologici?


Il piede doloroso: definizione, patologie scatenanti, terapia conservativa, terapia chirurgica


Inquadramento clinico del paziente fragile che va facilmente incontro a fratture ossee


Terapia chirurgica delle fratture vertebrali


Fratture da fragilità nel paziente anziano: il punto di vista di OMCeO Milano


La caduta: epidemiologia, implicazione sui costi sanitari, relazione con fragilità ossea


Cosa bisogna sapere sul Consenso informato


Quali sono le implicazioni medico-legali nelle fratture da fragilità


Terapia farmacologica nella prevenzione delle fratture: stato dell’arte


Fratture vertebrali: opzioni di trattamento, farmacologiche e non


Fratture da fragilità: dalla diagnosi precoce ai percorsi assistenziali


ARTICOLI

Lupus e belimumab, risultati di efficacia real life a 2 anni

Il trattamento con belimumab è efficace in due pazienti su tre affetti da LES attivo provenienti dalla pratica clinica reale, con particolare riferimento a quelli con attività di malattia elevata o poliartrite. Questi i risultati di uno studio italia[...]

Ipoparatiroidismo da patologia rara a malattia iatrogena

Oltre 3mila ricoveri l’anno per complicanze relative alla carenza di calcio

Bifosfonati: con aderenza inferiore a 80% non assicurata riduzione rischio frattura

Solo il 12% delle donne a rischio segue correttamente una terapia anti osteoporosi. Se ne è parlato a Mantova allo Skeletal Endocrinology Meeting.

Vitamina D, utile non solo per le ossa: carenza indebolisce apparato muscolare

Rischio cadute in agguato per il 30% della popolazione anziana

Artrite reumatoide, MTX efficace in monoterapia quanto terapia combinazione con altri DMARDcs

Dai risultati della review sistematica di letteratura utilizzata per l'update 2016 delle Linee Guida EULAR sul trattamento dell'artrite reumatoide (AR), è emerso chiaramente come l'utilizzo di metotressato (MTX) non sia meno efficace del suo impiego [...]

Osteoporosi, secondo ciclo trattamento romosozumab efficace e sicuro in fase 2

Il ricorso ad un secondo ciclo di trattamento con romosozumab è in grado di determinare un incremento significativo della densità minerale ossea (BMD) di entità paragonabile a quanto osservato con un primo ciclo di trattamento con lo stesso farmaco, [...]

Malattie auto-immunitarie e vaccino contro l'herpes zoster nell'anziano: si riapre la discussione?

Il vaccino contro l'herpes zoster riduce i rischi noti associati all'infezione (varicella, fuoco di S. Antonio) nei pazienti anziani affetti da malattie auto-immunitarie, anche in concomitanza con il trattamento con farmaci immunosoppressori utilizza[...]

Gotta, l'ecografia può migliorare la diagnosi?

L'ecografia muscoloscheletrica (MSUS) potrebbe essere utile nella diagnosi di gotta (soprattutto in presenza di sospetto clinico), anche se l'analisi del fluido sinoviale rimane il gold standard (l'ecografia non individua tutti i casi di gotta possib[...]

Osteoporosi e terapia sostitutiva ormonale: quali conseguenze sullo sviluppo di parodontosi?

L'assunzione della terapia sostitutiva ormonale, dopo la menopausa, sembra essere associata ad un minor rischio di problemi di malattia parodontale rispetto ad altri trattamenti o al mancato ricorso a questa opzione terapeutica per il trattamento dei[...]

Artrite reumatoide materna ed autismo nella progenie: esiste un legame?

Le evidenze relative ad un incremento del rischio di disordini dello spettro autistico (ASD) nei bambini nati da madri affette da artrite reumatoide sono limitate e necessitano di ulteriori conferme. Queste le conclusioni di una review pubblicata su [...]

Nuova analisi Framingham: consumo latticini utile a prevenire perdita ossea solo in presenza vitamina D

Il consumo di prodotti caseari in soggetti anziani aiuta a preservare la loro massa ossea, purchè in presenza di supplementazione vitaminica D. Lo dimostrano i risultati di una nuova analisi dei dati del Framingham Osteoporosis Study (FOS), pubblicat[...]

Denosumab migliore di alendronato su rischio fratture, dati real world

Il trattamento con denosumab riduce in modo significativo il rischio di fratture (all'anca e in altri distretti anatomici) rispetto ad alendronato. A queste conclusioni è pervenuto uno studio retrospettivo spagnolo, condotto in un setting di pazienti[...]

Sarcoidosi, efficaci i farmaci anti-TNF (off-label) in pazienti refrattari ad altri trattamenti

Due pazienti su 3 affetti da sarcoidosi refrattaria al trattamento con corticosteroidi (CS) o ad un farmaco immunosuppressore di seconda linea rispondono bene al trattamento con farmaci anti-TNF. Questo il responso di uno studio multicetrico retrospe[...]

Artrite reumatoide e farmaci biologici: che relazione esiste tra severità iniziale di malattia e remissione?

Nei pazienti trattati con farmaci biologici per l'artrite reumatoide (AR) maggiore è la severità di malattia di partenza e maggiore il miglioramento delle misure legate all'attività di malattia. Tuttavia, in questa situazione, i pazienti sono in grad[...]

Lupus, pubblicate raccomandazioni EULAR per la gestione della malattia nelle pazienti di sesso femminile

Con una pubblicazione sulla sua rivista Annals of the Rheumatic Diseases, EULAR ha recentemente implementato delle raccomandazioni per la salute e la pianificazione familiare delle donne affette da lupus o da sindrome antifosfolipidi.

Spondilite anchilosante, come varia il rischio di uveite con i farmaci anti-TNF?

Uno studio svedese pubblicato su Annals of the Rheumatic Diseases ha dimostrato che il rischio di uveite cambia a seconda del farmaco anti-TNF utilizzato nei pazienti trattati per spondilite anchilosante (AS): in particolare, sembra che il trattament[...]

Artrite reumatoide, giustificato l'impiego di metotressato all'esordio o in prevenzione di malattia

Il trattamento con metotressato è in grado di contrastare l'insorgenza di malattia se somministrato in maniera sufficientemente precoce in individui a rischio elevato di malattia. Questo è quanto emerge da una rianalisi dei dati di un trial clinico [...]

Gotta, efficace e sicura strategia treat to target con allopurinolo

L'adozione di una strategia T2T con allopurinolo è efficace e sicura in soggetti affetti da gotta, compresi quelli con alterazione della funzione renale, in grado di tollerare dosi inferiori di allopurinolo basate sulla clerance di creatinina senza, [...]

Lupus, conferme di efficacia per belimumab nella pratica clinica reale

Il trattamento di pazienti lupici con belimumab è stato in grado di indurre miglioramenti clinicamente significativi e di consentire la riduzione del dosaggio di corticosteroidi anche in una casistica canadese di pazienti provenienti dalla pratica c[...]

Napoli, si chiude il primo congresso di G.U.I.D.A., società interdisciplinare per il dolore muscolo scheletrico

Sono stati tre giorni di lavori molto intensi quelli della prima edizione del congresso nazionale di G.U.I.D.A., nuova società scientifica la cui missione è la gestione interdisciplinare del dolore muscolo scheletrico e dell'algodistrofia. Il congres[...]