Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

Integrazione con calcio e vitamina D nelle attività sportive


Terapie con onde d’urto nelle tendinopatie


Le patologie da sovraccarico dell’apparato muscolo-scheletrico nei praticanti la danza: convegno a Bologna


Preparazione, prevenzione e cura del sistema piede-colonna


Frattura da stress nei danzatori: prevenzione e strategie


Malattie reumatiche, in quali il dolore impatta di più?


Cannabis medica per lenire il dolore, in quali malattie reumatiche?


Sclerosi sistemica, cortisonici si o no?


Sclerosi sistemica, come si manifesta e come evolve


Lupus eritematoso sistemico, come si diagnostica?


Le principali controversie in Reumatologia: temi caldi del congresso CORA 2019


Artrite reumatoide, quando e come interrompere i biologici?


Il piede doloroso: definizione, patologie scatenanti, terapia conservativa, terapia chirurgica


Inquadramento clinico del paziente fragile che va facilmente incontro a fratture ossee


Terapia chirurgica delle fratture vertebrali


Fratture da fragilità nel paziente anziano: il punto di vista di OMCeO Milano


La caduta: epidemiologia, implicazione sui costi sanitari, relazione con fragilità ossea


Cosa bisogna sapere sul Consenso informato


Quali sono le implicazioni medico-legali nelle fratture da fragilità


Terapia farmacologica nella prevenzione delle fratture: stato dell’arte


Fratture vertebrali: opzioni di trattamento, farmacologiche e non


Fratture da fragilità: dalla diagnosi precoce ai percorsi assistenziali


ARTICOLI

Fratture, dove c'è trauma ortopedico il deficit di vitamina D è frequente

La condizione di deficit o insufficienza di vitamina D è molto comune nei pazienti con frattura, indipendentemente dal sesso e dall'età. Lo dimostrano i risultati di una review di recente pubblicazione sulla rivista American Journal of Orthopedics.

Artrite reumatoide dell'adulto e artrite idiopatica giovanile, esiste un legame?

Un gruppo di ricercatori avrebbe identificato l'esistenza di un legame tra l'artrite idiopatica giovanile (JIA) e l'artrite reumatoide (AR) nell'adulto. Ciò potrebbe influenzare la messa a punto di nuovi trattamenti farmacologici per le malattie in e[...]

Artrite reumatoide, baricitinib migliora profilo lipidico

Il trattamento di pazienti affetti da artrite reumatoide (AR) con baricitinib, inibitore sperimentale reversibile delle Jak chinasi 1 e 2, si associa ad un miglioramento del quadro lipidico (HDL-C e LDL-C). Non solo: lo studio ha documentato anche u[...]

Artrite reumatoide, il rischio di infarto scende se si usano i farmaci anti-TNF

L'utilizzo di farmaci anti-TNF, invece dei DMARDs, si associa ad una riduzione del rischio di infarto del miocardio (IM) nei pazienti con artrite reumatoide (AR). Lo dimostrano i risultati di uno studio osservazionale pubblicato sulla rivista Annals [...]

Il reumatologo Ignazio Olivieri personaggio lucano dell'anno 2016

Con 7.247 voti ottenuti mediante un sondaggio sul web lanciato da un quotidiano locale, il prof. Ignazio Olivieri è stato insignito del titolo di “Personaggio Lucano dell'anno 2016”. Il mantra del prof. Olivieri: “Ricerca e assistenza clinica vanno n[...]

Artrite reumatoide e parodontosi, nuove prove di associazione

Un nuovo agente patogeno individuato, legato alla malattia parodontale, potrebbe stimolare la produzione di autoantigeni che farebbero scattare e sostenere la risposta infiammatoria, a livello articolare, in pazienti con artrite reumatoide (AR). Lo d[...]

Gotta, come misurare più efficacemente aderenza alla terapia con allopurinolo?

I livelli di ossipurinolo plasmatico potrebbero rappresentare, nei trial clinici, una misura appropriata di aderenza al trattamento con allopurinolo superiore alla conta del numero di compresse assunte. Lo sostiene una equipe di ricercatori neozeland[...]

Glucocorticoidi nell' artrite reumatoide, luci ed ombre

Le raccomandazioni attuali relative all'impiego di glucocorticoidi (GC) nella gestione dell'artrite reumatoide (AR) non sono ancora oggi ottimali: è necessaria, infatti, una valutazione più rigorosa dei dosaggi, della posologia e della durata di util[...]

Ipertensione arteriosa polmonare secondaria a malattia tessuto connettivo, la combinazione ambrisentan-tadalafil funziona

I risultati di un'analisi post-hoc dello studio AMBITION, pubblicati su ARD, hanno dimostrato che la sottopopolazione di pazienti affetta ad ipertensione arteriosa polmonare associata a malattia del tessuto connettivo (CTD-PAH) – in particolare quell[...]

Artrite reumatoide all'esordio, partire con dosi elevate di MTX non migliora gli outcome clinici

Stando ai risultati di una metanalisi pubblicata su Arthritis Care & Research (1), l'impiego iniziale di dosaggi elevati di metotressato (MTX), da solo o in combinazione con DMARDs o glucocorticoidi (GC), non si associa a migliori outcome clinici in [...]

Artrite reumatoide, individuato nuovo marker di risposta al rituximab

Pubblicato, sulla rivista Arthritis Research & Therapy un nuovo studio che ha individuato nella IL-33 un nuovo marker predittivo di risposta positiva al farmaco in pazienti con AR. La capacità predittiva di questo fattore sarebbe sia indipendente che[...]

Artrite reumatoide, uso concomitante statine attenua innalzamento lipidi associato a tocilizumab

Il trattamento con statine si associa ad un'attenuazione dell'incremento della lipidemia sperimentato in pazienti affetti da artrite reumatoide (AR) trattati con tocilizumab. Lo dimostrano i risultati di un'analisi post-hoc di trial clinici, pubblica[...]

Lupus, bassa attività di malattia: frequenza e predittori

Quasi il 44% dei pazienti affetti da lupus eritematoso sistemico (LES) soddisfa i criteri di “ridotta attività di malattia lupica” (LLDAS), stando ai risultati di un ampio studio pubblicato su Arthritis Research & Therapy.

Sindrome di Sjogren, consensus ACR/EULAR definisce criteri di classificazione

Sono stati pubblicati sulla rivista Annals of Rheumatic Diseases i risultati di una consensus congiunta ACR/EULAR che definiscono i criteri di classificazione della sindrome di Sjogren primaria, con la prospettiva di poter essere utilizzati nel pross[...]

Spondiloartrite periferica, testato nuovo bersaglio terapeutico con nilotinib

Nilotinib, inibitore di tirosin chinasi, è in grado di alleviare l'infiammazione e il suo impiego sembra essere associato a benefici clinici nella spondiloartrite (SpA) periferica. Lo dimostrerebbero i risultati di un piccolo studio proof-of-concept,[...]

Spondiloartrite assiale, punteggi ASDAS basali potrebbero identificare pazienti a rischio elevato

I pazienti con spondiloartrite assiale (axSpA) che presentano un punteggio ASDAS (Ankylosing Spondylitis Disease Activity Scores) uguale o superiore a 3 al basale hanno un rischio maggiore di andare incontro a disabilità nei 3 anni successivi la rile[...]

Terapia di sostituzione ormonale migliora la salute e l'archittettura delle ossa in menopausa

La terapia di sostituzione ormonale (HRT) potrebbe migliorare sia la densità minerale ossea (BMD) che la microarchitettura trabecolare in donne in menopausa. Inoltre, i benefici osservati sull'osso potrebbero persistere fino a 2 anni dalla sospension[...]

Artrite reumatoide, sarilumab efficace in pazienti non-responder agli anti-TNF

Sono stati pubblicati sulla rivista Arthritis & Rheumatology i risultati di TARGET, uno studio registrativo di Fase 3, dai quali risulta che sarilumab, un anticorpo monoclonale umanizzato diretto contro il recettore di IL-6, in aggiunta ai DMARDcs, [...]

Febbre mediterranea familiare resistente a colchicina, il blocco del recettore di IL-1 funziona

Il trattamento con anakinra, inibitore del recettore di IL-1, sembra essere efficace e sicuro in pazienti affetti da febbre mediterranea familiare (FMF) resistente alla colchicina. Lo dimostrano i risultati di un piccolo trial clinico randomizzato, p[...]

Artrite reumatoide, il fenotipo alla presentazione dipende da spettro autoanticorpi

In pazienti affetti da artrite reumatoide (AR), lo spettro auto-anticorpale di associa al fenotipo clinico alla presentazione, a suggerire come l'ampiezza della risposta umorale autoimmune influenzi la presentazione clinica iniziale di AR. Sono quest[...]