Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

Integrazione con calcio e vitamina D nelle attività sportive


Terapie con onde d’urto nelle tendinopatie


Le patologie da sovraccarico dell’apparato muscolo-scheletrico nei praticanti la danza: convegno a Bologna


Preparazione, prevenzione e cura del sistema piede-colonna


Frattura da stress nei danzatori: prevenzione e strategie


Malattie reumatiche, in quali il dolore impatta di più?


Cannabis medica per lenire il dolore, in quali malattie reumatiche?


Sclerosi sistemica, cortisonici si o no?


Sclerosi sistemica, come si manifesta e come evolve


Lupus eritematoso sistemico, come si diagnostica?


Le principali controversie in Reumatologia: temi caldi del congresso CORA 2019


Artrite reumatoide, quando e come interrompere i biologici?


Il piede doloroso: definizione, patologie scatenanti, terapia conservativa, terapia chirurgica


Inquadramento clinico del paziente fragile che va facilmente incontro a fratture ossee


Terapia chirurgica delle fratture vertebrali


Fratture da fragilità nel paziente anziano: il punto di vista di OMCeO Milano


La caduta: epidemiologia, implicazione sui costi sanitari, relazione con fragilità ossea


Cosa bisogna sapere sul Consenso informato


Quali sono le implicazioni medico-legali nelle fratture da fragilità


Terapia farmacologica nella prevenzione delle fratture: stato dell’arte


Fratture vertebrali: opzioni di trattamento, farmacologiche e non


Fratture da fragilità: dalla diagnosi precoce ai percorsi assistenziali


ARTICOLI

Vitamina D e pathway infiammatori in reumatologia: quale legame?

Nonostante non siano state documentate correlazioni dirette significative tra i livelli di vitamina D e i profili sierici delle citochine, i risultati di uno studio pubblicato su Journal of Inflammation Research hanno individuato l'esistenza di una [...]

Nasce G.U.I.D.A, prima società scientifica per la gestione del dolore muscolo-scheletrico

Promuovere la ricerca, le attività culturali e la formazione ma soprattutto fare chiarezza sugli aspetti scientifici e gestionali dei pazienti affetti da dolore muscolo-scheletrico e da Algodistrofia. Sono questi gli obiettivi della neonata “Società [...]

Gotta e osteoartrite, quale legame?

Per quanto non sia stata documentata l'esistenza di un'associazione statisticamente significativa tra la gotta e l'osteoartrite (OA) della mano, del ginocchio o del piede, nei pazienti gottosi sembra essere maggiore la probabilità di andare incontro [...]

Artrite reumatoide, le risposte al trattamento con abatacept e adalimumab sono sovrapponibili oltre 2 anni di terapia

La risposta al trattamento con due farmaci biologici a differente meccanismo d'azione, abatacept e adalimumab, in presenza di un trattamento di background con metotressato, è sovrapponibile oltre 2 anni dall'inizio della terapia per l'artrite reumato[...]

Artrite psoriasica, nuove conferme di efficacia per ustekinumab nelle forme a coinvolgimento assiale

Ustekinumab, inibitore di IL-12 e IL-23, già approvato da tempo per il trattamento dell'artrite psoriasica (PsA) attiva, è in grado di migliorare in modo significativo i segni e sintomi assiali in quei pazienti con PsA che presentano artrite periferi[...]

Artrite reumatoide e abatacept, quale formulazione somministrare in vacanza?

I risultati A-BREAK, uno studio prospettico, in aperto, con abatacept, hanno dimostrato per la prima volta l'efficacia e la sicurezza dello switch terapeutico da una formulazione sottocute del farmaco, in somministrazione settimanale, a una formulazi[...]

Artrite reumatoide, efficacia etanercept indipendente dalla terapia di background con metotressato

Il miglioramento dell'attività di malattia in pazienti affetti da artrite reumatoide (AR) trattati con etanercept (ETN) non sembra essere legato al dosaggio della terapia di background con metotressato (MTX), stando ad un'analisi dei risultati due cl[...]

Artrite psoriasica, definiti criteri per determinazione attività di malattia e risposta al trattamento con punteggio DAPSA

Pubblicati su Annals of Rheumatic Diseases i criteri per la definizione dei target di trattamento dell'artrite psoriasica, quali la remissione o la bassa attività di malattia, come pure i criteri di inclusione dei pazienti con PsA con attività ridott[...]

Artrite reumatoide all'esordio, è corretto utilizzare il DAS28 per valutare l'attività di malattia nei trial clinici?

Le conclusioni del panel di esperti ESCEO sul draft delle Linee Guida EMA sulla ricerca clinica sperimentale di nuovi farmaci per il trattamento dell'artrite reumatoide (AR): meglio sostituire il ricorso al punteggio DAS28 con altre misure di attivit[...]

Artrite reumatoide, nuovo inibitore sperimentale Jak chinasi (Jak 3) efficace in Fase IIb

VX-509, un inibitore sperimentale specifico delle Jak chinasi, in combinazione con metotressato (MTX), ha migliorato in maniera statisticamente significativa i segni e i sintomi dell'artrite rematoide (AR) a 12 e a 24 settimane rispetto al placebo. L[...]

Spondiloartrite assiale, l'insuccesso terapeutico di un farmaco anti-TNF influenza anche l'efficacia di un farmaco anti-TNF alternativo?

L'efficacia di un secondo farmaco anti-TNF utilizzato in pazienti con spondiloartrite assiale è alterata in modo significativo dopo perdita di risposta primaria (PLR) ad un primo anti-TNF. Lo dimostra uno studio pubblicato su Arthritis Research & The[...]

Sclerosi sistemica cutanea diffusa, un maggior coinvolgimento cutaneo iniziale è predittivo di regressione fibrosi con il trattamento

I pazienti con fibrosi cutanea avanzata iniziale e assenza di sfregamenti tendinei vanno più frequentemente incontro a regressione di malattia nel corso dell'anno successivo all'inizio del trattamento rispetto ai pazienti con fibrosi cutanea di entit[...]

Osteoporosi severa: si rinnova la campagna “Stop alle fratture” con nuovo sito web e pagina Facebook dedicata

L'osteoporosi è un nemico temibile che, troppo spesso, viene ancora largamente sottovalutato dalla popolazione femminile, che non conosce in modo approfondito le sue possibili conseguenze.

AR, l'aderenza al trattamento con abatacept non cambia, sia in monoterapia che in associazione ad un DMARD convenzionale

In pazienti affetti ad artrite reumatoide, l'aderenza a 6 mesi alla terapia con abatacept è sovrapponibile, sia in quanti hanno iniziato il trattamento in monoterapia che in quelli che hanno associato il farmaco biologico con un DMARDs. Tali risultat[...]

Artrite reumatoide e remissione di malattia, attenzione alla sinovite del piede

La presenza di sinovite del piede, nonostante l'apparente raggiungimento dello stato di remissione di malattia, dovrebbe, al contrario portare i clinici a titolare la terapia in corso per l'artrite reumatoide verso l'alto, al fine di prevenire il dan[...]

Artrite psoriasica, clazakizumab efficace e ben tollerato in studio Fase II

Clazakizumab, un anticorpo monoclonale sperimentale che si lega all'IL-6, presenta un buon profilo di tollerabilità ed è efficace nel trattare lo stress muscoloscheletrico in pazienti affetti da artrite psoriasica. Queste le conclusioni principali di[...]

Malattie reumatiche, somministrazione a lungo termine di glucocorticoidi a dose ridotta presenta profilo rischio accettabile

Sono stati recentemente pubblicati online sulla rivista Annals of Rheumatic Diseases i risultati di un report redatto da una Task Force EULAR che ha definito le condizioni sotto le quali il trattamento a lungo termine con glucocorticoidi (GC) potrebb[...]

Spondiloartrite assiale, è utile l'aggiunta di un DMARD convenzionale ad un farmaco anti-TNF?

L'aggiunta di un DMARD convenzionale (DMARDs) ad un farmaco anti-TNF (in particolare infliximab) potrebbe aumentare l'aderenza al trattamento (ma non l'efficacia clinica, eccetto che per infliximab) in pazienti affetti da spondilitoartrite assiale (a[...]

Uveiti immunitarie, pareggio nel testa a testa tra infliximab e adalimumab

Il trattamento con infliximab (IFX) o adalimumab (ADA) (2 farmaci anti-TNF) è efficace nella cura delle uveiti che affliggono molto pazienti colpiti da malattie autoimmuni come l'artrite giovanile idiopatica e la malattia di Behcet. Non solo: l'effic[...]

Lupus, belimumab riduce necessità impiego corticosteroidi

Un'analisi post-hoc di recente pubblicazione sulla rivista Arthritis & Rheumatology suggerisce come l'impiego dell'anticorpo monoclonale belimumab, in aggiunta allo standard di cura per il LES, avrebbe il vantaggio di ridurre la necessità di impiego [...]