Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

Compie 50 anni la reumatologia del Gaetano Pini-CTO


La vitamina D in Reumatologia, quali novità?


Malattie reumatiche e fragilità ossea, qual correlazione?


Abatacept raggiunge 10 anni di esperienza clinica, qual è il bilancio?


Malattie reumatiche e medicina di genere, cosa sappiamo?


Certolizumab sicuro in gravidanza, non attraversa la placenta


Ruolo degli interventi di riabilitazione nella gestione multidisciplinare del paziente reumatico


I costi sociali delle patologie reumatiche


LA SIR scende in piazza con la campagna #Reumadays


Artrite reumatoide: come riconoscerla fin dall'inizio


Lupus, le novità nella diagnosi


Artrite reumatoide: cosa sono e come funzionano i JAK inibitori


Lupus, i traguardi dei farmaci biologici


Artrocentesi: cos'è, come si effettua e perchè è utile


Artrite reumatoide: farmacologia degli anticorpi monoclonali utile per la scelta terapeutica


Meccanismi molecolari alla base dell'artrite reumatoide e ultime linee guida EULAR


Malattia di Fabry: caratteristiche cliniche e come riconoscerla


Terapia dell'artrite reumatoide, cosa c'è di nuovo?


Artrite reumatoide e fragilità ossea, quali farmaci possono essere di aiuto?


Artrite reumatoide, importanza della real life nel guidare il clinico durante le scelte terapeutiche


Artrite reumatoide, un progetto di teatroterapia per il supporto psicologico dei pazienti


"ripARtiamo": un progetto di teatroterapia per affrontare l'artrite reumatoide


ARTICOLI

Aralofenato, nuovo anti-gotta, promosso a pieni voti in fase II

Aralofenato, un nuovo farmaco sperimentale contro la gotta sviluppato dalla calforniana CymaBay Therapeutics ha centrato l'obiettivo primario in uno studio di fase IIb, dimostrandosi efficace nel ridurre le riattivazioni della malattia (P = 0,0056).

Spondilite anchilosante, il fumo può ridurre i benefici degli anti-TNF

I pazienti con spondiloartrite assiale che fumano potrebbero privarsi, essi stessi, dei benefici degli inibitori del fattore di necrosi tumorale (TNF) alfa, soprattutto se hanno livelli elevati di proteina C-reattiva (PCR).

Rischio infarto dimezzato negli uomini in terapia con allopurinolo

I pazienti che assumono il farmaco anti-gotta allopurinolo, specie se di sesso maschile, potrebbero beneficiare di una riduzione significativa del rischio di andare incontro a un infarto miocardico acuto non fatale.