Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

Integrazione con calcio e vitamina D nelle attività sportive


Terapie con onde d’urto nelle tendinopatie


Le patologie da sovraccarico dell’apparato muscolo-scheletrico nei praticanti la danza: convegno a Bologna


Preparazione, prevenzione e cura del sistema piede-colonna


Frattura da stress nei danzatori: prevenzione e strategie


Malattie reumatiche, in quali il dolore impatta di più?


Cannabis medica per lenire il dolore, in quali malattie reumatiche?


Sclerosi sistemica, cortisonici si o no?


Sclerosi sistemica, come si manifesta e come evolve


Lupus eritematoso sistemico, come si diagnostica?


Le principali controversie in Reumatologia: temi caldi del congresso CORA 2019


Artrite reumatoide, quando e come interrompere i biologici?


Il piede doloroso: definizione, patologie scatenanti, terapia conservativa, terapia chirurgica


Inquadramento clinico del paziente fragile che va facilmente incontro a fratture ossee


Terapia chirurgica delle fratture vertebrali


Fratture da fragilità nel paziente anziano: il punto di vista di OMCeO Milano


La caduta: epidemiologia, implicazione sui costi sanitari, relazione con fragilità ossea


Cosa bisogna sapere sul Consenso informato


Quali sono le implicazioni medico-legali nelle fratture da fragilità


Terapia farmacologica nella prevenzione delle fratture: stato dell’arte


Fratture vertebrali: opzioni di trattamento, farmacologiche e non


Fratture da fragilità: dalla diagnosi precoce ai percorsi assistenziali


ARTICOLI

Artrite reumatoide, abatacept efficace e sicuro anche in pazienti con HBV

I risultati di uno studio retrospettivo italiano, pubblicato online sulla rivista Arthritis Care & Research, hanno documentato, in pazienti con artrite reumatoide (AR) e infezione concomitante da virus dell'epatite B (HBV) inattivo, l'efficacia e la [...]

Artrite reumatoide, i marker di infiammazione migliorano la predittività di recidive associate a interruzione graduale DMARD

Stando ai risultati di uno studio pubblicato sulla rivista Annals of Rheumatic Diseases, i marker infiammatori sarebbero in grado di predire il rischio di recidive di malattia associato a interruzione graduale terapia con DMARD. In combinazione con l[...]

Artrite reumatoide, conferme di efficacia per certolizumab nella pratica clinica reale

Nuove conferme di efficacia per certolizumab pegol nel mondo reale della pratica clinica: il trattamento con il farmaco in una popolazione eterogenea di pazienti affetti da artrite reumatoide (all'esordio o conclamata) è in grado di migliorare in mod[...]

Artrite reumatoide, risultati promettenti in Fase II per inibitore selettivo Jak1

Filgotinib, un inibitore selettivo di Jak1, sembra essere sicuro ed efficace nei pazienti con artrite reumatoide (AR) e risposta inadeguata a metotressato (MTX). Lo dimostrano i risultati del trial DARWIN 1, un trial di fase II, i cui risultati sono [...]

Artrite reumatoide, l'approccio treat-to-target funziona davvero?

I pazienti affetti da artrite reumatoide vanno incontro in misura maggiore a remissione di malattia quando questa rappresenta l'obiettivo del trattamento farmacologico utilizzato. Lo dimostra uno studio presentato nel corso dell'ultimo congresso ACR,[...]

Artrite reumatoide, aggiornate linee guida ACR

Presentate, in occasione dell'ultimo congresso annuale dell'ACR (American College Of Rheumatology), le nuove Linee Guida per il trattamento dell'artrite reumatoide. Gli aggiornamenti più importanti hanno fatto riferimento alle nuove terapie emergent[...]

Artrite reumatoide, è efficace sostituire un farmaco anti-TNF con un altro quando il primo non funziona?

Due studi presentati nel corso del congresso ACR suggeriscono come, nei pazienti affetti da artrite reumatoide con risposta insufficiente ad un primo trattamento con un farmaco anti-TNF, sia più efficace e sicuro sostituire questo farmaco con un altr[...]

Artrite reumatoide, l'essere in sovrappeso ritarda la remissione di malattia

L'essere in sovrappeso o obesi potrebbe rallentare il raggiungimeno dell'obiettivo della remissione sostenuta nell'artrite reumatoide (AR) all'esordio. Lo dimostrano i risultati dello studio CATCH (Canadian Early Arthritis Cohort) presentati nell'ult[...]

IL-17: nuovo target terapeutico nell'artrite psoriasica?

Uno studio di Fase III presentato nel corso dell'edizione 2015 del congresso dell'ACR (American College of Rheumatology) ha dimostrato l'efficacia di ixekizumab, un anticorpo monoclonale in fase di sperimentazione clinica, nel migliorare sia l'attivi[...]

Artrite reumatoide, sospendere i farmaci anti-TNF per ragioni non mediche peggiora gli outcome di malattia

I pazienti con un buon controllo dell'artrite reumatoide grazie ai farmaci anti-TNF, ma che sono costretti a cambiare classe terapeutica o ad interrompere il trattamento per ragioni economiche, vedono peggiorare il controllo della malattia e ricorron[...]

Uveite associata ad JIA, risultati promettenti con rituximab

Il trattamento con rituximab potrebbe essere un'opzione di trattamento efficace nell'uveite associata ad artrite idiopatica giovanile (JIA), soprattutto per quei pazienti che sono refrattari al trattamento con altri farmaci biologici (farmaci anti-TN[...]

AR all'esordio, metotressato e triamcinolone bloccano meglio progressione radiografica in presenza adalimumab

Il ricorso ad una strategia di trattamento treat-to-target basata sulla somministrazione di triamcinolone per via intra-articolare e di un DMARD sintetico è in grado di assicurare un controllo molto efficace della progressione radiografica di malatti[...]

Artrite reumatoide, sarilumab (anti-IL6) centra studio di Fase III

Sarilumab, farmaco sperimentale anti IL-6 ha centrato, nel trial di Fase III SARIL-RA-TARGET, gli endpoint primari del miglioramento dei segni e dei sintomi dell'artrite reumatoide e della funzione fisica, come pure numerosi endpoint secondari di eff[...]

Osteoporosi, trattamento sequenziale con abaloparatide riduce rischio di frattura

L'adozione di una strategia di trattamento sequenziale, basata sulla somministrazione per 18 mesi di abaloparatide e, successivamente, di alendronato per altri 6 mesi, sembra essere molto efficace nella riduzione del rischio di frattura da osteoporos[...]

Artrite reumatoide: baricitinib migliora dolore, rigidità articolare, affaticamento e funzionalità fisica

Nuove evidenze provenienti dagli studi di Fase III confermano l'efficacia di baricitinib e la superiorità statisticamente significativa rispetto al trattamento con adalimumab (utilizzato e/ o considerato il gold standard nel trattamento dell' artrit[...]

Consumi il Tè nero? Avrai meno fratture da fragilità ossea

L'assunzione di più tazze di tè nero, con o senza latte (e quindi calcio) sembra essere legata ad una riduzione notevole del rischio di frattura in donne anziane. Lo dimostrano i risultati dello studio CAIFOS ( Calcium Intake Fracture Outcome Study),[...]

Indice di massa corporea: nuovo strumento di pre-screening nell'osteoporosi?

I risultati di uno studio pubblicato su Maturitas hanno ipotizzato che un BMI

Artrite all'esordio, tocilizumab efficace in pazienti naive al metotressato

Il trattamento con tocilizumab (TCZ) risulta efficace nel trattamento dell'artrite reumatoide (AR) precocemente aggressiva in pazienti originariamente naive al metotressato (MTX), sia in monoterapia che in associazione concomitante con il DMARD sinte[...]

Artrite idiopatica giovanile, EULAR/PreS enfatizzano impiego ultrasuoni nell'imaging per la diagnosi e la gestione della malattia

L'imaging gioca un ruolo importante nella diagnosi e nel monitoraggio dei pazienti affetti da JIA. EULAR (European League against Rheumatism) e PreS (Pediatric Rheumatology European Society) hanno convenuto sulla necessità di produrre raccomandazioni[...]

Sarcopenia nuovo indice predittivo di frattura in anziani in buona salute?

Uno studio presentato nel corso del congresso annuale ASBMR (American Society for Bone and Mineral Research), condotto in un'ampia coorte di 65enni in buone condizioni di salute (studio GERICO – the Geneva Retirees Cohort), ha documentato, nei sogget[...]