Ortopedia e Reumatologia

VIDEO

Reumatologia “Da zero a cento”: al Gaetano Pini di Milano la continuità di cura è assicurata


Al Gaetano Pini di Milano la reumatologia si cura da zero a 100 anni


I bambini con malattie reumatiche al Gaetano Pini presi in carico da zero a 100 anni


Reumatologia, ALOMAR a fianco dei medici del Gaetano Pini per il successo di da zero a cento


Artrite reumatoide, con le Reti si facilitano diagnosi e percorsi di cura. Progetto MOMAr


Verso una medicina di precisione anche per l'artrite reumatoide. Progetto MOMAr


Reumatologia, cosa ne pensano i pazienti delle Reti e della medicina di precisione?


Le 3 cose che un nefropatico deve sapere sulla vitamina D


Le 3 cose che un nefropatico deve sapere sulla salute delle sue ossa


Conosciamo il professor Maurizio Rossini, il nuovo presidente della SIOMMMS


Siommms, bilancio dei due anni di presidenza 2017-2019


Premio alla carriera del professor Ranuccio Nuti


Le attività del gruppo YES! della SIOMMMS: un caso clinico multidisciplinare


Osteoporosi severa, si aprono nuove possibilità di cura con il romosozumab


Che cos’è l’ipofosfatemia legata al cromosoma X


Ipofosfatemia legata al cromosoma X, che cos’è e come funziona burosumab


Conosciamo la Sindrome di Ehlers-Danlos


Alendronato, è una molecola ancora attuale per la terapia dell'osteoporosi?


Osteoporosi: meglio terapia sequenziale o combinata?


Linee guida della SIOMMMS sulla vitamina D: le 5 principali novità


Osteoporosi, come stimare il rischio di frattura?


Quali sono le complicanze scheletriche del diabete?


ARTICOLI

LES, alcuni fattori dietetici influenzano l'attività di malattia e il trattamento con glucocorticoidi

Ricercatori svedesi hanno pubblicato sulla rivista Lupus Science & Medicine i risultati di uno studio secondo il quale alcuni fattori dietetici, come il beta-carotene, l'acido grasso C18:2 e la vitamina B6 sarebbero efficaci nel ridurre l'impiego d[...]

Febbre mediterranea familiare, pubblicate raccomandazioni EULAR relative alla sua gestione e al trattamento

Con una pubblicazione sulla sua rivista ufficiale, Annals of the Rheumatic Diseases, EULAR ha recentemente implementato delle raccomandazioni evidence-based per guidare sia i reumatologi che gli altri professionisti sanitari coinvolti nella gestione [...]

Spondiloartrite assiale, tassi di uveite associata ridotti dal trattamento con certolizumab pegol

Il tasso di recidive di uveite è ridotto in pazienti affetti da spondiloartrite assiale (axSpA), trattati con certolizumab pegol (CTZ). Lo dimostra uno studio pubblicato online ahead-of-print sulla rivista Arthritis Care & Research.

Lupus, conferme di efficacia per belimumab nella pratica clinica reale

I pazienti affetti da lupus eritematoso sistemico (LES) in trattamento fino a 2 anni con belimumab, in associazione alla terapia standard, mostrano un miglioramento progressivo della severità di malattia e dei valori di laboratorio nel corso dei 24 m[...]

Artrite reumatoide, ultrasuoni marker di risposta precoce ad abatacept

In pazienti affetti da artrite reumatoide (AR), l'adozione di punteggi compositi ecografici Power Doppler e in scala di grigi (PDUS) risulta essere responsiva alle variazioni che si verificano nelle sede articolari infiammate a seguito della somminis[...]

Osteoporosi e gestione della terapia a lungo termine con bisfosfonati: i suggerimenti dell'ASBMR

Sono stati pubblicati su the Journal of Bone and Mineral Research i risultati di un report prodotto da una task force dell'ASBMR (the American Society of Bone and Mineral Research) che danno alcuni suggerimenti sull'utilizzo a lungo termine nei bisfo[...]

Artrite reumatoide, livelli basali di osteopontina predicono efficacia di tocilizumab

I risultati di uno studio giapponese, pubblicato online su PlosOne, hanno mostrato come livelli sierici ridotti di osteopontina (OPN) siano in grado di predire la remissione clinica in pazienti affetti da artrite reumatoide (AR) naive ai farmaci biol[...]

Artrite Psoriasica, conferme in Fase III per apremilast dallo studio PALACE 3

Sono stati pubblicati online ahead-of-print sulla rivista Annals of the Rheumatic Diseases i risultati del trial PALACE 3, secondo i quali apremilast, un inibitore della fosfodiesterasi 4 (PDE-4), è efficace nel trattare sia le manifestazioni articol[...]

Artrite reumatoide, come influisce la sospensione di adalimumab sull'outcome remissione?

Solo una minoranza di pazienti con artrite reumatoide (AR) di lungo corso, in remissione clinica di malattia, è in grado di interrompere il trattamento con adalimumab, un farmaco anti-TNF di provata efficacia, senza andare incontro a recidiva di mala[...]

Come si trattano i pazienti con emorragia alveolare diffusa correlata a vasculite ANCA-associata? Intervista al prof. Carlo Salvarani

I risultati di uno di uno studio monocentrico retrospettivo di coorte, pubblicato online ahead-of-print sulla rivista Arthritis & Rheumatology, hanno mostrato come i pazienti con emorragia alveolare diffusa, secondaria a vasculite ANCA-associata, com[...]

Artrite reumatoide, ottimizzazione della dose farmaco anti-TNF cost-effective rispetto a trattamento standard

I risultati di un'analisi costo-efficacia dello studio DRESS (the Dose REduction Strategy of Subcutaneous TNF inhibitors), uno studio che aveva dimostrato la non-inferiorità di una strategia di trattamento basata sull'ottimizzazione della dose sommin[...]

LES, atorvastatina riduce alcuni recettori solubili di TNF-alfa

Il trattamento con atorvastatina è in grado di ridurre alcuni recettori solubili del TNF-alfa nei pazienti affetti da lupus eritematoso sistemico (LES), mentre i livelli plasmatici di TNF-alfa, sTNFR1 e STFR2 potrebbero giocare un ruolo nell'attività[...]

Artrite idiopatica giovanile severa, dati “real world” eccellenti per etanercept

I risultati di uno studio pubblicato su Rheumatology e condotto su una coorte di bambini affetti da artrite idiopatica giovanile severa (JIA) e provenienti dalla pratica clinica reale quotidiana, hanno documentato il raggiungimento di un' eccellente [...]

Malattia di Behcet, risultati promettenti in fase II da nuovo anticorpo anti-TNF sperimentale

DLX105, un frammento anticorpale a catena singola piccolissimo ma molto potente, diretto contro il TNF-alfa, sembra essere efficace nel trattamento delle recidive della malattia di Behcet. Queste le conclusioni promettenti di uno studio pilota in Fas[...]

Artrite reumatoide, risultati promettenti in Fase II per inibitore Jak chinasi

Peficitinib, un inibitore delle Jak chinasi, sembra essere sicuro ed efficace nei pazienti con artrite reumatoide (AR) i grado moderato-severo. Lo dimostrano i risultati di un trial di fase II di recente pubblicazione online ahead-of-print sulla rivi[...]

Spondilite anchilosante, conferme per secukinumab da due studi sul NEJM

Pubblicati sul New England Journal of Medicine (NEJM) i risultati degli studi clinici di Fase III MEASURE 1 e MEASURE 2 condotti con secukinumab nella spondilite anchilosante (SA).

Spondilite anchilosante, anomalie microstruttura ossea causa probabile fratture

I pazienti affetti da spondilite anchilosante (SA) mostrano livelli ridotti di densità minerale ossea volumetrica corticale (vBMD), riduzione dello spesso di osso corticale, una maggiore porosità corticale e,da ultimo, una ridotta rigidità ossea e re[...]

Tocilizumab nell'artrite reumatoide: meglio da solo o in combinazione con metotressato?

L'aggiunta di tocilizumab al metotressato (MTX) in pazienti affetti da artrite reumatoide (AR) con risposta insufficiente a quest'ultimo determina una soppressione più rapida dell'infiammazione rispetto alla monoterapia con il farmaco biologico. Ques[...]

LES neuropsichiatrico severo, conferme a lungo termine dell'efficacia di ciclofosfamide

I risultati di uno studio osservazionale retrospettivo, pubblicato online ahead-of-print sulla rivista Lupus, hanno dimostrato per la prima volta l'efficacia e la sicurezza d'impiego nel lungo termine in una coorte di pazienti affetti da LES neurops[...]

Gotta, combinazione lesinurad-allopurinolo efficace in fase II

Il trattamento con lesinurad, in combinazione con allopurinolo, consente il raggiungimento di riduzioni clinicamente rilevanti e statisticamente significative di acido urico nel sangue (sUA) in pazienti gottosi che necessitano di terapie aggiuntive a[...]