Celgene ha annunciato che  apremilast in monoterapia, a entrambi i dosaggi testati, ha centrato il suo obiettivo primario – avendo migliorato in modo statisticamente significativo le percentuali di risposta ACR 20 dopo 16 settimane di trattamento - nello studio PALACE 4, che ha coinvolto oltre 500 pazienti affetti da artrite psoriasica.

PALACE 4 è il quarto studio su apremilast nell’artrite psoriasica ed è il primo condotto su pazienti naïve ai DMARD. Si tratta di un trial multicentrico, randomizzato, in doppio cieco e controllato con placebo, a gruppi paralleli, che ha testato efficacia e sicurezza di due dosaggi della molecola – 20 mg e 30 mg BID –  somministrati per 24 settimane in questa popolazione di pazienti.

Nei precedenti studi  registrativi (PALACE 1, 2 e 3) il farmaco, un inibitore della fosfodiesterasi 4 (PDE4), aveva già dimostrato di migliorare significativamente segni e sintomi della malattia nei pazienti già trattati con DMARD convenzionali e/o biologici. Nel nuovo studio conferma ora la sua efficacia anche in quelli non trattati precedentemente con DMARD.

Oltre ad aver centrato l’endpoint primario, il trattamento con apremilast ha mostrato di offrire un beneficio statisticamente significativo rispetto al placebo anche riguardo  i principali endpoint secondari, tra cui l’entesite.

Inoltre, nel nuovo studio non solo non sono emersi nuovi problemi di sicurezza e tollerabilità, ma ci sono stati meno eventi avversi ed eventi avversi gravi rispetto ai trial PALACE 1, 2 e 3. È altresì importante sottolineare che nel PALACE 4, durante le 24 settimane di trattamento, non si sono osservati né infezioni opportunistiche sistemiche (tra cui la tubercolosi) né casi di linfoma, né alcun aumento del rischio di eventi cardiovascolari. Gli eventi avversi più comuni (con un’incidenza uguale o superiore al 5%) sono stati nausea, diarrea e mal di testa.

Lo studio è tuttora in corso. Dopo la prima fase di 24 settimane è partita un’estensione in cui tutti i pazienti rimarranno in cieco fino al completamento delle 52 settimane di terapia e i dati completi di questo trial di fase III saranno presentati in uno dei prossimi congressi del settore.

Invece, i risultati dello studio PALACE 1 sono stati già presentati all’ultimo congresso dell’American College of Rheumatology (ACR) nel novembre 2012, a Washington, mentre i risultati “Top-line” del PALACE 2 e del PALACE 3  sono stati annunciati nel settembre scorso. I risultati “Top-line” a 24 settimane del PALACE 3 e i risultati a 52 settimane del PALACE 1 saranno presentati al prossimo congresso della European League Against Rheumatism (EULAR), che prenderà il via 12 giugno, a Madrid.

Nel suo insieme, il programma PALACE è l'insieme più completo di studi registrativi sull'artrite psoriasica mai fatto fino ad oggi. I risultati dello studio di fase II PSA-001 su apremilast nell’artrite psoriasica sono stati pubblicati di recente online sulla rivista Arthritis & Rheumatism.

Oltre che nell’artrite psoriasica, il farmaco è al vaglio degli sperimentatori anche come trattamento della psoriasi e della spondilite anchilosante. Nel gennaio scorso Celgene ha reso noto che due ampi studi registrativi – i trial ESTEEM 1 and 2 – in cui si sono testate efficacia e sicurezza di apremilast in più di 1200 pazienti affetti da psoriasi a placche di grado moderato-grave hanno dato risultati positivi, mentre i risultati completi dell’ ESTEEM 1 sono stati presentati ai primi di  marzo al congresso annuale dell’American Academy of Dermatology (AAD), a Miami. Inoltre, sono stati pubblicati di recente su The Lancet i risultati di PSOR-005, uno studio di fase IIb di dose-ranging sempre in pazienti con psoriasi.

Relativamente agli studi sulla spondilite anchilosante, ad aprile 2012 ha invece preso il via lo studio POSTURE, uno studio di fase III randomizzato e controllato con placebo, al quale dovrebbero prendere parte circa 450 pazienti e nel quale saranno valutati gli stessi due dosaggi utilizzati per l’artrite psoriasica e l'endpoint primario sarà la percentuale di pazienti che raggiungono un punteggio ASAS di 20 alla settimana 16.

Celgene ha già depositato la domanda di approvazione di apremilast come trattamento per l’artrite psoriasica alle autorità regolatorie statunitensi e canadesi, rispettivamente nel primo e nel secondo trimestre di quest’anno. Nella seconda metà dell’anno, invece, chiederà sempre all’Fda il via libera per psoriasi, mentre all’Ema nello stesso periodo chiederà in contemporanea l’ok per la psoriasi e l’artrite psoriasica.