Diclofenac topico è efficace all’incirca come diclofenac orale nell’artrosi del ginocchio e della mano (OA), è probabilmente efficace come altri FANS orali e potrebbe essere una scelta più sicura per i pazienti anziani e quelli a rischio di eventi avversi gastrointestinali. E’ quanto emerge da una review della Cochrane Library pubblicata di recente.

La conclusione degli autori sui FANS topici si basa sulla revisione di un certo numero di studi randomizzati, in doppio cieco, controllati con placebo o con un confronto attivo, in cui almeno un singolo trattamento era un FANS topico usato per trattare il dolore cronico causato dall’artrosi, e nel quale il trattamento è durato almeno 2 settimane. L'analisi ha riguardato i dati relativi a 7.688 pazienti arruolati in 34 studi, di cui 23 erano controllati con placebo.

 "I FANS per uso topico sono risultati significativamente più efficaci del placebo nel ridurre il dolore provocato da patologie croniche muscolo-scheletriche", mentre "il confronto diretto tra un FANS topico e uno per via orale non ha mostrato alcuna differenza di efficacia”, concludono gli autori. Inoltre, i FANS per uso topico sono risultati associati a più eventi avversi locali, come rash di entità lieve, ma a una minore incidenza di eventi avversi gastrointestinali rispetto ai FANS orali.
 Per diclofenac topico, il numero di pazienti da trattare (NNT) per almeno alleviare il dolore almeno del 50% è risultato pari a 6,4 per diclofenac soluzione e 11 per la formulazione in gel, mentre non c’erano dati sufficienti per calcolare l’NNT per gli altri FANS topici.

"I risultati presentati evidenzinao chiaramente che ampi studi di qualità elevata dimostrano l'efficacia dei FANS topici per 12 settimane, con NNT paragonabili a quelli dei FANS orali" scrivono gli autori della review, tre ricercatori dell’Università di Oxford. Uno dei tre, Andrew Moore, della Pain Research Unit dell’ateneo inglese, ha dichiarato in un’intervista che, in considerazione del basso NNT di diclofenac soluzione, sarebbe ragionevole considerare questa formulazione come una buona terapia di prima linea per l’artrosi della mano o del ginocchio, specialmente nei pazienti anziani. Il ricercatore sottolinea, inoltre, che la conclusione della review è perfettamente in linea con le indicazioni contenute nelle linee guida sull’artrosi pubblicate dal Nice.

Nella review si legge anche che dati sperimentali suggeriscono come le creme siano generalmente meno efficaci dei gel o degli spray, e a questo proposito Moore ha rimarcato che “una delle caratteristiche dei FANS topici è che questa formulazione ha le potenzialità per svolgere un ruolo importante in termini di efficacia".

Secondo i tre autori, ”è 'probabile che i FANS topici esercitino la loro azione sia attraverso la riduzione locale dei sintomi derivanti da strutture periarticolari sia attraverso una veicolazione sistemica alle strutture intracapsulari. I FANS applicati localmente certamente raggiungono livelli tissutali sufficientemente elevati per inibire la cicloossigenasi-2; le concentrazioni plasmatiche trovate dopo la somministrazione topica, tuttavia, sono di gran lunga inferiori (di solito molto meno del 5%) a quelle rilevabili nel plasma dopo la somministrazione orale. L’applicazione topica può potenzialmente ridurre gli eventi avversi sistemici aumentando quelli locali e minimizzando le concentrazioni sistemiche di farmaco e si sa che la frequenza dei sanguinamenti del tratto gastrointestinale superiore associata all’'uso cronico di FANS per via topica è bassa".

Roy Altman, insigne reumatologo della University of California di Los Angeles, giudica la review ben condotta e ben scritta. "I dati sono convincenti … e in linea con le raccomandazioni delle linee guida dell'American College of Rheumatology pubblicate all'inizio di quest'anno”.  Lo specialista ha anche detto di aspettarsi che i FANS siano approvati prima o poi come farmaci da banco anche negli Usa, come in Europa, il che ne farebbe aumentare notevolmente l’impiego.

S. Derry, et al. Topical NSAIDs for chronic musculoskeletal pain in adults. Cochrane Database of Systematic Reviews 2012, Issue 9. Art. No.: CD007400. DOI: 10.1002/14651858.CD007400.pub2
leggi