Ortopedia e Reumatologia

Fratture atipiche femore, nuovo punteggio predittivo molto efficace

Nelle donne con fratture di femore in assenza di trauma, un nuovo punteggio composito, basato sull'età e su due misurazioni di femore (the Sydney AFF Score) si è dimostrato efficace nel distinguere le fratture atipiche di femore (AFF) da quelle tipiche. Lo studio è stato recentemente pubblicato sulla rivista the Journal of Bone and Mineral Research.

Nelle donne con fratture di femore in assenza di trauma, un nuovo punteggio composito, basato sull’età e su due misurazioni di femore (the Sydney AFF Score) si è dimostrato efficace nel distinguere le fratture atipiche di femore (AFF) da quelle tipiche. Lo studio è stato recentemente pubblicato sulla rivista the Journal of Bone and Mineral Research. 

Razionale e obiettivi dello studio
Le fratture atipiche di femore (AFF) rappresentano una rara complicanza del trattamento a lungo termine con bisfosfonati (BSF) o denosumab nei pazienti affetti da osteoporosi.
Un’identificazione termpestiva delle AFF è essenziale per assicurare una gestione chirurgica appropriata e per ridurre il rischio di frattura di femore controlaterale, rendendo possibile lo screening delle lesioni da stress corticale e l’interruzione del trattamento con BSF.

Per quanto i criteri diagnostici dell’ASBMR (the American Society for Bone and Mineral Research) per le fratture atipiche subtrocanteriche e diafisarie rappresentino il gold standard per le diagnosi di AFF, questi criteri richiedono una valutazione qualitativa di ciascuna frattura che richiede ovviamente tempo.

In alcuni casi, le AFF possono non essere riconosciute o possono essere confuse con quelle tipiche di femore.

Queste problematiche, pertanto, hanno sollecitato la messa a punto di un misura quantitativa in grado di identificare rapidamente e accuratamente le AFF.

A tal scopo, i ricercatori hanno passato in rassegna i dati retrospettivi relativi a 110 donne che si erano presentate in un centro specialistico in quanto colpite da AFF (n=65) o da frattura tipica di femore (n=45) e si sono serviti di modelli di regressione logistica multipla per identificare i predittori indipendenti di stato di frattura e un albero decisionale per sviluppare il punteggio the Sydney AFF score.

Risultati principali
I risultati dell’analisi hanno mostrato che i pazienti con AFF erano significativamente più giovani (76,4 vs. 81,9 anni, p<0,001), avevano una probabilità pressochè quadruplicata di essere in trattamento con BSF (p<0,001) e 2,5 volte più elevata di assumere supplementazioni di calcio (p=0,002) rispetto ai pazienti andati incontro a fratture tipiche di femore.

Inoltre, i pazienti con AFF avevano uno spessore del collo femorale (p<0,001), un diametro delle testa femorale (p=0,001), uno spessore femorale al trocantere piccolo (p=0,14) e una lunghezza dell’asse dell’anca (p=0,37) inferiori a quelli dei pazienti con fratture tipiche femorali.

I pazienti con AFF mostravano uno spessore laterale corticale più ampio al trocantere piccolo rispetto a quelli con fratture tipiche al femore (p=0,004).

Il punteggio The Sydney AFF è stato successivamente sviluppato sulla base di tre predittori indipendenti dicotomizzati: età, spessore del collo femorale e spessore laterale corticale al trocantere piccolo. Il punteggio aggiunge un punto per ciascun predittore: [età ≤80 anni] + [spessore collo femorale <37 mm] + [spessore laterale corticale al trocantere piccolo ≥5 mm] = (score 0-3).

E’ stato condotto un test di validazione di questo punteggio in una coorte separata di 53 donne. I risultati di questo test hanno mostrato che un punteggio AFF pari o superiore a 2 possedeva una sensibilità del 73,3% e una specificità del 69,6% per AFF, confermandosi predittore indipendente di AFF anche dopo aggiustamento dei dati in base all’impiego di BSF.

Riassumendo
In conclusione, pur con alcuni limiti metodologici (disegno retrospettivo e impiego di referti radiografici di frattura, che potrebbero introdurre delle difficoltà di misurazione della geometria femorale a seguito di deformità rotazionale e postura alterata, lo studio rappresenta il primo passo per lo sviluppo di un punteggio di predizione di AFF affidabile.
E’ auspicabile che vengano intrapresi, a questo punto, studi ulteriori per mettere a punto un algoritmo clinico per predire il rischio di AFF.


NC

Bibliografia
Crouch G et al. The Sydney AFF Score: a simple tool to distinguish females presenting with atypical femur fractures versus typical femur fractures. J Bone Miner Res. Published online February 2, 2021. doi:10.1002/jbmr.4255
Leggi