Ortopedia e Reumatologia

Gian Domenico Sebastiani nuovo presidente della Societa' Italiana di Reumatologia

Gian Domenico Sebastiani Ŕ il nuovo Presidente Nazionale della SocietÓ Italiana di Reumatologia (SIR). L'elezione Ŕ avvenuta durante il 59░ Congresso Nazionale della SocietÓ Scientifica che si chiude oggi a Rimini e che ha visto la partecipazione di oltre 1.500 specialisti da tutto il nostro Paese. Nel biennio 2020/22 ha ricoperto la carica di Presidente Eletto della SIR e subentra al perugino Roberto Gerli.

Gian Domenico Sebastiani è il nuovo Presidente Nazionale della Società Italiana di Reumatologia (SIR). L’elezione è avvenuta durante il 59° Congresso Nazionale della Società Scientifica che si chiude oggi a Rimini e che ha visto la partecipazione di oltre 1.500 specialisti da tutto il nostro Paese. Nel biennio 2020/22 ha ricoperto la carica di Presidente Eletto della SIR e subentra al perugino Roberto Gerli.

Sebastiani è nato a Ascoli Piceno nel 1958. Laureato in Medicina e Chirurgia all’Università “La Sapienza” di Roma nel 1983, ha conseguito la specializzazione in Reumatologia (e poi in Medicina Interna) presso lo stesso Ateneo. Successivamente ha avviato una lunga carriera all’interno dell’Ospedale San Camillo della Capitale. Ha anche insegnato all’Università di Roma “Tor Vergata”. Attualmente è Direttore della UOC Reumatologia, Azienda Ospedaliera S. Camillo Forlanini di Roma.

“Sono onorato di poter guidare la SIR per i prossimi due anni – afferma Sebastiani -.  Eredito una Società Scientifica estremamente solida e in forte crescita sia in termini di numero di iscritti che di produzione scientifica. Per il prossimo futuro vogliamo continuare a promuovere la reumatologia italiana e per questo dobbiamo affrontare grandi sfide. La prima è incrementare le diagnosi precoci delle patologie e ridurre le liste d’attesa per i pazienti. La seconda, strettamente collegata alla prima, è aumentare il numero di medici specialisti in reumatologia che ad oggi risultano carenti, soprattutto in alcune Regioni del centro-sud della Penisola. Come SIR siamo già impegnati e da diversi anni finanziamo borse di studio per studenti, ricercatori e dirigenti medici. Stiamo poi supportando attività formative in tutta Italia dedicate ai giovani colleghi. Infine, per rilanciare l’importanza del reumatologo all’interno del sistema sanitario nazionale, proseguiremo con le campagne di sensibilizzazione indirizzate a pazienti, caregiver e Istituzioni, anche attraverso Sirweb tv. Avvieremo nuovi progetti dedicati esclusivamente al pubblico laico”.

“Questo è il programma che i rinnovati vertici della SIR intendono realizzare nel biennio 2022-24 – prosegue il prof. Sebastiani -. Per ottenere risultati concreti sarà indispensabile potenziare il dialogo e le collaborazioni con le Istituzioni, le associazioni di pazienti e le altre Società Scientifiche, sia italiane che straniere. Tutto questo verrà affiancato dalla consueta attività a sostegno della ricerca medico-scientifica, che da sempre contraddistingue la SIR. Dal 2014 ad oggi abbiamo avviato 8 progetti strategici di ricerca clinica ed epidemiologica, e sostenuto l’attività di 20 Gruppi di Studio che hanno ottenuto ottimi risultati e che hanno reso la SIR un punto di riferimento anche per i colleghi europei”.

Sebastiani avrà al suo fianco, ai vertici della SIR, Ennio Lubrano Di Scorpaniello (Vice-Presidente), Andrea Doria (Presidente Eletto), Giuseppe Provenzano (Segretario Generale) e  Roberto Gerli (Past President). I nuovi consiglieri sono: Laura Bogliolo, Roberto Bortolotti, Paola Cipriani, Fabrizio Conti, Maria Antonietta D’Agostino, Lucia Dardani, Marcello Govoni, Claudia Lomater, Angela Anna Padula, Sabrina Paolino e Enrico Tirri. Segretario alla Presidenza sarà la dottoressa Immacolata Prevete.