Osteoporosi post-menopausale, la co-somministrazione di ibuprofene non altera l'efficacia di bazedoxifene

La co-somministrazione di ibuprofene e bazedoxifene non influisce sulla farmacocinetica di ibuprofene e si traduce in un piccolo incremento dell'esposizione al bazedoxifene, scarsamente rilevante dal punto di vista clinico. Queste le conclusioni di un piccolo studio farmacocinetico di recente pubblicazione sulla rivista Clinical Pharmacology in Drug Development che suggerisce l'assenza di problemi di interazione derivanti dalla co-somministrazione dei due farmaci in questione.

La co-somministrazione di ibuprofene e bazedoxifene non influisce sulla farmacocinetica di ibuprofene e si traduce in un piccolo incremento dell'esposizione al bazedoxifene, scarsamente rilevante dal punto di vista clinico.

Queste le conclusioni di un piccolo studio farmacocinetico di recente pubblicazione sulla rivista Clinical Pharmacology in Drug Development che suggerisce l'assenza di problemi di interazione derivanti dalla co-somministrazione dei due farmaci in questione.

Razionale dello studio
La prevalenza dell'osteoporosi (OP) rappresenta una dei problemi sanitari di maggior rilevanza nella popolazione mondiale, soprattutto in ragione della crescita del numero di persone anziane: La perdita graduale di massa ossea si manifesta in concomitanza con l'avanzar degli anni ed è accelerata soprattutto nelle donne dopo la menopausa. E' in questa fase fisiologica delle vita della donna che si ha il declino dei livelli estrogenici, un evento che rappresenta un fattore eziologico rilevante nella patogenesi dell'OP ed è causa di incremento del rischio di frattura nelle donne anziane.

“La terapia estrogenica nelle donne in post-menopausa è in grado di prevenire lo sviluppo di OP e il suo impiego nel lungo termine riduce l'incidenza di fratture da OP – ricordano gli autori nell'introduzione allo studio”.

“Tuttavia – continuano i ricercatori – il ricorso all'ormonoterapia tradizionale è stato associato a possibili problemi di safety, come l'incremento di incidenza di carcinoma della mammella e di quello endometriale”.

Che cosa è bazedoxifene?
Bazedoxifene, un SERM (modulatore selettivo del recettore estrogenico) è un farmaco che agisce come agonista recettoriale in modelli di osteopenia e si comporta, invece, come antagonista recettoriale a livello del tessuto mammario ed endometriale. Il farmaco si è dimostrato efficace nel preservare la massa e la qualità dell'osso come pure nella prevenzione della perdita di massa ossea associata alla post-menopausa in donne a rischio di OP e nella prevenzione delle fratture vertebrali in donne in post-menopausa con OP (trial clinici).

I dati clinici disponibili sulla combinazione di estrogeni coniugati e bazedoxifene hanno mostrato che il SERM fornisce protezione contro l'iperplasia endometriale, senza aumentare la densità mammaria (un fattore di rischio di carcinoma mammario), il tutto con un profilo di tollerabilità favorevole rispetto alla tradizionale terapia estro-progestinica.

Quando si usa ibuprofene in presenza di osteoporosi?
Come è noto, ibuprofene è uno dei FANS più largamente utilizzati in funzione anti-piretica e analgesica. Dal momento che le pazienti anziane rappresentano la proporzione più ampia di pazienti trattati con FANS, non si può escludere che la co-somministrazione di questo farmaco con SERM possa rappresentare un problema serio, in termini di safety.

Le farmacocinetiche di bazedoxifene e ibuprofene sono differenti
I parametri farmacocinetici di bazedoxifene nelle donne in post-menopausa sono già noti in quanto oggetto di alcuni studi già pubblicati: dopo somministrazione orale, il farmaco, al dosaggio di 20 mg, è assorbito rapidamente, con un tempo alla concentrazione al picco (tmax) pari, approssimativamente, a 1-2 ore.

L'emivita di eliminazione (t1/2) è compresa tra 20 e 33 ore, mentre la clearance orale apparente (CI/F) è compresa/kg.

Bazedoxifene è metabolizzato dalla UDP-glucuronosyl transferasi (UGT), comprendente A1 (UGT1A1), UGT1A8 e UGT1A10, che sono secrete nella bile, sono soggette a ricircolo enteroepatico, per essere alla fine escrete con le feci.

Il sistema degli enzimi citocromici P450 gioca un ruolo marginale o del tutto assente nel metabolismo di bazedoxifene.

Quanto ad ibuprofene, il FANS è rapidamente assorbito dopo somministrazione orale; è metabolizzato da CYP2C9, ma la coniugazione con acido glucuronico rappresenta un pathway metabolico principale.
L'escrezione successiva di ibuprofene avviene rapidamente e in modo completo, con una percentuale di una dose orale compresa tra il 44% e il 90% che viene escreta nelle urine nel corso delle 24 ore, prevalentemente sotto forma di metaboliti o loro coniugati.

Obiettivo e disegno dello studio
Con questo studio, randomizzato ed eseguito in modalità cross-over, i ricercatori hanno voluto valutare la possibile esistenza di un'interazione farmacocinetica tra una singola dose orale di bazedoxifene e una singola dose orale di ibuprofene in donne in post-menopausa in salute.

A tal scopo, sono state reclutate 12 donne sane, in post-menopausa, di età compresa tra i 45 e i 65 anni, trattate con una singola dose orale di ibuprofene (600 mg), bazedoxifene (20 mg) o entrambi durante i 3 periodi di trattamento.

Risultati principali
Gli intervalli di confidenza al 90% log-transformed sia per la Cmax che per l'AUC di bazedoxifene sono risultati leggermente al di sopra dei limiti di bioequivalenza compresi tra l'80% e il 125% (dal 96% al 144% per la Cmax, dall'85% al 134% per l'AUC).
Invece, gli intervalli di confidenza al 90% log-transformed sia per la Cmax che per l'AUC di ibuprofene sono risultati entro i limiti di bioequivalenza (dal 92% al 122% per la Cmax; dal 94% al 106% per l'AUC).

Pertanto, alla luce di questi dati, la mancata interazione tra bazedoxifene e ibuprofene suggerisce che la loro co-somministrazione può avvenire senza aggiustamento della posologia di entrambi.

NC

Bibliografia
McKeand W et al. Pharmacokinetic Drug Interaction Study of Bazedoxifene and Ibuprofen. Clinical Pharmacology in Drug Development 2018, 00(0) 1–7
Leggi