Faringite, desametasone efficace sulla sintomatologia dopo 48 ore

Pneumologia

Il trattamento con desametasone di pazienti affetti da faringite acuta non determina una completa risoluzione della sintomatologia a 24 ore in misura maggiore dei pazienti trattati con placebo, mentre è in grado di risolvere la sintomatologia in misura maggiore del placebo a 48 ore. Questi i risultati di un trial in doppio cieco, controllato vs. placebo, recentemente pubblicato su JAMA.

Il trattamento con desametasone di pazienti affetti da faringite acuta non determina una completa risoluzione della sintomatologia a 24 ore in misura maggiore dei pazienti trattati con placebo, mentre è in grado di risolvere la sintomatologia in misura maggiore del placebo a 48 ore.

Questi i risultati di un trial in doppio cieco, controllato vs. placebo, recentemente pubblicato su JAMA.

Razionale dello studio
La faringite acuta è una fastidiosa affezione che spinge chi ne è affetto a cercare opzioni terapeutiche che ne consentano la rapida risoluzione.
Nel Regno Unito, più del 60% delle visite presso il MMG per questa causa si concludono con la prescrizione di antibiotici, nonostante il loro limitato beneficio sulla sintomatologia e a fronte delle LG nazionali britanniche che non ne raccomandano l'impiego in questa condizione.

I corticosteroidi (CS) inibiscono la trascrizione di mediatori pro-infiammatori  a livello delle cellule endoteliali che tappezzano le vie respiratorie, responsabili dell'infiammazione della faringe e della sintomatologia algica e si sono dimostrati efficaci, in alcuni studi, nel trattamento di alcune infezioni a carico del tratto respiratorio superiore, come sinusiti acute e laringite.

“Cicli brevi di steroidi orali si sono dimostrati non solo efficaci ma anche sicuri, in assenza di controindicazioni – ricordano gli autori nell'introduzione allo studio - . I risultati di una review sistematica hanno dimostrato che i partecipanti agli studi con faringite che assumono steroidi orali hanno una probabilità pressochè triplicata di sperimentare la risoluzione completa della sintomatologia entro le prime 24 ore”.

“Tuttavia – precisano gli autori – in tutti i trial recensiti in questa rassegna sistematica della letteratura, gli antibiotici erano prescritti a tutti i pazienti, indipendemente o meno dal trattamento con CS, mentre solo un trial ha reclutato pazienti provenienti dalla medicina di base”.

L'assenza di evidenze scientifiche a favore dell'impiego di CS nelle faringiti in medicina primaria, in assenza di antibiotici, ha sollecitato la messa a punto di questo nuovo trial, noto con la sigla TOAST (Treatment Options without Antibiotics for Sore Throat), che si è proposto di studiare, in pazienti adulti con faringite acuta non necessitanti di terapia antibiotica immediata, se una singola dose di desametasone, rispetto al placebo, fosse in grado di aumentare la risoluzione della sintomatologia dopo 24 ore dal consulto medico.

Disegno dello studio e risultati principali
Lo studio, multicentrico, randomizzato, in doppio cieco, controllato vs placebo, effettuato in Inghilterra tra il 2013 e il 2015, ha reclutato e seguito pazienti con faringite acuta per 28 giorni dopo randomizzazione al trattamento con compresse di desametasone (n=293) o con capsule di placebo (n=283).

L'outcome primario dello studio era rappresentato dalla risoluzione completa della sintomatologia a 24 ore, riferita dal paziente al telefono o mediante messaggio testuale. Tra gli outcome secondari dello studio vi erano la completa risoluzione della sintomatologia a 48 ore e la durata totale della sintomatologia moderatamente severa, registrata in un apposito diario settimanale validato della sintomatologia.

Analizzando i risultati, dopo 24 ore di follow-up, è stato osservato che una singola dose di desametasone orale non era in grado di ridurre in maniera significativa il numero di pazienti con risoluzione completa della sintomatologia associata a faringite (22,6% gruppo CS vs.17,7% gruppo placebo; RR= 1,28; [IC95%= 0,92-1,78, p = 0,14]).
Dopo 48 ore, invece, il 35,4% dei pazienti appartenenti al gruppo trattato con desametasone vs. 27,1% i quelli trattati con placebo è andato incontro a risoluzione completa della sintomatologia (RR= 1,31; [IC95%= 1,02-1,68, p=0,03]).

Il trend a 48 ore è risultato confermato anche nei sottogruppi di pazienti di entrambi i gruppi non sottoposti a terapia antibiotica successiva (37,6% vs. 27,2%; RR=1,37; [IC95%= 1,01% -1,87%, p=0,046]).

Il trattamento con desametasone non ha indotto differenze significative in termini di numero di ore perse al lavoro o per attività di istruzione rispetto al gruppo placebo né vi sono state variazioni significative tra gruppi in termini di ricorso alla Medicina d'Urgenza o alla Medicina di Base.

Riassumendo
Lo studio in questione è il primo ad oggi conosciuto ad aver descritto l'effetto dei CS orali per la faringite acute in un setting di medicina di base. Tra le limitazioni metodologiche intrinseche del trial va ricordata l'esistenza di un bias di selezione, dovuto al fatto che lo studio ha reclutato pazienti con sintomatologia più lieve ed escluso i pazienti necessitanti di ricorso tempestivo a terapia antibiotica. Altro limite dello studio risiede nell'avere escluso nella valutazione degli effetti del trattamento la popolazione pediatrica. Inoltre, lo studio era sottodimensionato dal punto di vista della robustezza statistica dei risultati, da cui la necessità di attendere studi di dimensioni più ampie in grado di validare l'esistenza di una differenza statisticamente significativa tra trattamento nella risoluzione della sintomatologia associata a faringite acuta.

Nel complesso, lo studio ha dimostrato che il trattamento non desametasone non migliora in modo significativo vs. placebo la sintomatologia associata a faringite acuta a 24 ore dalla prescrizione medica del trattamento (outcome primario dello studio) mentre a 48 ore la proporzione di pazienti con risoluzione della sintomatologia è maggiore nel gruppo di pazienti trattati con il CS rispetto al placebo (sia nella popolazione di pazienti in toto che in quella costituita da pazienti naive, anche in seguito, a terapia antibiotica).

Nicola Casella

Bibliografia
Hayward GN et al. Effect of Oral Dexamethasone Without Immediate Antibiotics vs Placebo on Acute Sore Throat in Adults. A Randomized Clinical Trial. JAMA. 2017;317(15):1535-1543. doi:10.1001/jama.2017.3417
Leggi

SEZIONE DOWNLOAD