Pneumologia

VIDEO

Disturbi respiratori del sonno: epidemiologia, rilevanza clinica e approcci terapeutici


Asma grave: cosa è, come insorge e come può essere contrastata


Che cos’è l’asma da temporale?


Terapie molecolari in oncologia polmonare


Diagnosi e caratterizzazione molecolare dei tumori polmonari


Le apnee notturne del sonno, diagnosi e individuazione pazienti a rischio


Il trapianto polmonare in Italia, i fattori di criticità e i margini di miglioramento


Le attività della sezione giovanile AIPO nel corso di questa edizione: Forum sulla ricerca clinica


Fibrosi polmonare idiopatica e malattie polmonari fibrosanti: le novità su diagnosi e trattamento discusse all’AIPO


Fibrosi polmonare idiopatica, quali sono i nuovi farmaci in studio?


Attività di partnership dell’industria farmaceutica in Pneumologia


Deficit di alfa-1-antitripsina: oggi la terapia può essere somministrata anche a domicilio dei malati


Tubercolosi mdr (multidrug resistant): definizione, epidemiologia e novità della terapia


La pneumologia interventistica: definizione, vantaggi, ed esempi di applicazione


Come diagnosticare e trattare in modo adeguato il paziente con asma grave?


Il coinvolgimento polmonare nella sclerosi sistemica


Come agevolare il dialogo e la presa in carico tra il medico di Medicina Generale e lo specialista Pneumologo? Il ruolo del modello organizzativo e della tecnologia


Le novità terapeutiche in oncologia polmonare


La presa in carico del paziente con Bpco: ruolo del medico di Medicina Generale


Noduli polmonari: come stabilire la natura maligna o benigna con la diagnostica broncoscopica


Asma negli adolescenti, quali sono le complessità?


Che cos'è la riabilitazione polmonare e quali risultati permette di ottenere


ARTICOLI

A Gubbio si fa il punto sulle pneumopatie interstiziali diffuse

La patogenesi e le nuove terapie delle pneumopatie interstiziali diffuse saranno argomento di dibattito nel corso del IV Post Graduate Course organizzato dal 23 al 25 ottobre a Gubbio dall'AIPO (Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri).

Nei bambini viene prima l'asma o l'obesità?

Sembra più probabile che l'obesità infantile preceda l'insorgenza dell'asma; è la conclusione a cui sono giunti un gruppo di ricercatori di Boston, Massachusetts. L'articolo pubblicato nel numero di settembre dell'Annals of Allergy, Asthma and Immuno[...]

Malattie respiratorie: lei più sensibile ma lui piu' danneggiato

Le donne sono più suscettibili ai fattori di rischio e ai sintomi delle malattie respiratorie ma il sesso “forte” deve far i conti con le forme più gravi. La donna, infatti, è colpita meno frequentemente dalla BPCO, almeno qui in Italia, ed ha una m[...]

Fibrosi polmonare, nuove conferme dall'analisi aggregata dei dati di pirfenidone

In occasione del Congresso della European Respiratory Society (ERS) sono stati presentati i risultati delle analisi combinate provenienti dai dati di tre studi clinici multinazionali e randomizzati di fase tre (gli studi ASCEND, CAPACITY 004 e 006) c[...]

L'estratto batterico OM-85, somministrato in concomitanza al vaccino antinfluenzale riduce la morbilità respiratoria nei bambini

La somministrazione di un estratto batterico, OM-85 in aggiunta ai vaccini convenzionali influenzali inattivati riduce significativamente la morbilità respiratoria nei bambini soggetti a infezioni ricorrenti delle vie respiratorie, pur senza influenz[...]

Rigenerazione polmonare, a Mesagne (Puglia) presentate ultime ricerche e risvolti futuri

Il polmone può rigenerare se stesso dopo aver subito un danno a causa di polmoniti acute o in seguito a gravi insufficienze respiratorie. E' quanto riportato in uno studio che ha coinvolto un gruppo di ricercatori italiani coordinati dal Prof. Marco [...]

Fumo passivo, 8 italiani su 10 ignorano che provoca il cancro

Il 25% della popolazione italiana è esposto ai pericoli del fumo passivo e 8 cittadini su 10 non sanno che provoca il cancro del polmone. Sono alcuni dei dati emersi dal sondaggio nazionale condotto dall'Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIO[...]

Fibrosi polmonare, con nintedanib la malattia progredisce del 50% in meno, indipendentemente dalla gravità

Un’analisi di sottogruppo predefinita dei due studi gemelli di Fase III INPULSIS, presentata ha dimostrato che nintedanib ha ridotto la progressione della malattia in pazienti con fibrosi polmonare idiopatica (FPI), indipendentemente dal grado di co[...]

Asma grave con livelli elevati di eosinofili: conferme dall'ERS per mepolizumab

Mepolizumab, un farmaco sperimentale della GlaxoSmithKline, riduce sia le esacerbazioni asmatiche clinicamente significative sia l'utilizzo dei corticosteroidi per via orale nei pazienti asmatici con livelli elevati di eosinofili, che non rispondono [...]

Ipertensione polmonare, la combinazione ambrisentan-tadalafil riduce del 50% i fallimenti clinici

In occasione del Congresso dell'European Respiratory Society in corso a Monaco, sono stati presentati in anteprima i risultati dello studio AMBITION condotto da un team internazionale per valutare la combinazione di ambrisentan e tadalafil quale tera[...]

Casa pulita e tanto sole contro le allergie invernali

Con l'arrivo della stagione fredda torna un nemico spesso sottovalutato in quel periodo dell'anno: l'allergia. Inoltre bassi livelli di Vitamina D sono correlati con la sensibilizzazione ad allergeni perenni come gli acari della polvere. Il rimedio è[...]

La pneumologia italiana protagonista in Europa

La Società italiana di medicina respiratoria (Simer) capofila del progetto nazionale di adesione alla Società europea ERS. Immediate le ricadute nel settore della ricerca, della formazione e degli scambi tra i vari Centri italiani ed europei con il c[...]

Benralizumab migliora la funzione polmonare ma fallisce l'endpoint primario della BPCO

Un nuovo anticorpo monoclonale in fase sperimentale dell'AstraZeneca, benralizumab , in uno studio di fase II appena pubblicato su The Lancet ha mostrato risultati contrastanti nella malattia polmonare cronica ostruttiva (BPCO). I risultati verranno [...]

Più giorni liberi da sintomi Bpco con associazione indacaterolo/glicopirronio (LABA/LAMA)

La prima co-formulazione in monosomministrazione giornaliera indacaterolo/glicopirronio è tra le nuove soluzioni terapeutiche al centro dell'attenzione dal Congresso Internazionale dell'European Respiratory Society (ERS), in corso a Monaco di Baviera[...]

La vitamina D migliora la funzione respiratoria negli asmatici: ancora qualche dubbio

Nei pazienti affetti da asma persistente moderato, la supplementazione di vitamina D per 6 mesi, in aggiunta ai convenzionali farmaci inalatori, migliora la respirazione rispetto ai pazienti che utilizzano solo la terapia di base. Sono le conclusioni[...]

Nuovi anticoagulanti per l’embolia polmonare: l’ESC pubblica le Linee Guida

Da qualche giorno è possibile leggere le nuove Linee Guida dell’ESC (European Society Cardiology) sulla diagnosi e sul management dell’embolia polmonare acuta, pubblicate sull’European Heart Journal e sul sito ufficiale dell’European Society Cardiolo[...]

Reslizumab, farmaco sperimetale di Teva, riduce le esacerbazioni asmatiche in Fase III

Reslizumab, farmaco sperimentale della Teva Pharmaceutical, ha raggiunto l'inequivocabile endpoint primario di riduzione della frequenza delle esacerbazioni asmatiche in ben due studi di Fase III, con elevata significatività statistica e clinica.

Ca al polmone ALK-positivo, crizotinib nuovo standard in prima linea

L'inibitore di ALK crizotinib è in grado di migliorare la sopravvivenza libera da progressione (PFS) e la percentuale di risposta obiettiva (ORR) rispetto alla chemioterapia standard nei pazienti con tumore al polmone non a piccole cellule (NSCLC) av[...]

Fda, accetta di revisionare dossier della combinazione tiotropio/olodaterolo

Boehringer Ingelheim ha annunciato che l'Fda ha accettato di revisionare la New Drug Application (NDA) per la combinazione a dose fissa di tiotropio e olodaterolo in monosomministrazione giornaliera, somministrata attraverso il dispositivo inalatore[...]

Fibrosi cistica, aumenta l'aspettativa di vita

L'aspettativa di vita per i bambini con diagnosi di fibrosi cistica (FC) è oggi (dati del 2010) di 37 anni per le femmine e 40 anni per i maschi, secondo stime prudenziali provenienti da uno studio pubblicato online il 19 agosto su Annals of Internal[...]