Pneumologia

VIDEO

Disturbi respiratori del sonno: epidemiologia, rilevanza clinica e approcci terapeutici


Asma grave: cosa è, come insorge e come può essere contrastata


Che cos’è l’asma da temporale?


Terapie molecolari in oncologia polmonare


Diagnosi e caratterizzazione molecolare dei tumori polmonari


Le apnee notturne del sonno, diagnosi e individuazione pazienti a rischio


Il trapianto polmonare in Italia, i fattori di criticità e i margini di miglioramento


Le attività della sezione giovanile AIPO nel corso di questa edizione: Forum sulla ricerca clinica


Fibrosi polmonare idiopatica e malattie polmonari fibrosanti: le novità su diagnosi e trattamento discusse all’AIPO


Fibrosi polmonare idiopatica, quali sono i nuovi farmaci in studio?


Attività di partnership dell’industria farmaceutica in Pneumologia


Deficit di alfa-1-antitripsina: oggi la terapia può essere somministrata anche a domicilio dei malati


Tubercolosi mdr (multidrug resistant): definizione, epidemiologia e novità della terapia


La pneumologia interventistica: definizione, vantaggi, ed esempi di applicazione


Come diagnosticare e trattare in modo adeguato il paziente con asma grave?


Il coinvolgimento polmonare nella sclerosi sistemica


Come agevolare il dialogo e la presa in carico tra il medico di Medicina Generale e lo specialista Pneumologo? Il ruolo del modello organizzativo e della tecnologia


Le novità terapeutiche in oncologia polmonare


La presa in carico del paziente con Bpco: ruolo del medico di Medicina Generale


Noduli polmonari: come stabilire la natura maligna o benigna con la diagnostica broncoscopica


Asma negli adolescenti, quali sono le complessità?


Che cos'è la riabilitazione polmonare e quali risultati permette di ottenere


ARTICOLI

La Bpco migliora con la triplice terapia contenente glicopirronio

La somministrazione del glicopirronio in combinazione con il salmeterolo/fluticasone propionato migliora la funzione respiratoria, le condizioni di salute e l'utilizzo di farmaci di soccorso; tali miglioramenti sono risultati simili alla combinazione[...]

Sildenafil, miglioramento nei pazienti pediatrici con ipertensione arteriosa polmonare da displasia broncopolmonare

Il sildenafil, un inibitore della fosfodiesterasi di tipo 5, si rivela un'opzione terapeutica per il trattamento di pazienti pediatrici con ipertensione arteriosa polmonare (IAP) causata da displasia broncopolmonare (DBP). Lo dimostra uno studio retr[...]

Esacerbazioni di BPCO, il paradosso del colesterolo e delle statine

Esiste una relazione inaspettata tra i livelli di colesterolo e gli esiti clinici nei pazienti affetti da broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO): bassi livelli di colesterolo sono associati ad aumentata mortalità in seguito a riacutizzazione. È [...]

Malaria, colpite 198 milioni di persone, serve una strategia globale contro i ceppi multiresistenti

Per fronteggiare la malaria occorre incentivare la prevenzione nei paesi maggiormente colpiti e al tempo stesso vigilare sui flussi infettivi che possono colpire anche i paesi occidentali. E' questo l'impegno dell' Amcli – Associazione microbiologi [...]

Fibrillazione atriale, la terapia ventilatoria per l'apnea nel sonno riduce i rischi di una recidiva

I pazienti che soffrono di fibrillazione atriale beneficiano della terapia ventilatoria meccanica a pressione positiva delle vie aeree (Continuous Positive Airway Pressure, CPAP), utilizzata per alleviare i sintomi dell'apnea ostruttiva nel sonno. Se[...]

Funzionalità polmonare, l’influenza del selenio e della vitamina E

Il selenio e/o la vitamina E non influiscono sulla percentuale di peggioramento della funzione respiratoria; tuttavia, questa percentuale sembrava ridursi nei fumatori randomizzati a ricevere il selenio.

Il fitness cardiorespiratorio riduce il rischio di tumore e morte

Alti livelli di fitness cardiorespiratorio in uomini di mezza età sono associati a un minor rischio di sviluppo di cancro polmonare e colorettale, ma non di cancro alla prostata.

Malattie respiratorie, nuovo inibitore fosfodiesterasi 3 e 4 ben tollerato anche ad alto dosaggio

L'azienda inglese Verona Pharma ha comunicato l'ottenimento di risultati intermedi incoraggianti del farmaco sperimentale, noto per ora con la sigla RPL554, in un nuovo trial clinico di fase I/II. Il nuovo studio, che ha incluso 120 soggetti, ha util[...]

Effetto dei β-bloccanti su scompenso cardiaco e/o riacutizzazioni della Bpco

Nei pazienti con insufficienza cardiaca congestizia (Chf) affetti da broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco), l’utilizzo dei β-bloccanti riduce il tasso di mortalità rispetto a coloro che non sono in trattamento con questi farmaci.

Fibrosi polmonare idiopatica, a Roma riuniti i massimi esperti mondiali

La fibrosi polmonare idiopatica è la forma più letale e più frequente fra le malattie polmonari interstiziali diffuse. Sebbene la sua patogenesi sia ancora in parte sconosciuta, sono numerosi i dati emersi nell'ambito della corposa ricerca clinica su[...]

Aumento delle patologie rino-sinusali in Italia: oggi ne soffrono oltre 4 milioni di persone e si stima che si arriverà a 2 italiani su 8 entro il 2020

I massimi esperti italiani, raccolti nell'Accademia Rinologica Italiana, si confrontano a Parma su modelli di diagnosi e trattamento di un disturbo sotto-stimato ma molto invalidante

Allergie e clima: ogni mezzo grado i pollini si decuplicano.

Due milioni di persone peggiorano a causa del meteo. Le allergie più frequenti tra quelle condizionate dai fattori climatici sono quelle respiratorie come asma, rinite ma anche congiuntivite ed dermatite atopica. I bambini sono sicuramente i più espo[...]

Fibrosi cistica, mini-polmoni per testare nuovi farmaci

Dalle cellule staminali, derivate dalla pelle dei pazienti affetti da fibrosi cistica, sono stati creati dei “mini-polmoni”; tale successo è stato ottenuto dai ricercatori dell’Università di Cambridge che hanno dimostrato come le cellule staminali po[...]

Nuove conferme sull’utilizzo del tiotropio nella Bpco

Il tiotropio può essere utilizzato nella terapia di mantenimento di prima linea nei pazienti affetti da diversi stadi di gravità della broncopneumopatia cronica ostruttiva. Le conferme arrivano da uno studio non interventistico recentemente pubblicat[...]

Asma, la chirurgia bariatrica riduce le riacutizzazioni

Nei pazienti obesi, che soffrono anche di asma, la chirurgia bariatrica riduce della metà il rischio di ospedalizzazioni in seguito a esacerbazioni dell’asma. Lo suggerisce una nuova ricerca pubblicata sul The Journal of Allergy and Clinical Immunolo[...]

BPCO , al via nuovo studio per valutare l’efficacia di tiotropio + olodaterolo nelle riacutizzazioni

Boehringer Ingelheim ha annunciato che è stato arruolato il primo paziente italiano nell’ampio studio clinico internazionale DYNAGITO. Lo studio valuterà i potenziali benefici dell’associazione a dose fissa tiotropio+olodaterolo Respimat rispetto a[...]

Dagli Usa nuove linee guida per smettere di fumare

La necessità di fare meglio è lo stimolo che ha spinto l’associazione no profit National Comprehensive Cancer Network (Nccn) a sviluppare delle nuove linee guida per smettere di fumare.

Glucocorticoidi, l’ossidazione della cisteina migliora la risposta nei bambini asmatici

L’ossidoriduzione della cisteina, prevalente nei bambini con asma difficile da trattare, potrebbe rappresentare un potenziale obiettivo terapeutico in modo tale che questa popolazione possa rispondere nuovamente ai glucocorticoidi.

Fibrosi cistica, la combinazione di VX-661 e ivacaftor sicura ma poco efficace

Vertex Pharmaceuticals ha comunicato i dati di uno studio di fase II della durata di 12 settimane che ha previsto la combinazione del farmaco sperimentale VX-661 con l’ivacaftor in adulti affetti da fibrosi cistica che presentavano due copie della mu[...]

Asma e BPCO: nuova combinazione fluticasone furoato-vilanterolo efficace once a day

Arriva anche in Italia la prima associazione fissa di un corticosteroide (fluticasone furoato) e di un broncodilatatore (vilanterolo) che, assunta una volta al giorno e in un unico dosaggio per asma o Bpco, protegge il paziente nell'arco delle 24 ore[...]