Pneumologia

VIDEO

Le difficoltà nel trattamento della malattia polmonare da NTM: la ricerca è fondamentale


Co-infezione da NTM nei pazienti con fibrosi cistica: quali sono i problemi da affrontare?


Nasce AMANTUM, l’Associazione nazionale malati di NTM


Iter diagnostico per le infezioni sostenute da NTM: il primo passo è l’indagine microbiologica


Ruolo della microbiologia nella diagnosi delle infezioni da NTM: l’esperienza del Niguarda di Milano


Malattia polmonare da NTM, l’esperienza diretta di una paziente che è anche un medico


La gestione delle malattie rare a livello europeo: gli European Reference Network


Come si cura la malattia polmonare da NTM e perchè servono nuove terapie?


Come si cura la malattia polmonare da NTM nei pazienti immunodepressi?


NTM: dalla diagnosi alla terapia, le sfide per il medico e l’attività del Policlinico di Milano


Valutazione microbiologica, radiografica e clinica dei pazienti con malattia polmonare da NTM


Malattia polmonare da micobatteri non tubercolari, cosa resta da capire?


L’approccio multidisciplinare nella gestione della malattia polmonare da NTM


Asma e BPCO, quali novità terapeutiche?


Fibrosi polmonare idiopatica, progetti per migliorare il rapporto medico-paziente


Efficacia e sicurezza sul pirfenidone nella IPF, conferme dalla real life italiana


BPCO: come fare per migliorare l'aderenza alla terapia?


BPCO: arriva in Italia la prima tripla associazione ICS/LABA/LAMA


Studio IMPACT, vantaggi della triplice terapia con fluticasone furoato/umeclidinium/vilanterolo


Micobatteriosi non tubercolari con interessamento polmonare, dal registro italiano al registro europeo


Impatto delle micobatteriosi tubercolari e non tubercolari, importanza dei registri


Fibrosi polmonare idiopatica, quali novità dalla ricerca farmacologica?


ARTICOLI

Tumore del polmone, dacomitinib (Pfizer) delude in due studi di fase III

Pfizer ha annunciato che l'inibitore sperimentale delle tirosin chinasi di seconda generazione, dacomitinib, non ha raggiunto gli endpoint principali di due studi di fase III condotti in pazienti con carcinoma polmonare avanzato non a piccole cellule[...]

Le promesse dell'immunoterapie contro il cancro del polmone

Nuovo interesse verso l’immunoterapia per il tumore polmonare non a piccole cellule (NSCLC). Le recenti acquisizioni nella risposta immunitaria alle neoplasie hanno portato allo sviluppo di nuovi approcci promettenti per sfruttare le potenzialità d[...]

Migliori esiti clinici nella polmonite se la risposta alla terapia è precoce

Raggiungere una stabilizzazione clinica precoce (≤ 4 giorni) in caso di polmonite acquisita in comunità (CAP) si associa a migliori esiti, minore richiesta di modifiche alla terapia iniziale o riospedalizzazioni e un inferiore consumo di risors[...]

Un pacemeker efficace contro la sindrome delle apnee ostruttive noturne

La stimolazione del nervo ipoglosso riduce la gravità della sindrome delle apnee ostruttive notturne (OSAS) e migliora il livello di allerta diurno e la qualità della vita. E’ il riscontro di uno studio condoto da Patrick J. Strollo Jr Division of P[...]

Efficacia degli steroidi inalatori migliore riducendo lo stress ossidativo

Lo stress ossidativo riduce l'efficacia antinfiammatoria della budesonide nell'epitelio delle vie aeree di soggetti con asma o BPCO. Le nuove evidenze che puntano l'indice sull'insulto ossidativo come fenomeno in grado di inficiare l'azione dei corti[...]

Ok ai regimi di induzione accelerata per l'immunoterapia desensibilizzante sottocutanea

Il regime di induzione accelerata è sicuro nella immunoterapia desensibilizzante sottocutanea (SCIT). Joaquín Quiralte e colleghi dell’Allergology Service, University Hospital Virgen del Rocío, Siviglia, Spagna, danno con il loro studio una risposta [...]

HIV e TB, profilassi con cotrimoxazolo non aumenta l'incidenza e non compromette la diagnosi

Uno studio appena pubblicato su PLoS One, mostra che la profilassi con cotrimoxazolo non ha alcun impatto sull'incidenza o sulla possibilità di identificare la tubercolosi (TB) nei pazienti con infezione da HIV.

Embolia polmonare acuta, trombolisi transcatere con ultrasuoni superiore alla sola eparina

Lo studio ULTIMA (Ultrasound Accelerated Thrombolysis of Pulmonary Embolism), appena uscito su Circulation, e presentato in contemporanea all'International Symposium on Endovascular Therapy (ISET) a Miami , in Florida, mostra che una trombolisi trans[...]

Vaccinazione antinfluenzale da promuovere e diffondere ancora tra i soggetti con asma

Solo un asmatico su due si vaccina contro l’influenza. E’ quindi necessaria più consapevolezza tra medici e tra i pazienti con la patologia respiratoria ostruttiva sull’utilità della vaccinazione antinfluenzale. Il campanello d’allarme è risuonato a[...]

Un “NO” evidence-based all'uso routinario delle metodiche di clearance delle vie aeree nella BPCO

«La letteratura non supporta al momento un ricorso routinario alle metodiche di clearance delle vie aeree (ACT) nei pazienti con BPCO in fase acuta o stabile». E' la conclusione tratta da Christian R. Osadnik e colleghi della Monash University di Mel[...]

Insufficiente il controllo dell'asma negli Stati Uniti

Eccessivo uso di beta2-agonisti a breve durata d'azione (SABA) a scapito delle terapie di fondo nell'asma. Risultato: il controllo dell'asma è ampiamente subotimale. E' l'allarmante riscontro di un'indagine nazionale condotta negli Stati Uniti per ve[...]

Nuove speranze per la terapia dell'ARDS grazie all'interferon-beta 1a umano ricombinante

L'interferon beta-1a (IFN-b 1a) umano ricombinante somministrato per via endovenosa è in grado di ridurre la mortalità dei pazienti con sindrome da distress respiratorio acuto (ARDS). Ne ha dato notizia sulle pagine di Lancet repiratory Medicine il [...]

Antagonismo del recettore CXCR2 utile contro infiammazione neutrofila

Si chiama al momento AZD8309 il nuovo antagonista del recettore CXCR2 in grado di ridurre drasticamente l'infiammazione neutrofila. La nuova molecola è stata oggetto di uno studio in 20 volontari sani.

Tubercolosi resistente, dimissione senza accertata guarigione favorisce diffusione infezioni

In Sud Africa, solamente l'11% dei pazienti con tubercolosi (Tb) Xdr (estensivamente resistente ai farmaci) presenta outcome favorevoli a 5 anni dal trattamento e di questi soggetti, il 42% viene dimesso dall'ospedale con colture dell'espettorato po[...]

Ok alla terapia pulsata endovena con metilprednisolone nei bambini con polmonite grave da M. Pneumoniae

Promossa la terapia pulsata endovenosa con metilprednisolone nei bambini con polmonite da M. pneumoniae refrattaria nonostante un appropriato trattamento antibiotico.

Uso di albuterolo e iperlattatemia riscontro comune nei pazienti con asma ma senza correlati clinici

L’utilizzo di albuterolo si correla a un aumento della concentrazione del lattato plasmatico nei pazienti con riacutizzazione di asma. Questa situazione non si associa, tuttavia, a una riduzione della funzionalità polmonare o a un peggioramento clin[...]

Terapia con farmaci biologici, nuova frontiera nel trattamento dell'asma

«Rappresenta la nuova frontiera nella terapia dell'asma, ma necessita di una selezione molto accurata dei pazienti per esplicare la sua efficacia». La terapia biologica dell'asma viene così indicata sulle pagine di “Immunotherapy” da Garry M. Walsh, [...]

Via libera a roflumilast nella BPCO grave anche dei soggetti asiatici

Semaforo verde per roflumilast nella terapia della BPCO anche nei pazienti di etnia asiatica. Il farmaco si è infatti dimostrato efficace e ben tollerato in un trial multicentrico di fase III, randomizzato, controllato con placebo, condotto su una po[...]

Associazione umeclidinio/vilanterolo più efficace delle singole monoterapie nei pazienti con BPCO

Nuove conferme sull'efficacia della doppia broncodilatazione nella terapia della BPCO. Lo studio condotto da Bartolome Celli e colleghi del Brigham and Womenʼs Hospital, Boston sull'impiego dell'associazione umeclidinio/vilanterolo 125/25 mcg di[...]

Tubercolosi multiresistente, terapia con cellule mesenchimali può essere di aiuto

Il trattamento con cellule stromali mesenchimali autologhe derivate dal midollo osseo è sicuro e sembra fornire alcuni benefici nei pazienti con tubercolosi multiresistente in terapia con farmaci antitubercolari. E' quanto emerso da uno studio di fas[...]