Pneumologia

VIDEO

Le difficoltà nel trattamento della malattia polmonare da NTM: la ricerca è fondamentale


Co-infezione da NTM nei pazienti con fibrosi cistica: quali sono i problemi da affrontare?


Nasce AMANTUM, l’Associazione nazionale malati di NTM


Iter diagnostico per le infezioni sostenute da NTM: il primo passo è l’indagine microbiologica


Ruolo della microbiologia nella diagnosi delle infezioni da NTM: l’esperienza del Niguarda di Milano


Malattia polmonare da NTM, l’esperienza diretta di una paziente che è anche un medico


La gestione delle malattie rare a livello europeo: gli European Reference Network


Come si cura la malattia polmonare da NTM e perchè servono nuove terapie?


Come si cura la malattia polmonare da NTM nei pazienti immunodepressi?


NTM: dalla diagnosi alla terapia, le sfide per il medico e l’attività del Policlinico di Milano


Valutazione microbiologica, radiografica e clinica dei pazienti con malattia polmonare da NTM


Malattia polmonare da micobatteri non tubercolari, cosa resta da capire?


L’approccio multidisciplinare nella gestione della malattia polmonare da NTM


Asma e BPCO, quali novità terapeutiche?


Fibrosi polmonare idiopatica, progetti per migliorare il rapporto medico-paziente


Efficacia e sicurezza sul pirfenidone nella IPF, conferme dalla real life italiana


BPCO: come fare per migliorare l'aderenza alla terapia?


BPCO: arriva in Italia la prima tripla associazione ICS/LABA/LAMA


Studio IMPACT, vantaggi della triplice terapia con fluticasone furoato/umeclidinium/vilanterolo


Micobatteriosi non tubercolari con interessamento polmonare, dal registro italiano al registro europeo


Impatto delle micobatteriosi tubercolari e non tubercolari, importanza dei registri


Fibrosi polmonare idiopatica, quali novità dalla ricerca farmacologica?


ARTICOLI

Ca al polmone, da rivedere i criteri di ALK-positività per l'uso di crizotinib

I criteri attualmente utilizzati per determinare se i pazienti con un cancro al polmone non a piccole cellule (NSCLC) possono essere idonei al trattamento con l'inibitore della chinasi del linfoma anaplastico (ALK) crizotinib potrebbero portare a esc[...]

Associazioni ICS/LABA sicure nell'asma ma non sottovalutare i possibili effetti avversi

Le associazioni tra un beta2-agonista long acting (LABA) e un corticosteoride inalatorio (ICS) nella terapia dell’asma possono essere considerate sicure da un punto di vista cardiovascolare, ma è, comunque, bene avere un atteggiamento vigile in quest[...]

Umeclidinio/vilanterolo associazione sicura ed efficace nella terapia della BPCO

Ben tollerata ed efficace nel migliorare funzionalità polmonare e sintomatologia nei pazienti con BPCO. Sono le caratteristiche che l’associazione a dose fissa umeclidinio/vilanterolo (Umec/Vi) 62,5/25 mcg ha dimostrato di possedere in uno studio di [...]

Anticoagulanti inalatori per ridurre la mortalità da danno polmonare secondario a inalazione di fumo

La somministrazione di anticoagulanti per via inalatoria si associa a un miglioramento della mortalità da danno polmonare acuto conseguente all’intossicazione da fumo, come si verifica negli incendi, sia in studi preclinici sia in studi clinici.

Interleuchina 6 e tumor necrosis factor alfa marker affidabili di risposta a erlotinib nei pazienti con tumore polmonare non a piccole cellule

L’interleuchina 6 (IL-6) e il tumor necrosis factor alfa (TNFa) rappresentano marker affidabili nel predire l’efficacia della terapia con erlotinib nel tumore polmonare non a piccole cellule (NSCLC).

NIPPV, le evidenze non supportano il suo uso routinario nei pazienti con BPCO stabile

Le evidenze a disposizione sono al momento insufficienti per supportare l'utitlizzo routinario notturno della ventilazione a pressione positiva non invasiva (NIPPV) nei pazienti con BPCO stabile, anche se maggiori livelli di pressione positiva interm[...]

Ranolazina promettente nell'ipertensione polmonare associata a scompenso diastolico

Il farmaco anti-anginoso ranolazina potrebbe essere efficace anche nell'ipertensione polmonare legata allo scompenso cardiaco con frazione di eiezione conservata (HFpEF), una condizione per la quale esistono poche opzioni farmacologiche disponibili.

BPCO, olodaterolo migliora la funzionalità polmonare e la capacità di esercizio

Il nuovo broncodilatatore olodaterolo in monosomministrazione giornaliera per via inalatoria ha dimostrato di migliorare la funzionalità polmonare e la capacità di esercizio nei pazienti con broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) in due studi ap[...]

Congresso degli infettivologi (Simit): la tubercolosi sparirà nel 2050

Dal 1995 al 2012 sono stati 56 i milioni di pazienti curati, mentre sono stati salvati 22 milioni di malati. ogni anno l'incidenza cala del 2%. Per il 2035 si stima una riduzione del 95% della morte, e del 90% di incidenza.

Prebiotici e probiotici per prevenire le infezioni da rhinovirus nei neonati pretermine

Le modificazioni del microbiota intestinale attraverso prebiotici e probiotici può costituire un approccio nuovo e costo-efficace nella riduzione del rischio di infezioni da rhinovirus nei bambini pretermine.

Doppio attacco ad asma e BPCO con il nuovo inibitore della PDE 3 e 4 RPL554

Un nuovo farmaco per via inalatoria, noto per ora con la sigla RPL554 e sviluppato dalla biotech inglese Verona Pharma, si è dimostrato sicuro e ben tollerato sia in volontari sani, sia in pazienti allergici asmatici e in pazienti con broncopneumopat[...]

Rischio di polmonite grave con la terapia steroidea inalatoria nei pazienti con BPCO

I corticosteroidi inalatori (ICS) usati nella terapia di pazienti con BPCO aumentano significativamente il rischio di polmonite grave, rischio che raddoppia con fluticasone.

Adiponectina un nuovo marker di severità della BPCO e di risposta ai corticosteroidi

I livelli plasmatici di adiponectina si associano all'ostruzione periferica delle vie aeree e all'iperinsufflazione dinamica nei pazienti con BPCO e concentrazioni più elevate della adipochina predicono una risposta più favorevole sui sintomi e sull'[...]

L'ossido nitrico inalatorio non migliora la sopravvivenza di adulti e bambini con ARDS

L'ossido nitrico per via inalatoria (iNO) non riduce la mortalità negli adulti e nei bambini con sindrome da distress respiratorio acuto (ARDS), indipendentemente dal grado di ipossiemia.

Associazione fissa tra budesonide e formoterolo promossa nel controllo della broncocostrizione da esercizio fisico nei pazienti con asma lieve

L'associazione budesonide/formoterolo al bisogno permette di controllare la broncocostrizione indotta dall'esercizio fisico nei pazienti con asma, con un'efficacia sovrapponibile all'assunzione regolare di budesonide, ma con una significativa riduzio[...]

Approvato olodaterolo in monosomministrazione giornaliera nei primi paesi UE

Boehringer Ingelheim ha annunciato oggi l'esito positivo della Richiesta d'Autorizzazione alla Commercializzazione di olodaterolo erogato tramite dispositivo Respimat nell'Unione Europea, per pazienti con Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva (BPCO[...]

Ipertensione polmonare tromboembolica cronica: a Pavia eccellenza mondiale della chirurgia

L'endoarteriectomia polmonare (EAP) in 10 anni ha completamente cambiato le prospettive di vita dei pazienti: prima c'era solo il trapianto, oggi si vive una vita normale dopo l'intervento. Merito anche della ‘Pavia Tecnique', metodo messo a punto da[...]

Inquinamento uccide più di un milione di persone ogni anno

Gli inquinanti sembrano diventare più aggressivi rispetto a pochi anni fa, favorendo la comparsa di malattie respiratorie, cardiocircolatorie, tumori. Sono quindi necessari interventi decisi per la riduzione delle cause inquinanti, come il traffico, [...]

Un probiotico migliora il corso delle fibrosi cistica lieve moderata

Il Lactobacillus reuteri ATCC55730 (LR) riduce le esacerbazioni polmonari e il numero di infezioni delle vie aree superiori nei pazienti con fibrosi cistica lieve- moderata.

Una nuova meta-analisi conferma i benefici della terapia desensibilizzante sublinguale nell'asma allergico

L'immunoterapia specifica sublinguale (Itss) si conferma sicura ed efficace nel ridurre la sintomatologia e l'uso di farmaci nei pazienti con asma allergico. E' quanto riscontrato dalla meta-analisi condotta da L. Tao e colleghi del Dipartimento di m[...]