Pneumologia

VIDEO

Disturbi respiratori del sonno: epidemiologia, rilevanza clinica e approcci terapeutici


Asma grave: cosa è, come insorge e come può essere contrastata


Che cos’è l’asma da temporale?


Terapie molecolari in oncologia polmonare


Diagnosi e caratterizzazione molecolare dei tumori polmonari


Le apnee notturne del sonno, diagnosi e individuazione pazienti a rischio


Il trapianto polmonare in Italia, i fattori di criticità e i margini di miglioramento


Le attività della sezione giovanile AIPO nel corso di questa edizione: Forum sulla ricerca clinica


Fibrosi polmonare idiopatica e malattie polmonari fibrosanti: le novità su diagnosi e trattamento discusse all’AIPO


Fibrosi polmonare idiopatica, quali sono i nuovi farmaci in studio?


Attività di partnership dell’industria farmaceutica in Pneumologia


Tubercolosi mdr (multidrug resistant): definizione, epidemiologia e novità della terapia


La pneumologia interventistica: definizione, vantaggi, ed esempi di applicazione


Come diagnosticare e trattare in modo adeguato il paziente con asma grave?


Il coinvolgimento polmonare nella sclerosi sistemica


Come agevolare il dialogo e la presa in carico tra il medico di Medicina Generale e lo specialista Pneumologo? Il ruolo del modello organizzativo e della tecnologia


Le novità terapeutiche in oncologia polmonare


La presa in carico del paziente con Bpco: ruolo del medico di Medicina Generale


Deficit di alfa-1-antitripsina: oggi la terapia può essere somministrata anche a domicilio dei malati


Noduli polmonari: come stabilire la natura maligna o benigna con la diagnostica broncoscopica


Asma negli adolescenti, quali sono le complessità?


Che cos'è la riabilitazione polmonare e quali risultati permette di ottenere


ARTICOLI

TBC, risultati incoraggianti da primo trial di “prevenzione dell'infezione” sostenuta dal M. tuberculosis

Pubblicato su NEJM un trial clinico innovativo che fornisce evidenze incoraggianti sulla capacità dei vaccini allestiti contro la TBC di prevenire le infezioni sostenute in adolescenti a rischio elevato. Nello specifico in questo trial di Fase 2 sull[...]

BPCO, sintomatologia nasale e reflusso gastroesofageo influenzano severità sintomi bronchite

La presenza di malattia da reflusso gastroesofageo (MRGE) e/o di sintomatologia nasale si associa ad un incremento dei sintomi di bronchite nei pazienti con BPCO. Queste le conclusioni di uno studio pubblicato su Respiratory Investigation che suggeri[...]

Sindrome distress respiratorio, alcolismo cronico fattore di rischio indipendente

L'abuso cronico di alcol rappresenta un fattore di rischio rilevante e indipendente di sviluppo di sindrome acuta da distress respiratorio (ARDS) in pazienti criticamente ammalati, soprattutto quelli con sepsi: l'alcolismo, infatti, si accompagna ad [...]

Fibrosi cistica in pediatria, azitromicina riduce esacerbazioni polmonari

Il trattamento con azitromicina riduce in modo significativo il rischio di esacerbazioni polmonari e si associa a miglioramento del peso corporeo. Il suo impiego, invece, non ha effetti sugli outcome microbiologici in una popolazione pediatrica affet[...]

Asma, steroidi inalatori e LABA, analisi post-hoc conferma la sicurezza. Fda aveva ragione a rimuovere il warning

La terapia di combinazione basata sull'impiego di beta-agonisti a lunga durata d'azione (LABA) in aggiunta a uno steroide inalatorio (ICS) non si associa ad un rischio significativamente pi elevato di eventi avversi seri legati all'asma rispetto al t[...]

Fibrosi cistica, supplementazione antiossidanti potrebbe ridurre esacerbazioni

Il ricorso ad una supplementazione multivitaminica arricchita di antiossidanti potrebbe ridurre le esacerbazioni respiratorie in pazienti affetti da fibrosi cistica. Queste le conclusioni di un trial pubblicato su the American Journal of Respiratory [...]

Fibrosi polmonare, da metformina primi risultati preclinici incoraggianti

Ricercatori USA e britannici hanno dimostrato per la prima volta, in uno studio di recente pubblicazione su Nature Medicine, la possibilità di ripristinare condizioni polmonari pre-fibrosi grazie all'impiego di un farmaco anti-diabetico, metformina, [...]

Fibrosi polmonare, quale ruolo per la vitamina D?

La condizione di deficit vitaminico D è associata in modo indipendente a malattia polmonare interstiziale (ILD) subclinica e alla sua progressione in soggetti adulti partecipanti allo studio di popolazione MESA (the Multi-Ethnic Study of Atherosclero[...]

Asma pediatrico, alcuni virus legati a fallimento terapeutico

I bambini affetti da esacerbazioni moderate-severe di asma, infettati anche da virus respiratori (nello specifico virus respiratorio sinciziale, virus influenzali e para-influenzali) presentano un rischio maggiore di mancata risposta ai trattamenti p[...]

Rinosinusite cronica, budesonide migliora irrigazione nasale

L'aggiunta di budesonide all'irrigazione nasale a bassa pressione di ampi volumi di soluzione fisiologica potrebbe migliorare l'outcome in pazienti affetti da rinosinusite cronica, stando ai risultati di uno studio recentemente pubblicato su JAMA Ot[...]

Fibrosi polmonare, risultati incoraggianti da nuovo farmaco sperimentale

Nel corso dell'ultima edizione del congresso annuale dell'ATS (American Thoracic Society) Prometic Life Sciences ha presentato nuovi dati clinici di uno studio che ha valutato un farmaco sperimentale sviluppato dall'azienda biofarmaceutica – PBI-405[...]

BPCO a rischio elevato esacerbazione, nessun beneficio da dosi ridotte teofillina

L'aggiunta di dosi ridotte di teofillina al trattamento con steroidi inalatori (ICS) non ha alcun effetto aggiuntivo clinico in pazienti con BPCO a rischio elevato di esacerbazione. Questo il responso di un trial britannico di ampie dimensioni presen[...]

Fibrosi polmonare, doppio trapianto di polmone da preferire, meglio sotto i 70 anni

I trapianti di polmone doppio sono legati a tassi di sopravvivenza significativamente più elevati rispetto a quelli di polmone singolo nei pazienti affetti da fibrosi polmonare al di sotto dei 70 anni. Lo dimostrano i risultati di uno studio recentem[...]

Presentato primo studio epidemiologico real life sulla salute respiratoria degli anziani in Italia

In Italia, le malattie respiratorie, dopo le malattie cardiovascolari e quelle neoplastiche, rappresentano la terza causa di morte e si prevede che, anche a causa dell’invecchiamento della popolazione, la prevalenza di tali patologie sia destinata ad[...]

BPCO, esposizione professionale ad agenti nocivi aumenta il rischio

Uno studio spagnolo, di recente pubblicazione su Thorax, ha fornito nuove evidenze sul ruolo dell'esposizione professionale ad agenti nocivi come importante fattore di rischio di BPCO. Lo studio in questione, condotto su più di 3.300 partecipanti, ha[...]

Asma, che ruolo hanno gli ormoni sessuali endogeni su controllo sintomi e funzione polmonare?

La produzione di ormoni androgeni nel corso della pubertà sembra conferire effetti protettivi sulla crescita polmonare negli adolescenti di ambo i sessi, mentre gli estrogeni, al contrario, sembrano essere associati a peggioramento della funzione pol[...]

Polmoniti, identificati predittori mortalità intra-ospedaliera

Quasi un paziente su 4, intubato o ventilato meccanicamente, affetto da polmonite da gram-negativi, muore durante l'ospedalizzazione: è questo il secco responso di un ampio studio retrospettivo, presentato nel corso dell'ultima edizione del congresso[...]

Fibrosi polmonare, rischio basso in pazienti artritici trattati con metotressato

Metotressato, somministrato in pazienti con artriti infiammatorie, non sembra aumentare il rischio di fibrosi polmonare. Questo il risultato principale di uno studio, con un follow-up durato 10 anni, presentato nel corso del congresso annuale della s[...]

Esacerbazioni asmatiche severe, delude IFN-beta1a inalatorio

Risultati in parte deludenti da uno studio presentano nel corso del congresso annaule dell'ATS (American Thoracic Society): IFN-beta1a, somministrato per via inalatoria, infatti, non ha ridotto gli episodi di esacerbazione asmatica acuta in concomita[...]

Asma, budesonide migliora funzione barriera epiteliale

Budesonide potrebbe essere utile per ripristinare la funzione epiteliale dopo infiammazione mucosale acuta da esposizione a RNA virale: è quanto sostiene uno studio recentemente pubblicato nel corso dell'edizione 2018 del Congresso dell'American Thor[...]