Pneumologia

VIDEO

Fibrosi polmonare Idiopatica: come si cura all'Ospedale San Gerardo di Monza


Fibrosi Polmonare Idiopatica: come si cura al Policlinico Vittorio Emanuele di Catania


Infezioni da germi multiresistenti, le misure da prendere e le armi terapeutiche da utilizzare


Fibrosi polmonare: come si diagnostica all'Ospedale Monaldi di Napoli


Patologie respiratorie, impatto del fumo di sigaretta e delle sigarette elettroniche


Quali sono le principali patologie respiratorie? Focus su asma e BPCO 


Riacutizzazioni della BPCO, prevenzione e gestione


Tumore al polmone, evoluzione nella diagnosi e nel trattamento


Terzo corso master sugli Hot topics in Patologia Respiratoria, novità dalla terza edizione


Comorbidità nella BPCO, quali sono e come gestirle


Malattie pleuriche, utilità della toracoscopia medica


Interstiziopatie, importanza di unire l'aspetto anatomo-patologico con quello radiologico


Asma e BPCO week: obiettivi e novità della campagna informativa


Il paradosso dell'asma: over-use dei broncodilatatori a breve durata d'azione


BPCO: Importanza diagnosi precoce e aderenza terapia


Asma grave, omalizumab efficace anche in pazienti polisensibilizzati. Studio PROXIMA


Terapia della broncopneumopatia cronico ostruttiva: efficacia della doppia broncodilatazione


Orticaria cronica spontanea: cosa è e come si cura


Cosa sono medicina di precisione e terapia personalizzata nelle malattie polmonari


Asma e Bpco nella vita reale: il Salford Lung Study spiegato dal primo autore


Asma grave: bilancio di un anno di disponibilità di mepolizumab


Fibrosi polmonare idiopatica, come si cura a Pavia


ARTICOLI

Antibiotico prodotto da batteri commensali uomo efficace contro microrganismi resistenti patogeni

I risultati di uno studio tedesco, di recente pubblicazione su Nature, hanno dimostrato come un comune batterio commensale dell'uomo, lo Staphylococcus lugdunensis, sia in grado di produrre una molecola antibiotica in grado di inibire la grescita de[...]

Asma: tiotropio migliora la funzionalità respiratoria in età pediatrica

In occasione dell’edizione 2016 del Congresso Internazionale della European Respiratory Society (ERS), sono stati resi noti i nuovi risultati dello studio di Fase III CanoTinA-asthma che dimostrano come la terapia di tiotropio in aggiunta a quella di[...]

Dall'ERS conferme su pirfenidone nel trattamento a lungo termine della fibrosi polmonare idiopatica

In occasione del Congresso Internazionale dell'European Respiratory Society (ERS) 2016 a Londra, sono stati presentati nuovi dati sull'utilizzo a lungo termine di pirfenidone nella fibrosi polmonare idiopatica (IPF).

Fibrosi polmonare idiopatica, dall'Ers per nintedanib conferme di efficacia a lungo termine

Tra le novità in tema di firbrosi polmonare idiopatica presentate al congresso dell'ERS appena concluso a Londra, da segnalare la presentazione di nuovi risultati ad interim dello studio di estensione INPULSIS-ON, che valuta il trattamentotema di fu[...]

BPCO, tiotropio+olodaterolo migliora la capacità di esercizio fisico

Al congresso Internazionale della European Respiratory Society (ERS) in corso a Londra sono stati presentati i primi risultati dello studio di Fase III PHYSACTO che mostrano come tiotropio+olodaterolo Respimat, associato all'allenamento e all'eserciz[...]

Asma grave, per benralizumab conferme in fase III al congresso ERS 2016

Durante il Congresso della European Respiratory Society (ERS), ha annunciato i risultati di alcuni trial registrativi di Fase III che hanno messo in luce come l'aggiunta di benralizumab ai farmaci standard riduca significativamente le esacerbazioni e[...]

Bpco, nella real life meno riacutizzazioni con fluticasone furoato e vilanterolo vs la “terapia consueta”. Studio sul Nejm

La combinazione fluticasone furoato e vilanterolo (FF/VI) 100/25 mcg determina l'insorgenza di meno riacutizzazioni rispetto alla terapia usuale nei pazienti con BPCO trattati nell'ambito della pratica clinica quotidiana. Lo dimostrano i risultati de[...]

Bpco, Lancet conferma superiorità della prima associazione tripla fissa extrafine ICS/LABA/LAMA

Lo studio (TRILOGY) pubblicato su The Lancet, che sarà presentato al Congresso della European Respiratory Society (ERS), per la prima volta dimostra che l'associazione tripla fissa extrafine ICS/LABA/LAMA è superiore alla terapia combinata a dose fis[...]

Fibrosi cistica, il punto sul programma di sviluppo clinico di VX-661 in combinazione con ivacaftor

Resi noti da Vertex Pharmaceuticals Incorporated i progressi relativi al programma di sviluppo clinico di Fase III di VX-661 (composto sperimentale) in combinazione con ivacaftor, che si articola in 4 trial clinici in fieri su un totale previsto di p[...]

Asma severo, risultati promettenti con fevipripant

I risultati di un piccolo trial monocentrico e randomizzato vs placebo, hanno documentato l'efficacia di fevipiprant (QAW039), un antagonista del sottotipo recettoriale 2 della prostaglandina D2, in pazienti con asma moderato-severo e infiammazione e[...]

Polmoniti comunitarie, trattare con antibiotici per 5 giorni è efficace almeno quanto trattare per una-due settimane

In pazienti ospedalizzati per polmoniti comunitarie (CAP), trattare per 5 giorni con antibiotici è sicuro almeno quanto trattare per tempi più lunghi. Questi i risultati di un trial iberico, pubblicato online su Jama Internal Medicine, che suffragan[...]

VAP da A. baumannii, il rischio cresce con la colonizzazione da Candida

La colonizzazione da Candida rappresenta un fattore di rischio indipendente di polmonite associata a ventilazione (VAP) da Acinetobacter baumanni in pazienti ricoverati in reparti di cura intensiva (ICU). Lo dimostrano i risultati di uno studio retro[...]

Asma e inquinamento atmosferico. L’analisi si basa sui residui di salbutamolo nelle acque reflue

Esiste un legame fra i livelli di inquinamento e gli attacchi d’asma. E’ evidente e diretto. A dirlo è una ricerca, pubblicata sulla rivista “Enviromental Research “, condotta presso l’IRCSS Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” di Milano[...]

TBC resistente, nuove opportunità da vecchi farmaci?

Nuove combinazioni di farmaci già noti (meropenem e amoxicillina/clavunalato) potrebbero essere in grado di trattare in modo efficace pazienti che hanno sviluppato resistenza a farmaci anti-TBC. Lo dimostrano i risultati di uno studio, presentato nel[...]

BPCO, la mortalità aumenta nei pazienti ospedalizzati con iponatremia

I pazienti ospedalizzati per BPCO e affetti anche da iponatremia tendono ad avere outcome clinici peggiori (compresa una mortalità elevata). Sono queste le conclusioni di uno studio spagnolo, pubblicato su Respiratory Medicine, che suggerisce, pertan[...]

Infezioni a carico delle basse vie respiratorie, ottimizzare gli antibiotici in uso si può

Limitare la prescrizione di antibiotici allo stretto necessario nelle infezioni respiratorie a carico delle basse vie respiratorie (RTI) non sembra aumentare il rischio di complicanze serie, stando ai risultati di uno studio britannico pubblicato su [...]

Nuovi LEA, il punto di vista degli Pneumologi. Intervista al Presidente AIPO

Con l´introduzione dei nuovi LEA viene rivisto completamente il tema dell´appropriatezza prescrittiva, nella logica di una medicina sempre più orientata alla personalizzazione delle cure. Gasparini: "se da un lato si notano alcuni miglioramenti, dall[...]

Vertex si allea con Moderna Therapeutics per nuova terapia genica contro la fibrosi cistica

Vertex, che commercializza due trattamenti per la fibrosi cistica a base di una terapia genica, ha iniziato una collaborazione con Moderna Therapeutics, società biotech con sede a Boston, per esplorare nuovi approcci terapeutici a base di nuovo gene [...]

Fibrosi polmonare idiopatica, al via Fase 2b con farmaco che agisce su emoglobina

La biotech americana Global Blood Therapeutics ha dato l'avvio a una sperimentazione clinica di fase 2b per valutare il farmaco orale GBT440, un modificatore dell’emoglobina in fase di sperimentazione, come trattamento per la fibrosi polmonare idiopa[...]

Asma, da una metanalisi conferme su alcuni fattori di rischio

BMI, fumo, alcol e utilizzo di combustibili fossili in combinazione – si associano ad un rischio doppio o triplo di sviluppo di asma. Queste le conclusioni di una metanalisi condotta sui dati individuali di 175.000 individui partecipanti a 51 survey [...]