Pneumologia

VIDEO

Disturbi respiratori del sonno: epidemiologia, rilevanza clinica e approcci terapeutici


Asma grave: cosa è, come insorge e come può essere contrastata


Che cos’è l’asma da temporale?


Terapie molecolari in oncologia polmonare


Diagnosi e caratterizzazione molecolare dei tumori polmonari


Le apnee notturne del sonno, diagnosi e individuazione pazienti a rischio


Il trapianto polmonare in Italia, i fattori di criticità e i margini di miglioramento


Le attività della sezione giovanile AIPO nel corso di questa edizione: Forum sulla ricerca clinica


Fibrosi polmonare idiopatica e malattie polmonari fibrosanti: le novità su diagnosi e trattamento discusse all’AIPO


Fibrosi polmonare idiopatica, quali sono i nuovi farmaci in studio?


Attività di partnership dell’industria farmaceutica in Pneumologia


Tubercolosi mdr (multidrug resistant): definizione, epidemiologia e novità della terapia


La pneumologia interventistica: definizione, vantaggi, ed esempi di applicazione


Come diagnosticare e trattare in modo adeguato il paziente con asma grave?


Il coinvolgimento polmonare nella sclerosi sistemica


Come agevolare il dialogo e la presa in carico tra il medico di Medicina Generale e lo specialista Pneumologo? Il ruolo del modello organizzativo e della tecnologia


Le novità terapeutiche in oncologia polmonare


La presa in carico del paziente con Bpco: ruolo del medico di Medicina Generale


Deficit di alfa-1-antitripsina: oggi la terapia può essere somministrata anche a domicilio dei malati


Noduli polmonari: come stabilire la natura maligna o benigna con la diagnostica broncoscopica


Asma negli adolescenti, quali sono le complessità?


Che cos'è la riabilitazione polmonare e quali risultati permette di ottenere


ARTICOLI

Ipertensione arteriosa polmonare e funzione renale, quale relazione?

In pazienti con ipertensione arteriosa polmonare (PAH) una riduzione del tasso di filtrazione glomerulare stimato (eGFR)>10% potrebbe rappresentare un predittore indipendente di ospedalizzazione per tutte le cause e di sopravvivenza. Lo dimostrano i [...]

Infezioni da micobatteri non tubercolari, dati a lungo termine confermano efficacia dell'amikacina liposomiale

Prosegue bene il programma clinico di Fase 3 per pazienti adulti con malattia polmonare sostenuta da Mycobacterium avium Complex e da Nontuberculous Mycobacterial che sta valutando una nuova formulazione dell'antibiotico amikacina a maggiore capacità[...]

Infezioni respiratorie acute in pediatria, meglio gli antibiotici ad ampio spettro o a spettro ristretto?

Nei bambini affetti da infezioni acute a carico del tratto respiratorio, l'impiego di antibiotici ad ampio spettro non è associato a migliori outcome clinici o rilevanti a livello soggettivo per i pazienti rispetto a quelli a spettro ristretto. Lo di[...]

Da frutta e pomodori un possibile rimedio contro il declino della funzione polmonare?

Stando ad uno studio di recente pubblicazione su European Respiratory Journal, il consumo regolare di pomodori e frutta (in particolare mele) potrebbe ritardare il naturale declino della funzione polmonare osservato negli adulti. Non solo: l'adozione[...]

Enfisema polmonare, uso regolare acido acetilsalicilico ne rallenta la progressione

L'utilizzo regolare di acido acetilsalicilico (ASA) si associa ad una riduzione superiore del 50% della progressione di enfisema/BPCO. Questo il responso del MESA Lung Study, di recente pubblicazione sulla rivista Chest. L'associazione tra ridotta pr[...]

BPCO, eosinofili espettorato predicono meglio esacerbazioni malattia

Concentrazioni elevate di eosinofili nell'espettorato potrebbero essere marker più efficaci degli eosinofili nel sangue nell'identificare un sottogruppo di pazienti a maggior suscettibilità di ingravescenza di BPCO, riduzione della qualità della vita[...]

Influenza, oseltamivir sicuro ed efficace in età pediatrica

I risultati di una rassegna sistematica della letteratura di recente pubblicazione su Clinical Infectious Diseases hanno confermato l'efficacia d'impiego di oseltamivir nel trattare i bambini affetti da influenza, dissipando alcuni dubbi relativi all[...]

BPCO, lo switch a indacaterolo/glicopirronio dà effetti positivi. Studio FLASH

Pochi giorni fa sono stati annunciati i risultati positivi dello studio FLASH che ha esaminato la sicurezza e l'efficacia di pazienti affetti da broncopneumopatia cronico ostruttiva (BPCO) la cui terapia è stata modificata da salmeterolo/fluticasone [...]

Asma, dieta ed esercizio migliorano il controllo nei soggetti non obesi

La combinazione di esercizio fisico e dieta è in grado di migliorare il controllo dell'asma nei pazienti non obesi. Questo il responso di uno studio recentemente pubblicato su the Journal of Allergy and Clinical Immunology in Practice. Tale intervent[...]

Polmonite, quali sono i segni clinici che identificano la malattia?

Febbre, frequenza cardiaca elevata, crepitii all'auscultazione toracica, bassi livelli di saturazione d'ossigeno: queste, stando ad uno studio di recente pubblicazione sullo European Respiratory Journal, le quattro variabili cliniche in grado di faci[...]

Bronchiti acute, ancora troppo elevata prescrizione inappropriata antibiotici

L'eccesso di prescrizioni inappropriate di antibiotici per il trattamento delle bronchiti croniche non complicate è una prassi ancora molto comune nei giovani adulti, a dispetto delle raccomandazioni a sfavore delle Linee Guida correnti. E' questo l'[...]

BPCO, outcome ospedalizzazione influenzati dall'obesità

I pazienti con diagnosi di obesità e ospedalizzati per un episodio di esacerbazione acuto da BPCO potrebbero avere tempi di degenza ospedaliera più lunghi e andare incontro con maggior probabilità a misure non invasive o invasive di ventilazione polm[...]

Asma severo allergico, trattamento con omalizumab può essere ridotto in alcuni casi

Il trattamento con omalizumab può essere interrotto in tutta sicurezza in più di paziente su 3 con asma severo allergico, classificato come GINA V e in trattamento concomitante con corticosteroidi orali, stando ai risultati di OMADORE (OmaAlizumab Do[...]

Registro su asma grave: a Milano il primo workshop nazionale

Il prossimo 1 e 2 Dicembre si terrà a Milano il primo Workshop Nazionale sul Registro Asma Grave. Gli esperti richiamati nel capoluogo milanese si confronteranno sulla definizione, gestione e trattamento della patologia alla luce delle novità terapeu[...]

Polmonite associata a ventilazione meccanica, fallisce in Fase III studio con amikacina

Bayer ha annunciato che uno studio di Fase III che indaga su amikacina per via inalatoria somministrata in aggiunta allo standard di cura a pazienti intubati e ventilati meccanicamente con polmonite da Gram-negativi non è riuscita a dimostrare una su[...]

Asma pediatrico, obesità fattore di rischio di ospedalizzazione?

L'obesità è un fattore di rischio di ospedalizzazioni ripetute nei pazienti pediatrici asmatici. Questo il responso di uno studio giapponese di recente pubblicazione sulla rivista Pediatric Allergy and Immunology.

Polmoniti pediatriche, antibiotici beta-lattamici meglio da soli che insieme a macrolidi

L'adozione di una terapia di combinazione empirica a base di macrolidi non migliora l'efficacia rispetto alla monoterapia con antibiotici beta-lattamici in una popolazione pediatrica ospedalizzata per polmonite comunitaria. Questo il responso di uno [...]

Asma pediatrico e rischio frattura, quale ruolo per gli steroidi inalatori?

L'utilizzo giornaliero di steroidi inalatori (ICS) nel trattamento dell'asma pediatrico moderato e persistente non aumenta in modo significativo il rischio di frattura ossea rispetto al mancato trattamento con questi farmaci. La rassicurazione provie[...]

Asma non controllato, dupilumab efficace in analisi post-hoc

Considerando i pazienti con asma non controllato, quelli con una storia di più episodi di esacerbazione risultano essere più responsivi a dupilumab, stando ai risultati di un'analisi post-hoc di un trial di fase 2b, presentata nel corso dell'edizione[...]

TBC, terapia autosomministrata efficace nelle forme latenti malattia

I risultati di uno studio USA sembrano suffragare il ricorso alla terapia autosomministrata a base di isoniazide e rifapentina, in monosomministrazione settimanale, per il trattamento delle infezioni latenti sostenute da M. Tuberculosis. Tale opzione[...]