Pneumologia

VIDEO

Ipertensione polmonare nelle cardiopatie congenite: cosa c'è da sapere?


Ipertensione polmonare e patologie del connettivo: caratteristiche e trattamento


Ipertensione polmonare: perchè è meglio iniziare il trattamento con una terapia aggressiva?


Ipertensione polmonare: cosa fare nei pazienti più gravi che non rispondono alla duplice terapia?


Ipertensione polmonare: nuovi farmaci, nuove strategie terapeutiche, nuovi target


Ipertensione polmonare: la rete IPHNET e i temi ancora aperti sulla malattia


Cosa sono gli studi pragmatici? L' esempio del Salford Lung Study


Il vissuto dell'asma riferito dal paziente, tra realtà e percezione


Fibrosi cistica nell'adulto: situazione italiana


Fibrosi polmonare idiopatica: i progressi nella terapia


Tubercolosi multi resistente: novità nella terapia


Bpco: perchè la doppia broncodilatazione si usa meno in Italia


Trapianto di polmone: quando si fa, quali tipologie, prognosi


Infezioni respiratorie da micobatteri non tubercolari: il registro italiano IRENE


Raccomandazioni italiane sulla terapia della BPCO, oggi cosa è cambiato?


Fibrosi cistica, i passi avanti della terapia


Asma severo: eosinofili e IL-5, focus su benralizumab


Asma: fluticasone/vilanterolo efficace anche nella vita reale. Lo conferma il Salford Lung Study


Bpco: ruolo del medico di famiglia e dello specialista


Asma allergico grave, nuovi dati di vita reale dello studio Proxima


Asma allergico grave: che cos'è e qual è l'impatto sulla qualità di vita


Fibrosi polmonare idiopatica: situazione italiana e nuovi farmaci


ARTICOLI

Asma, frequenza cardiaca e respiratoria non sono utili per valutare gravità attacchi in pronto soccorso

Secondo uno studio pubblicato sull'American Journal of Emergency Medicine, la frequenza cardiaca e quella respiratoria non sono utili nel determinare la gravità delle riacutizzazioni d'asma nell'ambito del pronto soccorso.

Anti-H2 e PPI in gravidanza possono aumentare il rischio di asma nei figli

Uno studio pubblicato su The Journal of Clinical Pharmacology, mostra che l'esposizione prenatale agli H2-antagonisti e agli inibitori di pompa protonica può aumentare il rischio di insorgenza di asma nei nascituri.

Enfisema, aspirina possibile freno alla progressione della malattia

L'aspirina potrebbe rallentare la progressione dell'enfisema polmonare. A suggerirlo è un'analisi dello studio MESA Lung, uno studio osservazionale appena presentato a Denver all''ultimo congresso dell'American Thoracic Society (ATS).

Asma, parere Fda favorevole per mepolizumab

Un advisory board dell'Fda oggi ha dato parere favorevole all'approvazione dell'antiasma mepolizumab, Il farmaco è un anticorpo monoclonale sviluppato da GlaxoSmithKline.