Pneumologia

VIDEO

Le difficoltà nel trattamento della malattia polmonare da NTM: la ricerca è fondamentale


Co-infezione da NTM nei pazienti con fibrosi cistica: quali sono i problemi da affrontare?


Nasce AMANTUM, l’Associazione nazionale malati di NTM


Iter diagnostico per le infezioni sostenute da NTM: il primo passo è l’indagine microbiologica


Ruolo della microbiologia nella diagnosi delle infezioni da NTM: l’esperienza del Niguarda di Milano


Malattia polmonare da NTM, l’esperienza diretta di una paziente che è anche un medico


La gestione delle malattie rare a livello europeo: gli European Reference Network


Come si cura la malattia polmonare da NTM e perchè servono nuove terapie?


Come si cura la malattia polmonare da NTM nei pazienti immunodepressi?


NTM: dalla diagnosi alla terapia, le sfide per il medico e l’attività del Policlinico di Milano


Valutazione microbiologica, radiografica e clinica dei pazienti con malattia polmonare da NTM


Malattia polmonare da micobatteri non tubercolari, cosa resta da capire?


L’approccio multidisciplinare nella gestione della malattia polmonare da NTM


Asma e BPCO, quali novità terapeutiche?


Fibrosi polmonare idiopatica, progetti per migliorare il rapporto medico-paziente


Efficacia e sicurezza sul pirfenidone nella IPF, conferme dalla real life italiana


BPCO: come fare per migliorare l'aderenza alla terapia?


BPCO: arriva in Italia la prima tripla associazione ICS/LABA/LAMA


Studio IMPACT, vantaggi della triplice terapia con fluticasone furoato/umeclidinium/vilanterolo


Micobatteriosi non tubercolari con interessamento polmonare, dal registro italiano al registro europeo


Impatto delle micobatteriosi tubercolari e non tubercolari, importanza dei registri


Fibrosi polmonare idiopatica, quali novità dalla ricerca farmacologica?


ARTICOLI

Bpco, betabloccanti potrebbero ridurre il rischio di esacerbazioni

Stando ai risultati di uno studio presentato in occasione della European Respiratory Society's Lung Science Conference, tenutasi recentemente a Estoril, in Portogallo, i betabloccanti (BB) potrebbero essere utilizzati per ridurre il rischio di esacer[...]

Asma, negli adolescenti si accompagna ad incremento percezione stress ed ansia

Risvegli nel cuore della notte, respiro corto: il loro riscontro in soggetti asmatici adolescenti si associa ad un incremento dei livelli percepiti di stress ed ansia. Lo dimostra un piccolo studio presentato nel corso del congresso annuale dell'AAAA[...]

Nuova terapia disponibile per il deficit di Alfa-1 Antitripsina

La forma altamente purificata di Alfa-1 Antitripsina, ha ottenuto la rimborsabilità anche in Italia: H (RNRL); la distribuzione del prodotto potrebbe avvenire già nel corso del mese di aprile 2016.

Asma e sinusite cronica, terapia antifungina potenzialmente efficace

I pazienti affetti da asma e sinusite cronica potrebbero trarre beneficio dal trattamento con farmaci anti-fungini. Queste le conclusioni di uno studio presentato nel corso del Congresso annuale dell'AAAAI (the American Academy of Allergy), tenutosi [...]

Omalizumab, nuovi risultati in bambini asmatici residenti in aree urbane degradate

Il trattamento con omalizumab riduce in modo significativo il numero di raffreddori nei bambini residenti in aree urbane a forte degrado affetti da asma allergico. Questi i risultati a margine dello studio PROSE (the Preventative Omalizumab or Step-u[...]

Asma, conferme di efficacia e sicurezza per mepolizunab in pazienti stratificati in base a livelli eosinofili nel sangue

I risultati di una metanalisi di studi registrativi, presentata al meeeting annuale AAAAI (American Academy of Allergy, Asthma & Immunology), hanno dimostrato come i pazienti con asma severo e conta basale di eosinofili pari o superiore a 150 cellu[...]

Tiotropio efficace nell'asma non controllata, indipendentemente dal sottotipo allergico

In occasione del Congresso 2016 dell'American Academy of Allergy, Asthma & Immunology (AAAAI 2016) in corso a Los Angeles.la sono stati presentati i risultati di nuove analisi post-hoc che dimostrano come l'aggiunta di tiotropio Respimat ad altre ter[...]

Fibrosi polmonare idiopatica, un sondaggio dà voce ai problemi dei pazienti

Una survey internazionale, a cui hanno partecipato oltre 500 persone che convivono con la fibrosi polmonare idiopatica (IPF) in oltre 20 Paesi del mondo, rivela le reali emozioni che provano coloro che sono affetti da questa grave malattia. Nel mondo[...]

Fibrosi polmonare idiopatica: appello dei pazienti alle Istituzioni contro disparità regionali

Riconoscere la Fibrosi Polmonare Idiopatica (IPF) come malattia rara in tutte le regioni di Italia per garantire l'accesso indiscriminato agli esami clinici e alle cure a tutti i pazienti, implementare protocolli standardizzati e modelli diagnostici [...]

BPCO, Esacerbazione eosinofilica e durata degenza ospedaliera: quale rapporto?

I pazienti ammessi all'ospedalizzazione in ragione di un'esacerbazione eosinofilica di BPCO si caratterizzano per un minor tempo di degenza. Inoltre, queste esacerbazioni non sono solitamente associate a livelli elevati di proteina reattiva C (CRP). [...]

Etnia influenza risposta a vaccini influenzali

Stando ai risultati di uno studio pubblicato su Nature, l'etnia sarebbe in grado di influenzare il polimorfismo di un gene chiave del sistema immunitaerio (IGH-V1), responsabile del controllo della produzione di anticorpi che sono in grado di riconos[...]

BPCO, eosinofili possibile marker di risposta ai corticosteroidi inalatori

Livelli di eosinofili nel sangue ≥2% o

Asma severo, risultati contrastanti per due studi di fase III con lebrikizumab

Roche ha annunciato oggi i risultati preliminari di due studi identici di fase III denominati LAVOLTA I e II. Si tratta di due studi multicentrici, randomizzati in doppio cieco, controllati verso placebo, che hanno valutato efficacia e sicurezza di [...]

Fibrosi polmonare idiopatica, nintedanib dimezza le esacerbazioni

Con un comunicato, Boehringer Ingelheim ha reso noto che il farmaco nintedanib, già approvato per la cura di questa grave patologia, riduce di circa il 47% le esacerbazioni in pazienti con fibrosi polmonare idiopatica.

Reflusso gastroesofageo 7 volte più frequente nei bambini obesi. Spesso confuso con asma

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Thorax, i sintomi da reflusso gastroesofageo sono sette volte più comuni nei bambini obesi rispetto ai bambini magri e possono essere confusi con quelli dell'asma.

Asma ad alto rischio esacerbazione, efficacia e sicurezza regime SMART non influenzate dallo status di fumatore

Uno studio pubblicato su Respirology ha dimostrato, in pazienti adulti affetti da asma ad alto rischio di esacerbazione, che l'efficacia e sicurezza del regime di trattamento SMART non sono influenzate dallo status di fumatore. Il regime SMART, inol[...]

Asma e fertilità: quale collegamento?

In presenza di asma, il tempo necessario per concepire (TTP= time to pregnancy) si allunga se le pazienti sono in età più avanzata e il tasso di natalità si riduce. Queste le conclusioni di uno studio pubblicato sulla rivista ERJ Express che suggeris[...]

Infezione batterica o virale? Lo suggerirà il pattern di espressione genica dell'ospite

L'individuazione di specifici pattern di espressione genica dell'ospite potrebbe agevolare, in un prossimo futuro, grazie ad un'accurata individuazione dell'eziologia di un'infezione (virale o batterica), la messa a punto di una piattaforma diagnosti[...]

Dosi elevate di vitamina D in gravidanza hanno scarso effetto sul rischio di asma nel nascituro

Stando a due trial clinici randomizzati di recente pubblicazione sulla rivista Jama, la supplementazione con dosi elevate di vitamina D in gravidanza non avrebbe un beneficio statisticamente significativo nel ridurre l''incidenza di asma pediatrico o[...]

Congressi Regionali AIPO: al via oggi quello della Regione Puglia

Oggi prende il via il Congresso della Sezione Regionale AIPO Puglia che si terrà a Lecce dal 18 al 20 Febbraio dal titolo “Il futuro della Pneumologia…la Pneumologia del futuro…"