Pneumologia

VIDEO

Le difficoltà nel trattamento della malattia polmonare da NTM: la ricerca è fondamentale


Co-infezione da NTM nei pazienti con fibrosi cistica: quali sono i problemi da affrontare?


Nasce AMANTUM, l’Associazione nazionale malati di NTM


Iter diagnostico per le infezioni sostenute da NTM: il primo passo è l’indagine microbiologica


Ruolo della microbiologia nella diagnosi delle infezioni da NTM: l’esperienza del Niguarda di Milano


Malattia polmonare da NTM, l’esperienza diretta di una paziente che è anche un medico


La gestione delle malattie rare a livello europeo: gli European Reference Network


Come si cura la malattia polmonare da NTM e perchè servono nuove terapie?


Come si cura la malattia polmonare da NTM nei pazienti immunodepressi?


NTM: dalla diagnosi alla terapia, le sfide per il medico e l’attività del Policlinico di Milano


Valutazione microbiologica, radiografica e clinica dei pazienti con malattia polmonare da NTM


Malattia polmonare da micobatteri non tubercolari, cosa resta da capire?


L’approccio multidisciplinare nella gestione della malattia polmonare da NTM


Asma e BPCO, quali novità terapeutiche?


Fibrosi polmonare idiopatica, progetti per migliorare il rapporto medico-paziente


Efficacia e sicurezza sul pirfenidone nella IPF, conferme dalla real life italiana


BPCO: come fare per migliorare l'aderenza alla terapia?


BPCO: arriva in Italia la prima tripla associazione ICS/LABA/LAMA


Studio IMPACT, vantaggi della triplice terapia con fluticasone furoato/umeclidinium/vilanterolo


Micobatteriosi non tubercolari con interessamento polmonare, dal registro italiano al registro europeo


Impatto delle micobatteriosi tubercolari e non tubercolari, importanza dei registri


Fibrosi polmonare idiopatica, quali novità dalla ricerca farmacologica?


ARTICOLI

Steroidi per via inalatoria non riducono le riacutizzazioni della BPCO

Sospendere o meno i glucocorticoidi per via inalatoria nei pazienti con BroncoPneumopatia Cronica Ostruttiva (BPCO), in terapia con dei broncodilatatori, non modifica gli effetti sui sintomi e non aumenta il rischio di esacerbazioni moderate o seve[...]

Misurare la temperatura del respiro per diagnosticare il cancro polmonare

Il cancro polmonare causa un aumento della temperatura dell'aria espirata, quindi misurare la temperatura del respiro potrebbe diventare un nuovo strumento clinico non invasivo di screening e monitoraggio di questa malattia. È quanto hanno sostenuto [...]

Per la cura della tubercolosi è meglio assumere i farmaci a stomaco vuoto

Nel trattamento di prima linea della tubercolosi, quando i farmaci vengono assunti con il cibo si ha una ridotta biodisponibilità del principio attivo e una ridotta concentrazione plasmatica massima rispetto a quando gli stessi farmaci vengono assunt[...]

A Gubbio si fa il punto sulle pneumopatie interstiziali diffuse

La patogenesi e le nuove terapie delle pneumopatie interstiziali diffuse saranno argomento di dibattito nel corso del IV Post Graduate Course organizzato dal 23 al 25 ottobre a Gubbio dall'AIPO (Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri).

Nei bambini viene prima l'asma o l'obesità?

Sembra più probabile che l'obesità infantile preceda l'insorgenza dell'asma; è la conclusione a cui sono giunti un gruppo di ricercatori di Boston, Massachusetts. L'articolo pubblicato nel numero di settembre dell'Annals of Allergy, Asthma and Immuno[...]

Malattie respiratorie: lei più sensibile ma lui piu' danneggiato

Le donne sono più suscettibili ai fattori di rischio e ai sintomi delle malattie respiratorie ma il sesso “forte” deve far i conti con le forme più gravi. La donna, infatti, è colpita meno frequentemente dalla BPCO, almeno qui in Italia, ed ha una m[...]

Fibrosi polmonare, nuove conferme dall'analisi aggregata dei dati di pirfenidone

In occasione del Congresso della European Respiratory Society (ERS) sono stati presentati i risultati delle analisi combinate provenienti dai dati di tre studi clinici multinazionali e randomizzati di fase tre (gli studi ASCEND, CAPACITY 004 e 006) c[...]

L'estratto batterico OM-85, somministrato in concomitanza al vaccino antinfluenzale riduce la morbilità respiratoria nei bambini

La somministrazione di un estratto batterico, OM-85 in aggiunta ai vaccini convenzionali influenzali inattivati riduce significativamente la morbilità respiratoria nei bambini soggetti a infezioni ricorrenti delle vie respiratorie, pur senza influenz[...]

Rigenerazione polmonare, a Mesagne (Puglia) presentate ultime ricerche e risvolti futuri

Il polmone può rigenerare se stesso dopo aver subito un danno a causa di polmoniti acute o in seguito a gravi insufficienze respiratorie. E' quanto riportato in uno studio che ha coinvolto un gruppo di ricercatori italiani coordinati dal Prof. Marco [...]

Fumo passivo, 8 italiani su 10 ignorano che provoca il cancro

Il 25% della popolazione italiana è esposto ai pericoli del fumo passivo e 8 cittadini su 10 non sanno che provoca il cancro del polmone. Sono alcuni dei dati emersi dal sondaggio nazionale condotto dall'Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIO[...]

Fibrosi polmonare, con nintedanib la malattia progredisce del 50% in meno, indipendentemente dalla gravità

Un’analisi di sottogruppo predefinita dei due studi gemelli di Fase III INPULSIS, presentata ha dimostrato che nintedanib ha ridotto la progressione della malattia in pazienti con fibrosi polmonare idiopatica (FPI), indipendentemente dal grado di co[...]

Asma grave con livelli elevati di eosinofili: conferme dall'ERS per mepolizumab

Mepolizumab, un farmaco sperimentale della GlaxoSmithKline, riduce sia le esacerbazioni asmatiche clinicamente significative sia l'utilizzo dei corticosteroidi per via orale nei pazienti asmatici con livelli elevati di eosinofili, che non rispondono [...]

Ipertensione polmonare, la combinazione ambrisentan-tadalafil riduce del 50% i fallimenti clinici

In occasione del Congresso dell'European Respiratory Society in corso a Monaco, sono stati presentati in anteprima i risultati dello studio AMBITION condotto da un team internazionale per valutare la combinazione di ambrisentan e tadalafil quale tera[...]

Casa pulita e tanto sole contro le allergie invernali

Con l'arrivo della stagione fredda torna un nemico spesso sottovalutato in quel periodo dell'anno: l'allergia. Inoltre bassi livelli di Vitamina D sono correlati con la sensibilizzazione ad allergeni perenni come gli acari della polvere. Il rimedio è[...]

La pneumologia italiana protagonista in Europa

La Società italiana di medicina respiratoria (Simer) capofila del progetto nazionale di adesione alla Società europea ERS. Immediate le ricadute nel settore della ricerca, della formazione e degli scambi tra i vari Centri italiani ed europei con il c[...]

Benralizumab migliora la funzione polmonare ma fallisce l'endpoint primario della BPCO

Un nuovo anticorpo monoclonale in fase sperimentale dell'AstraZeneca, benralizumab , in uno studio di fase II appena pubblicato su The Lancet ha mostrato risultati contrastanti nella malattia polmonare cronica ostruttiva (BPCO). I risultati verranno [...]

Più giorni liberi da sintomi Bpco con associazione indacaterolo/glicopirronio (LABA/LAMA)

La prima co-formulazione in monosomministrazione giornaliera indacaterolo/glicopirronio è tra le nuove soluzioni terapeutiche al centro dell'attenzione dal Congresso Internazionale dell'European Respiratory Society (ERS), in corso a Monaco di Baviera[...]

La vitamina D migliora la funzione respiratoria negli asmatici: ancora qualche dubbio

Nei pazienti affetti da asma persistente moderato, la supplementazione di vitamina D per 6 mesi, in aggiunta ai convenzionali farmaci inalatori, migliora la respirazione rispetto ai pazienti che utilizzano solo la terapia di base. Sono le conclusioni[...]

Nuovi anticoagulanti per l’embolia polmonare: l’ESC pubblica le Linee Guida

Da qualche giorno è possibile leggere le nuove Linee Guida dell’ESC (European Society Cardiology) sulla diagnosi e sul management dell’embolia polmonare acuta, pubblicate sull’European Heart Journal e sul sito ufficiale dell’European Society Cardiolo[...]

Reslizumab, farmaco sperimetale di Teva, riduce le esacerbazioni asmatiche in Fase III

Reslizumab, farmaco sperimentale della Teva Pharmaceutical, ha raggiunto l'inequivocabile endpoint primario di riduzione della frequenza delle esacerbazioni asmatiche in ben due studi di Fase III, con elevata significatività statistica e clinica.