Pneumologia

Asma, le comorbilitą riducono la produttivitą lavorativa

I lavoratori affetti da amsa presentano un innalzamento dei tassi di perdita di produttivitą in ragione dello sviluppo successivo di comorbilitą. Lo dimostrano i risultati di uno studio canadese, pubblicato su Respiratory Research, che invitano a tener conto delle morbilitą nelle strategie complessive di gestione dell'asma, al fine di contrastare quanto osservato nello studio.

I lavoratori affetti da asma presentano un innalzamento dei tassi di perdita di produttività in ragione dello sviluppo successivo di comorbilità.

Lo dimostrano i risultati di uno studio canadese, pubblicato su Respiratory Research, che invitano a tener conto delle morbilità nelle strategie complessive di gestione dell'asma, al fine di contrastare quanto osservato nello studio.

Razionale dello studio
“L'asma è una condizione associata con diverse comorbilità – ricordano gli autori nell'introduzione al lavoro - (…) ed in letteratura è stato ben dimostrato come le comorbilità siano associati ad outcome peggiori nei pazienti asmatici”.

Non solo:”E' stato dimostrato – continuano gli autori – che i costi indiretti dell'asma rendono conto, in percentuale, della maggior parte dei costi sostenuti per la malattia, rispetto ai costi diretti. (…) Tuttavia, nonostante il peso documentato delle comorbilità nell'asma, il loro effetto sulla perdita di produttività lavorativa è stato trascurato nel passato”.

Di qui il nuovo studio, che si è proposto di valutare l'effetto delle comorbilità sulla perdita di produttività lavorativa un campione di popolazione costituito da soggetti asmatici adulti.

Disegno dello studio e risultati principali
I ricercatori hanno valutato un campione random di 284 lavoratori affetti da asma (età media=47,8 anni; 68% donne) per valutare l'effetto delle comorbilità sulla perdita di produttività nei pazienti asmatici.

Le comorbilità sono state misurate utilizzando un apposito questionario validato, autocompilato dai partecipanti allo studio (SCQ - self-administered comorbidity questionnaire).
La perdita di produttività è stata misurata in dollari canadesi (stime del 2010) utilizzando altri due questionari validati: 1) the Work Productivity and Activity Impairment; 2) the Valuation of Loss Productivity.

Tra i parametri utilizzati per valutare la produttività vi erano l'assenteismo – definito come l'assenza dal posto di lavoro per motivi di salute – e il “presenteeims” - con il quale si intende l'essere presenti sul posto di lavoro in maniera non del tutto efficiente - aumento degli errori, diminuzione della qualità delle prestazioni...

Per esaminare le differenze di perdita di produttività in base ai diversi livelli di comorbilità, i ricercatori si sono avvalsi di un modello di regressione in due parti, aggiustando i dati in base alle possibili variabili confondenti.

I risultati hanno documentato un punteggio medio SCQ pari a 2,47 (SD= 2,97; range 0-15) e una perdita media di produttività pari a  $317,50 per settimana (SD= $858,80).

Ad ogni incremento unitario del punteggio SCQ (aumento del numero di comorbilità) corrispondeva un incremento del 14% della probabilità di andare incontro a perdita di produttività e un incremento del 9% della perdita di produttività tra pazienti che riferivano una perdita di produttività.

Inoltre, un punteggio SCQ pari a 15 indicava una perdita di produttività settimanale aggiuntiva pari a $1.000 rispetto ad un punteggio SCQ pari a zero.

Riassumendo
Nel commentare i risultati, gli autori sottolineano come lo studio, a loro conoscenza, sia il primo ad aver valutato l'impatto generale delle comorbilità sulla perdita di produttività in pazienti asmatici, includendo sia i dati relativi all'assenteismo che quelli del “presenteeism”, trasformando la perdità di produttività in valore monetario.

In conclusione, nonostante alcuni limiti intrinseci dello studio (dimensione del campione, inclusione dei soli pazienti asmatici occupati e non di quelli disoccupati a causa dell'asma, diagnosi di asma, comorbidità e perdita di produttività riferite direttamente dai pazienti in studio), i risultati sottolineano l'esistenza di associazioni tra le comorbilità e la perdita di produttività in lavoratori affetti da asma.

Nicola Casella

Bibliografia
Ehteshami-Afshar S et al. The impact of comorbidities on productivity loss in asthma patients Respiratory Research (2016) 17:106
Leggi


SEZIONE DOWNLOAD