Asma pediatrico, risultati preliminari promettenti con tiotropio in età pre-scolare

Pneumologia

Un nuovo studio pubblicato su Lancet Respiratory Medicine sembra suggerire, in via del tutto preliminare, l'efficacia e la sicurezza d'impiego di tiotropio, un noto farmaco anticolinergico a lunga durata d'azione (LAMA) impiegato nella BPCO, nei bambini di età pre-scolare con sintomatologia asmatica non ben controllata dagli steroidi inalatori (ICS). Se questi risultati saranno confermati, è possibile ipotizzare, in un prossimo futuro, il possibile impiego di questo LAMA come farmaco di controllo aggiuntivo agli ICS in questa fascia di piccoli pazienti con asma persistente non adeguatamente controllato.

Un nuovo studio pubblicato su Lancet Respiratory Medicine sembra suggerire, in via del tutto preliminare, l'efficacia e la sicurezza d'impiego di tiotropio, un noto farmaco anticolinergico a lunga durata d'azione (LAMA) impiegato nella BPCO, nei bambini di età pre-scolare con sintomatologia asmatica non ben controllata dagli steroidi inalatori (ICS). Se questi risultati saranno confermati, è possibile ipotizzare, in un prossimo futuro, il possibile impiego di questo LAMA come farmaco di controllo aggiuntivo agli ICS in questa fascia di piccoli pazienti con asma persistente non adeguatamente controllato.

Come è noto, asma e riniti rappresentano le malattie croniche di più frequente riscontro in età pediatrica e alcune opzioni di trattamento sono disponibili per i bambini di età inferiore ai 5 anni.

I bimbi in età prescolare soffrono spesso di respiro sibilante e di episodi di dispnea, ma la conferma della diagnosi di asma in età pre-scolare non è facile per le difficoltà di esecuzione dei test spirometrici in questi piccoli pazienti. A ciò si aggiunge l'assenza di consenso sui criteri diagnostici da adottare in questa fascia di popolazione.

“Ad oggi, l'arsenale terapeutico a disposizione per la gestione dei pazienti pediatrici in età prescolare con sintomatologia asmatica persistente è piuttosto scarso e si associa spesso a problemi di safety – ricordano gli autori nell'introduzione al lavoro”.

La prima scelta di trattamenti nei pazienti di età uguale o superiore a 5 anni con asma non sufficientemente controllato dagli ICS è quella dell'aggiunta di LABA. Questi ultimi, però, finora, non sono stati testati in età pre-scolare.

In questo studio esplorativo di fase 2/3, è stata valutata, in modo preliminare (descrittivo) la sicurezza e l'efficacia d'impiego di tiotropio, in bambini in età pre-scolare con sintomatologia asmatica persistente.

Lo studio, randomizzato, in doppio cieco, controllato vs. placebo, a gruppi paralleli, è stato condotto in 32 centri ospedalieri e unità di ricerca clinica, dislocati in 11 paesi dell'Asia, dell'Europa e del Nord America ed ha reclutato 102 bambini in età pre-scolare (da 1 a 5 anni), con una storia di sintomatologia asmatica persistente da almeno 6 mesi, necessitanti di trattamento con ICS.

Questi sono stati randomizzati al trattamento add-on agli ICS con tiotropio (al dosaggio di 2,5 o di 5 mcg) o con placebo, in presenza/assenza di altro trattamento aggiuntivo.

Il LAMA è stato somministrato, utilizzando l' inalatore a tecnologia proprietaria brevettata Respimat, mediante due spruzzi giornalieri di 1,25 mcg nel gruppo 2,5 mcg, due spruzzi di 2,5 mcg nel gruppo 5 mcg o mediante due spruzzi di placebo.

Gli outcome primari erano dati dalla safety, valutata mediante confronto degli eventi avversi (AE) sperimentati  nei vari gruppi, e dall'efficacia, misurata come variazione della media combinata settimanale dei singoli punteggi giornalieri relativi alla sintomatologia asmatica, calcolata dal basale a 12 settimane.

Scorrendo i risultati principali, dallo studio è emerso un profilo di safety favorevole per tiotropio, simile a quello osservato nel gruppo placebo, nonché una riduzione del rischio di esacerbazioni asmatiche vs. placebo.

Nello specifico, sono state documentate esacerbazioni asmatiche in 10 bambini su 34 nel gruppo placebo (29%), rispetto a 5 bambini su 36 (14%) trattati con il LAMA al dosaggio minore e rispetto a 2 bambini su 31 (6%) trattati con il farmaco al dosaggio maggiore.

Tiotropio, tuttavia, non sembra avere avuto un effetto sui punteggi relativi alla sintomatologia asmatica giornaliera: “Le variazioni aggiustate della media combinata settimanale dei singoli punteggi giornalieri relativi alla sintomatologia asmatica, calcolata dal basale a 12 settimane, non sono risultate dissimili tra i vari gruppi in studio”.

Nel commentare i risultati, gli autori dello studio hanno tenuto a sottolineare come il loro lavoro, per quanto di dimensioni numeriche limitate, sia stato il primo ad aver valutato la sicurezza e l'efficacia di tiotropio in bambini in età pre-scolare con sintomatologia asmatica persistente.

Inoltre, dallo studio è emerso come la tollerabilità al tiotropio sia risultata simile a quella osservata con il gruppo placebo, a suffragare precedenti osservazioni documentate in popolazioni adulte.

Per quanto la media dei punteggi giornalieri relativi alla sintomatologia asmatica non sia risultata significativamente differente tra i vari gruppi, il farmaco si è rivelato in grado di ridurre il rischio di esacerbazioni asmatiche rispetto al placebo.

Pur ricordando i limiti metodologici intrinseci dello studio (numero di pazienti limitato), i ricercatori hanno sottolineato come “i risultati sul rischio di esacerbazione asmatica ottenuti rappresentino un importante punto di partenza per la messa a punto di ulteriori trial, di dimensioni numeriche appropriate, in grado di confermare, oltre alla sicurezza, l'efficacia del tiotropio nel ridurre il rischio di esacerbazione asmatica in questa popolazione di pazienti pediatrici.

NC

Bibliografia
Vrijlandt EJLE et al. Safety and efficacy of tiotropium in children aged 1–5 years with persistent asthmatic symptoms: a randomised, double-blind, placebo-controlled trial. Lancet Respiratory Medicine, 2018; e-pub ahead-of-print
Leggi



SEZIONE DOWNLOAD