Asma, tiotropio, in aggiunta alla terapia standard, migliora funzione polmonare #ACAAI2018

L'aggiunta di tiotropio, in monosomministrazione giornaliera, alla terapia standard, è in grado di migliorare la funzione polmonare rispetto al placebo tanto nei pazienti pediatrici quanto in quelli adulti, affetti da asma moderato. Lo dimostrano i risultati di uno studio presentato nel corso dell'ultimo congresso dell'American College of Asthma, Allergy and Immunology, che si è tenuto a Seattle (USA).

L’aggiunta di tiotropio, in monosomministrazione giornaliera, alla terapia standard, è in grado di migliorare la funzione polmonare rispetto al placebo tanto nei pazienti pediatrici quanto in quelli adulti, affetti da asma moderato.

Lo dimostrano i risultati di uno studio presentato nel corso dell’ultimo congresso dell’American College of Asthma, Allergy and Immunology, che si è tenuto a Seattle (USA).

Nello specifico, i ricercatori hanno analizzato l’effetto dello status di un biomarker sull’efficacia del trattamento add-on a base di tiotropio attingendo dai dati di 3 trial clinici registrativi di fase 3 sull’impiego del farmaco nell’asma (MezzoTinA-asthma®; RubaTinA-asthma® e CanoTinA-asthma®).

Sul totale dei pazienti considerati per l’analisi, 779 erano stati trattati con tiotropio (2,5 mcg, il dosaggio impiegato negli USA) in aggiunta alla terapia standard e 792 con placebo.

Dall’analisi dei dati sono emersi, a 24 settimane, valori significativamente elevati di FEV1 al picco
(0-3 h; pooled MezzoTinA-asthma®: 223 [185-262] mL; pooled RubaTinA-asthma® plus CanoTinA-asthma®: 159 [98-219] mL) e di FEV1 a valle (pooled MezzoTinA-asthma®: 180 [138-221] mL; pooled RubaTinA-asthma® plus CanoTinA-asthma®: 105 [39-170] mL), indicativi di un miglioramento della funzione polmonare a seguito del trattamento add-on.

Differenze di entità simile sono state documentate nella valutazione delle differenze medie di trattamento tra il gruppo tiotropio e quello placebo delle FEV1 in relazione ai livelli di immunoglobuline E e la conta eosinofilica. Da quest’ultima analisi è emerso che tiotropio add-on migliora la funzione polmonare rispetto al placebo indipendentemente dai livelli di immunoglobuline E e dalla conta di eosinofili.

“Pertanto – concludono i ricercatori – questi risultati suffragano l’aggiunta di tiotropio agli steroidi inalatori/beta agonisti a lunga durata d’azione (ICS/LABA) negli stadi GINA (Global Initative for Asthma) 4 e 5 prima di considerare il ricorso ai farmaci biologici in questi pazienti ad ampia variabilità fenotipica”:

NC

Bibliografia
Meltzer E et al. Add-on tiotropium: clinical improvement of moderate asthma regardless of baseline IGE/eosinophil status across age groups. Presented at: the Annual Scientific Meeting of the American College of Asthma, Allergy, and Immunology, November 15-19, 2018; Seattle, WA. Poster  P213.