BPCO, doppia broncodilatazione LABA/LAMA migliora funzione polmonare e cardiaca

Uno studio recentemente pubblicato su Lancet Respiratory Medicine ha documentato la capacitÓ della formulazione indacaterolo/glicopirronio 110/50 mcg, dispensata mediante inalatore a tecnologia brevettata Breezhaler, di indurre miglioramenti significativi della funzione polmonare e di quella cardiaca in pazienti con BPCO associata a iperinflazione polmonare. A questi risultati Ŕ pervenuto lo studio CLAIM, un trial monocentrico randomizzato e controllato vs. placebo, con disegno cross-over.

Uno studio recentemente pubblicato su Lancet Respiratory Medicine ha documentato la capacità della formulazione indacaterolo/glicopirronio 110/50 mcg, dispensata mediante inalatore a tecnologia brevettata Breezhaler, di indurre miglioramenti significativi della funzione polmonare e di quella cardiaca in pazienti con BPCO associata a iperinflazione polmonare.

A questi risultati è pervenuto lo studio CLAIM, un trial monocentrico randomizzato e controllato vs. placebo, con disegno cross-over.

La formulazione LABA/LAMA in questione è già nota per essersi rivelata molto efficace rispetto ad altre opzioni farmacologiche nel ridurre le esacerbazioni moderate e severe di BPCO.

Come è noto, i pazienti con BPCO si caratterizzano per un incremento del rischio di disabilità e per l'elevata mortalità dovuta alle malattie CV: infatti la BPCO, la coronaropatia, l'insufficienza cardiaca e le aritmie cardiache si influenzano notevolmente l'un l'altre, probabilmente in ragione della condivisione di processi infiammatori sistemici.

Lo studio CLAIM, di Fase IV, è il primo trial, a conoscenza degli autori, ad aver studiato l'effetto della doppia broncodilatazione sulla funzione cardiaca e l'iperinflazione polmonare.

L'iperinflazione polmonare è una condizione comune nei pazienti affetti da BPCO: si manifesta come risultato dell'intrappolamento patologico di aria nei polmoni, a seguito dell'ostruzione delle vie aeree respiratorie tipica della BPCO ed è stata legata ad alterazioni della funzione cardiaca e ad un peggioramento della sintomatologia della BPCO, in particolare della dispnea.

Lo studio CLAIM era uno studio randomizzato condotto in Germania, organizzato in due fasi, con disegno cross-over, che ha messo a confronto l'effetto della doppia broncodilatazione con l'associazione LABA/LAMA sopra indicata, somministrata per 14 giorni, vs. placebo, su un campione di 62 pazienti con BPCO (da grado moderato a molto severo) e conferma di iperinflazione polmonare.

I pazienti inclusi nello studio avevano un'età media di 40 anni, una storia di tabagismo (almeno 10 pacchetti di sigarette/anno) e limitazioni di flusso respiratorio.

Dopo l'inclusione nello studio, i pazienti sono stati randomizzati, secondo uno schema 1:1, al trattamento con l'associazione LABA/LAMA, in monosomministrazione giornaliera per 2 settimane, a cui ha fatto seguito un periodo di wash-out di pari durata e la somministrazione di placebo per altre 2 settimane, oppure allo stesso trattamento in ordine inverso (di qui il disegno cross-over dello studio).

L'endpoint primario dello studio consisteva nel dimostrare l'effetto a 2 settimane dalla somministrazione dell'associazione indacaterolo/glicopirronio 110/50 mcg sul volume tele-diastolico ventricolare sinistro, misurato mediante tecnica di imaging a risonanza magnetica (MRI).

Tra gli endpoint secondari vi erano, invece, gli effetti su alcuni parametri della funzione polmonare (RvoI, FEV1 e FVC).

Su 62 pazienti inizialmente reclutati, 57 hanno portato a termine il trattamento secondo quanto indicato dal protocollo dello studio.

In estrema sintesi, il trial ha soddisfatto l'endpoint primario, dimostrando che la doppia broncodilatazione con l'associazione LABA/LAMA sopra citata era in grado di determinare una riduzione dell'iperinflazione polmonare e un miglioramento della funzione cardiaca. Ciò si è tradotto anche in benefici clinicamente rilevanti sullo stato di salute complessivo e sulla dispnea (endpoint esplorativi).

L'associazione farmacologica è risultata ben tollerata, con un profilo di safety paragonabile a quanto osservato nel gruppo placebo. Gli AE più frequentemente riportati sono stati la tosse (9 pazienti) e l'irritazione alla gola (7 pazienti).

L'associazione LABA/LAMA utilizzata nello studio è approvata in più di 100 paesi come trattamento di mantenimento per alleviare la sintomatologia associata alla BPCO in pazienti adulti.

NC

Bibliografia
Hohlfeld JM et al. Effect of lung deflation with indacaterol plus glycopyrronium on ventricular filling in patients with hyperinflation and COPD (CLAIM): a double-blind, randomised, crossover, placebo-controlled, single-centre trial. Lancet Respiratory Medicine 2018; e-pub ahead-of-print
Leggi