BPCO, doppia broncodilatazione migliora ventilazione regionale

Il ricorso alla doppia broncodilatazione LABA/LAMA (indacaterolo/glicopirronio) in pazienti con BPCO di grado moderato-severo si associa ad un miglioramento della ventilazione regionale e del flusso sanguigno microvascolare polmonare (PMBF). Queste le conclusioni di un'analisi post-hoc dei dati del trial CLAIM (The Effect of Indacaterol/Glycopyrronium on Pulmonary Perfusion and Ventilation in Hyperinflated COPD Patients study), recentemente pubblicato sulla rivista the American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine.

Il ricorso alla doppia broncodilatazione LABA/LAMA (indacaterolo/glicopirronio) in pazienti con BPCO di grado moderato-severo si associa ad un miglioramento della ventilazione regionale e del flusso sanguigno microvascolare polmonare (PMBF).

Queste le conclusioni di un’analisi post-hoc dei dati del trial CLAIM (The Effect of Indacaterol/Glycopyrronium on Pulmonary Perfusion and Ventilation in Hyperinflated COPD Patients study), recentemente pubblicato sulla rivista the American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine.

Razionale e obiettivi dello studio
Come è noto, i pazienti con BPCO si caratterizzano per un incremento del rischio di disabilità e per l'elevata mortalità dovuta alle malattie CV: infatti la BPCO, la coronaropatia, l'insufficienza cardiaca e le aritmie cardiache si influenzano notevolmente l'un l'altre, probabilmente in ragione della condivisione di processi infiammatori sistemici.

Lo studio CLAIM, di Fase IV, è stato il primo trial ad aver studiato l'effetto della doppia broncodilatazione sulla funzione cardiaca e l'iperinflazione polmonare.

L'iperinflazione polmonare è una condizione comune nei pazienti affetti da BPCO: si manifesta come risultato dell'intrappolamento patologico di aria nei polmoni, a seguito dell'ostruzione delle vie aeree respiratorie tipica della BPCO ed è stata legata ad alterazioni della funzione cardiaca e ad un peggioramento della sintomatologia della BPCO, in particolare della dispnea.

I risultati dello studio, pubblicati lo scorso anno, avevano dimostrato come la doppia broncodilatazione con indacaterolo/glicopirronio fosse stata in grado di ridurre in modo significativo l’iperinflazione polmonare, con conseguente miglioramento della funzione cardiaca, misurata dal volume telediastolico ventricolare sinistro e dalla gittata cardiaca.

L’assenza di dati relativi all’effetto della riduzione dell’iperinflazione polmonare sul flusso sanguigno microvascolare polmonare (PMBF) – peraltro notoriamente ridotto in presenza di BPCO – ha sollecitato la messa a punto di questa nuova analisi, che si è proposta l’obiettivo di determinare l’effetto della deflazione polmonare, ottenuto con la combinazione LABA/LAMA sopra indicata, sia sul PBMF che sulla ventilazione regionale polmonare mediante ricorso a tecnica di imaging a risonanza magnetica in pazienti affetti da BPCO e con iperinflazione polmonare.

Disegno dello studio e risultati principali
Lo studio CLAIM era uno studio randomizzato condotto in Germania, organizzato in due fasi, con disegno cross-over, che ha messo a confronto l'effetto della doppia broncodilatazione con l'associazione LABA/LAMA sopra indicata, somministrata per 14 giorni, vs. placebo, su un campione di 62 pazienti con BPCO (da grado moderato a molto severo) e conferma di iperinflazione polmonare.

I pazienti inclusi nello studio avevano un'età media di 40 anni, una storia di tabagismo (almeno 10 pacchetti di sigarette/anno) e limitazioni di flusso respiratorio.

Dopo l'inclusione nello studio, i pazienti erano stati randomizzati, secondo uno schema 1:1, al trattamento con l'associazione LABA/LAMA, in monosomministrazione giornaliera per 2 settimane, a cui ha fatto seguito un periodo di wash-out di pari durata e la somministrazione di placebo per altre 2 settimane, oppure allo stesso trattamento in ordine inverso (di qui il disegno cross-over dello studio).

Nella nuova analisi pubblicata del trial, è stato valutato l’effetto della deflazione polmonare ottenuta con indacaterolo/glicopirronio sulla ventilazione polmonare e il PMBH con 2 tecniche di imaging a risonanza magnetica.

Dai referti ottenuti in questo modo, i ricercatori hanno osservato miglioramenti significativi del PMBH totale (p=0,006) e del PMBH regionale, con la sole eccezione del lobo medio del polmone destro nel gruppo di pazienti trattati con LABA/LAMA vs. placebo.

Non solo: la doppia broncodilatazione ha migliorato in modo significativo la ventilazione regionale, come documentato dai seguenti risultati: 1) incremento della ventilazione pari al 12,4% rispetto a quanto visto nel gruppo placebo; 2) riduzione relativa del difetto di ventilazione, in percentuale, tra tessuto polmonare non ventilato e ipoventilato; 3) riduzione, pari al 15,7%, del coefficiente di variazione della ventilazione regionale rispetto al gruppo placebo.

Implicazioni dello studio
Nel commentare i risultati, i ricercatori hanno ammesso che un limite dello studio era rappresentato dal disegno monocentrico e dall’aver reclutato una popolazione di pazienti con BPCO e iperinflazione popolare di etnia esclusivamente Caucasica. Questi fattori potrebbero limitare la generalizzabilità dei risultati all’intero spettro di pazienti con BPCO.

Ciò detto, i ricercatori hanno concluso che la deflazione polmonare, mediata da indacaterolo/glicopirronio, è un evento possibile nei pazienti con BPCO, e si accompagna ad un incremento di tutto rispetto di PMBH.

Quanto osservato suffraga la possibile associazione tra l’incremento dell’iperinflazione polmonare con la riduzione di PMBH e implica l’esistenza di un effetto negativo dell’iperinflazione polmonare su PMBH.

A questo punto, sono necessarie ulteriori ricerche per verificare se il miglioramento di PMBH e della ventilazione polmonare conduca, effettivamente, ad un miglior scambio gassoso e ad un miglioramento di ventilazione/perfusione in questa particolare categoria di pazienti.

NC

Bibliografia
Vogel-Claussen J et al. Effect of indacaterol/glycopyrronium on pulmonary perfusion and ventilation in hyperinflated COPD patients (CLAIM): a double-blind, randomised, crossover trial [published online January 14, 2019]. Am J Respir Crit Care Med. doi:10.1164/rccm.201805-0995OC
Leggi