Malattie respiratorie, arriva in Italia l'inalatore DuoResp Spiromax di Teva

Pneumologia
Disponibile anche in Italia un nuovo inalatore per il trattamento dell’asma e della broncopneumopatia cronica ostrutttiva (BPCO). E’ DuoResp Spiromax di Teva Pharmaceutical, l’inalatore multidose di polvere secca la cui immissione in commercio era stata autorizzata dalla Commissione Europea il 28 Aprile 2014 ed ora entra a pieno titolo fra le strategie terapeutiche a disposizione di chi si occupa della gestione di patologie respiratorie quali asma e broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO).

Nei mesi scorsi, DuoResp Spiromax si è aggiudicato il secondo posto dell’edizione 2015 del Medical Design Excellence Award (Mdea), nella categoria Delivery Devices and Combination Products.

E’ grazie a caratteristiche quali il design, l’impiego innovativo dei materiali, la capacità di migliorare l’assistenza sanitaria e modificare l’approccio e le terapie mediche tradizionali che il dispositivo ha conquistato il prestigioso riconoscimento.

DuoResp Spiromax contiene una combinazione di budesonide, corticosteroide da inalazione per il trattamento dell’infiammazione sottostante nell’asma e nella BPCO e formoterolo fumarato diidrato, un beta2-adrenergico a lunga durata d’azione in grado di alleviare gli stati bronco ostruttivi legati a queste patologie.

DuoResp Spiromax   rappresenta un passo avanti in termini di miglioramento della tecnica inalatoria e di controllo della malattia. Il nuovo dispositivo è infatti un inalatore in grado di garantire l’erogazione di una dose costante di farmaco con vantaggi in termini di aderenza terapeutica.

Chiara Finotti
SEZIONE DOWNLOAD