Quando asma e Bpco convivono, se ne parla a Napoli

Pneumologia
Gli esperti della Comunità Pneumologica Nazionale si riuniranno a Napoli il 29 e il 30 maggio in occasione del Primo Seminario Nazionale sulla Sindrome di Overlap Asma-BPCO.

Si tratta di una condizione caratterizzata dal manifestarsi dei sintomi di entrambe le patologie e, per questo, chiama ta sindrome da sovrapposizione Asma-BPCO.

Secondo i dati forniti dall' Organizzazione Mondiale della Sanità, si stima che,nel loro insieme, queste due malattie affliggano circa 300 milioni di individui nel mondo.

Pur trattandosi di malattie diverse, innescate da meccanismi fiosiopatologici differenti, in una certa percentuale di casi la diagnosi differenziale risulta difficile, specialmente con l'aumentare dell'età del paziente.

Nel corso dell'evento, organizzato dall'Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri (AIPO), verranno analizzati gli aspetti comparativi delle due più diffuse patologie ostruttive delle vie aeree.
Momento chiave del Seminario sarà la presentazione e condivisione del Documento Italiano sull'Overlap Syndrome. Strumento elaborato dai massimi esperti in materia e volto a stabilire criteri diagnostici e terapeutici fondamentali per la gestione della patologia.

A dare il via ai lavori sarà Gennaro D'Amato, già Direttore del Dipartimento di Pneumologia Allergologica presso l'Ospedale Antonio Cardarelli di Napoli, che avrà il compito di concludere la prima giornata del Seminario con la presentazione del Documento Italiano sull'Overlap Syndrome.

Focalizzato sull'epidemiologia della Sindrome di Overlap Asma-BPCO sarà l'intervento di Giovanni Viegi, Direttore dell'Istituto di Biomedicina e di Immunologia Molecolare del CNR di Palermo.
Ad inaugurare la seconda giornata di studio sarà Fausto De Michele, primario ospedaliero presso l'Ospedale Antonio Cardarelli di Napoli, nonchè presidente AIPO che interverrà tenendo una lezione sulla sovradiagnosi e sottodiagnosi della BPCO.

Un momento di condivisione e crescita di notevole portata per chi si occupa di patologie ostruttive delle vie aeree.

Ufficio Stampa AIPO

SEZIONE DOWNLOAD