Sindrome da overlap asma-BPCO, il sonno peggiora!

Le persone affette da asma e BPCO (sindrome da overlap, ACO), si caratterizzano per una prevalenza pił elevata di insonnia e sintomi respiratori: lo dimostrano i risultati di uno studio recentemente pubblicato su PloS One.

Le persone affette da asma e BPCO (sindrome da overlap, ACO), si caratterizzano per una prevalenza più elevata di insonnia e sintomi respiratori: lo dimostrano i risultati di uno studio recentemente pubblicato su PloS One.

La ACO si caratterizza per una limitazione persistente del flusso delle vie respiratorie insieme ad alcune tipicità solitamente associate alle due patologie respiratorie sopra citate.
Rispetto agli individui affetti solo da asma o da BPCO, i pazienti con ACO vanno incontro ad esacerbazioni frequenti e ad una cattiva qualità della vita, nonchè ad un impiego spoporzionato di risorse economiche sanitarie.

Su queste premesse è stato condotta dai ricercatori svedesi uno studio che ha identificato individui affetti da ACO, di età uguale o superiore ai 40 anni, provenienti da 2 survey condotte su popolazioni nord-europee: la survey RHINE (Respiratory Health In Northern Europe) e la GA2LEN (the Global Allergy and Asthma Network in Europe).

Entrambe le survey includevano domande relativa all'asma, alla BPCO e alla sintomatologia legata al sonno (es: difficoltà ad addormentarsi, sonno duraturo, di risvegli al primo mattino, riscontro di eccessiva sonnolenza diurna).

I ricercatori hanno rilevato la presenza di ACO nell'1% dei partecipanti totali alle due survey (n= 25.429).

Ebbene, nei pazienti con ACO è stata documentata una prevalenza maggiore sia di insonnia che di sintomatologia respiratoria rispetti a quelli affetti solo da asma o BPCO.
In particolare, i pazienti con ACO avevano un rischio 2-3 volte superiore di sperimentare problemi legati al sonno rispetto a quelli affetti da una delle due condizioni respiratorie, dopo aggiustamento dei dati in base all'età, al sesso, al BMI, alla storia di tabagismo e al livello di istruzione (OR=2,14).

I ricercatori hanno notato che l'ACO era più comune nelle donne e che gli individui con ACO e BPCO possedevano un BMI più elevato degli individui con asma o di persone sane (controlli).Non solo: nei pazienti  con ACO e BPCO era più elevata la prevalenza dello status di fumatori e meno elevata quella di un livello di istruzione universitaria rispetto ai pazienti con asma o ai controlli sani.

Nel commentare i risultati, i ricercatori non hanno sottaciuto alcuni limiti metodologici del loro lavoro, quali l'attendibilità di diagnosi auto-riferite. Inoltre, erano disponibili i dati di funzione polmonare relativi ad un sottogruppo di popolazione.
Di qui l'auspicio finale dei ricercatori all'implementazione di studi sulla terapia, finalizzati ad identificare un trattamento ottimale per i pazienti con ACO.

NC

Bibliografia
Mindus S et al. Asthma and COPD overlap (ACO) is related to a high burden of sleep disturbance and respiratory symptoms: results from the RHINE and Swedish GA2LEN surveys [published online April 2, 2018]. PLoS One. doi:10.1371/journal.pone.0195055