Speciale Coronavirus, le interviste con i più grandi medici italiani

In questa pagina troverete le audio interviste di PharmaStar ad alcuni grandi medici italiani che spiegano come comportarsi di fronte all'emergenza che ci ha colpito. Abbiamo pensato all'audio intervista come nuova modalità di comunicazione che non richiede un contatto diretto e consente di non mettere a repentaglio la salute di nessuno e porta via poco tempo a questi medici impegnati in prima linea nella lotta all'infezione da Coronavirus. Ascoltatele e se le trovate interessanti condividetele sui vostri social
#andràtuttobene

Plasma iperimmune e Covid-19, tutta la verità sulla cura col sangue dei convalescenti
In questi giorni sentiamo spesso parlare della terapia con plasma da convalescente per i pazienti che hanno contratto l'infezione da coronavirus e hanno sviluppato la malattia Covid-19. Cos'è di preciso la terapia con plasma iperimmune, a quali pazienti è possibile somministrarla e quali sono le caratteristiche che devono avere i donatori?

Ne abbiamo parlato con il dott. Massimo Franchini, ematologo e primario del centro trasfusioni ASST Poma, Mantova.
Ascolta "Plasma iperimmune e Covid-19, tutta la verità sulla cura col sangue di paziente convalescente" su Spreaker.
----------------------------------------------------------------------------------------------
Tumore del polmone e Covid 19, i dati del registro TERAVOLT

L’epidemia di Covid-19 è stata uno tsunami che ha colto tutti di sorpresa, compresi gli oncologi che si occupano di neoplasie polmonari, per i quali quest’emergenza sta rappresentando una sfida particolarmente difficile, anche in virtù del fatto quest’organo è il bersaglio principale del virus.

Per capire quale sia l’impatto della pandemia di Covid-19 sui pazienti affetti da un tumore al polmone o un'altra neoplasia toracica è stato istituito TERAVOLT, un registro internazionale di cui sono appena stati presentati i dati relativi ai primi 200 pazienti in una sessione plenaria virtuale del congresso dell’American Association for Cancer Research.

I risultati sono stati presentati dalla prima promotrice di questo registro, la dottoressa Marina Garassino, responsabile della Struttura Semplice di Oncologia Medica Toraco Polmonare presso la Fondazione IRCCS Istituto Nazionale di Tumori di Milano.

In quest’intervista, la dottoressa Garassino ci spiega che cos’è esattamente questo registro, perché è importante, qual è il quadro che emerge in base ai dati raccolti finora e quali sono il messaggio e la lezione che ne possono trarre medici e pazienti.

Ascolta "Tumore del polmone e Covid 19, i dati del registro TERAVOLT" su Spreaker.

------------------------------------------------------------------------
Test sierologici per la fase 2 di Covid-19: cosa sono e a cosa servono
Per affrontare la “Fase 2” dell’emergenza Covid-19 è necessario conoscere le persone che sono venute a contatto con il virus e che potrebbero aver già sviluppato un certo livello di immunità. A tal fine sono stati messi a punto dei test sierologici che individuano la presenza degli anticorpi diretti contro il coronavirus. Cosa sono esattamente, come si eseguono e ci danno la tanto discussa patente di immunità?

Ne abbiamo parlato con il prof. Massimo Clementi, Direttore del Laboratorio di Microbiologia e Virologia all’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano con il quale abbiamo anche approfondito le caratteristiche che dovrebbero avere questi test e i vantaggi e i potenziali rischi di avere un unico test sierologico nazionale.

Ascolta "Test sierologici per la fase 2 di Covid-19: cosa sono e a cosa servono" su Spreaker.

-----------------------------------------------------------------------------------

Vaccino anti Covid italo britannico. Una scoperta che sta facendo il giro del mondo

Si lavora attivamente anche in Italia per la ricerca di un vaccino anti-coronavirus. A fine aprile inizierà uno studio su 550 volontari a cui verrà iniettato il vaccino in sperimentazione frutto della collaborazione tra Advent-IRBM di Pomezia e lo Jenner Institute della Oxford University.

Abbiamo cercato di capire insieme al dott. Piero Di Lorenzo, Amministratore Delegato e Presidente di IRBM SpA quali sono stati gli step per arrivare velocemente alla sperimentazione sull'uomo e quali saranno i prossimi passi fino alla disponibilità per la popolazione mondiale.
Ascolta "Vaccino anti Covid italo britannico. Una scoperta che sta facendo il giro del mondo" su Spreaker.
-------------------------------------------------------------------------------
L'impatto del Covid-19 sui pazienti con tumori del sangue

Qual è l 'impatto dell'epidemia di Covid-19 sui pazienti con tumori del sangue? Come si deve riorganizzare l'attività assistenziale diretta a questi pazienti in epoca di coronavirus? Quali sono le prrestazioni differibili e quali quelle indifferibili? E ancora, come garantire la sicurezza dei pazienti che devono recarsi in ospedale per controlli o terapie?

Ne parliamo in quest'intervista con il Dottor Claudio Cerchione, Dirigente medico, ricercatore, Istituto Scientifico Romagnolo per la Cura e lo studio dei Tumori, IRST IRCCS, Meldola (FC).


Ascolta "L'impatto del Covid-19 sui pazienti con tumori del sangue" su Spreaker.
-------------------------------------------------------------------------------------

Immunoglobuline anti-Covid19, sono una promessa reale? 
Tra le terapie in studio per contrastare l’infezione da Covid-19 una delle più promettenti è quella rappresentata dall’utilizzo di “plasma da convalescente”, cioè donato da persone che hanno superato la malattia e quindi ricco di anticorpi anti-virus. Ad oggi questa terapia viene già eseguita in alcuni centri ospedalieri italiani ma presto potremmo avere una produzione a livello industriale di immunoglobluline.

Ne abbiamo parlato con  prof. Alessandro Gringeri,  Responsabile Ricerca e Sviluppo Kedrion Biopharma, società italiana attivamente impegnata nello sviluppo di questo farmaco e che ha messo a disposizione tutta l'esperienza acquisita nel tempo sui derivati del plasma per fronteggiare la grave emergenza sanitaria dovuta alla pandemia da Covid-19.
Ascolta "Immunoglobuline anti-Covid19, sono una promessa reale?" su Spreaker.
------------------------------------------------------------------------

COVID19, cos'è la plasmaterapia e quali risultati consente di ottenere

Da qualche settimana al Policlinico San Matteo di Pavia si sta utilizzando il plasma di pazienti guariti dall'infezione da coronavirus e che hanno sviluppato gli anticorpi.

Ne abbiamo parlato con il prof. Mario Mondelli, professore di Malattie Infettive Università di Pavia e Direttore della struttura complessa di Malattie Infettive 2, Infettivologia ed Immunologia per capire come funziona questo protocollo di cura, in quali pazienti viene applicato e i risultati che ad oggi sono stati ottenuti
Ascolta "COVID19, cos'è la plasmaterapia e quali risultati consente di ottenere" su Spreaker.
---------------------------------------------------------------------------------------

Il vaccino antitubercolare protegge dal Coronavirus?
Da qualche giorno in rete gira una notizia del tutto infondata secondo la quale le persone immigrate nel nostro Paese, essendo vaccinate per la tubercolosi, siano per questo motivo protette contro il Covid-19.

In Italia la vaccinazione antitubercolare non è prevista nel piano vaccinale e viene somministrato solo a categorie a rischio, per esempio gli operatori sanitari.
Ci facciamo spiegare come stanno le cose da un vero esperto, il dott Luigi Ruffo Codecasa, Responsabile Centro riferimento tubercolosi Villa Marelli, Milano.

Ascolta "Il vaccino antitubercolare protegge dal Coronavirus?" su Spreaker.

----------------------------------------------------------------------------------------



Coronavirus, la carenza di vitamina D può aumentare i rischi. Studio Università di Torino
La vitamina D potrebbe avere un ruolo preventivo e terapeutico nella gestione della pandemia da coronavirus. La proposta nasce da uno studio dell’Università di Torino condotto su persone ospedalizzate a causa dell’infezione da Covid 19.

l documento analizza possibili concause per il contagio da Covid-19 e propone la vitamina D non certo come cura, ma come strumento per ridurre i fattori di rischio.

Ne parliamo con il prof Giancarlo Isaia, docente di Geriatria e Presidente dell'Accademia di Medicina di Torino che è uno dei due autori di questa ricerca che, va precisato, è ancora in uno stadio preliminare.

Ascolta "Coronavirus, la carenza di vitamina D può aumentare i rischi. Studio Università di Torino" su Spreaker.
------------------------------------------------------------------------------------------
Covid-19, le tre cose che deve sapere un medico di famiglia
Un’intera sezione del progetto formativo MedCommunity è a servizio del medico di medicina generale come strumento di formazione e informazione sul Covid-19.

Il progetto si avvale del coinvolgimento del prof. Giuliano Rizzardini, Direttore del Dipartimento di Malattie Infettive 1, ASST Fatebenefratelli Sacco Milano e uno dei massimi esperti italiani di Covid-19.

Abbiamo contattato il professore per farci raccontare l’utilità di questo servizio e gli abbiamo chiesto le 3 cose che un medico di famiglia deve sapere circa questa temibile infezione.

Ascolta "Covid-19, le tre cose che deve sapere un medico di famiglia" su Spreaker.
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Covid-19, da Novartis farmaci consegnati a casa dei pazienti onco ematologici
Nell'ambito dell'impegno assunto a livello globale per fronteggiare la pandemia, Novartis ha annunciato annuncia l'avvio di una serie di azioni in parte legate alla gestione dell'emergenza e in parte rivolte alla 'ricostruzione' del Paese nel post-emergenza. Inoltre, l'azienda sosterrà finanziariamente, in aree attualmente tra le più colpite dalla pandemia, un servizio di consegna a domicilio di farmaci ospedalieri per i pazienti più fragili e di farmaci erogati dalle farmacie di territorio. Questa azione riguarda i farmaci per le patologie oncologiche ed ematologiche.

Ne abbiamo parlato con il dott Luigi Boano, Amministratore delegato Novartis Oncology.

Ascolta "Covid-19, da Novartis farmaci consegnati a casa dei pazienti onco ematologici" su Spreaker.
--------------------------------------------------------------------------------------------------

Coronavirus e dolore cronico, si può continuare ad assumere i farmaci?

In questo momento di pandemia da Covid 19, in cui circolano tante informazioni non sempre corrette, è fondamentale per i pazienti sentire consigli che vengono da voci autorevoli e quindi i medici. Per chi soffre di dolore cronico e che deve assumere le terapie per lunghi periodi di tempo sapere se gli analgesici e gli antinfiammatori che prende sono sicuri e vanno assunti anche in questo periodo è decisamente importante.

Ne abbiamo parlato con il prof. Stefano Coaccioli, presidente dell'AISD (Associazione Italiana per lo Studio del Dolore); quest'ultima in questi giorni ha anche messo a disposizione nel proprio sito un'area dedicata a richieste di consulenza per qualunque paziente abbia bisogno di un consiglio, di un suggerimento, di un parere in questo periodo così difficile.

Ascolta "Coronavirus e dolore cronico, si può continuare ad assumere i farmaci?" su Spreaker.
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Idrossiclorochina, è veramente efficace nell'infezione da Coronavirus?


Nei giorni scorsi si è molto parlato dell'annuncio del primo studio europeo sull’efficacia dell’idrossiclorochina, un farmaco utilizzato da anni contro la malaria e che dei ricercatori francesi hanno valutato, in un piccolo studio, nel trattamento dei pazienti affetti da COVID-19. Come funziona questo farmaco sul coronavirus? Viene utilizzato anche in Italia?

Ne abbiamo parlato con la prof.ssa Paola Cinque, Unità di Malattie Infettive Ospedale San Raffaele Milano

Ascolta "Idrossiclorochina, è veramente efficace nell'infezione da Coronavirus?" su Spreaker.
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Quando e come usciremo dalla pandermia da coronavirus?
Tutti aspettiamo la notizia del raggiungimento del picco dei contagi da coronavirus e quindi dell'inversione di tendenza della pandemia in atto. Quando arriveremo al picco e cosa significa uscire da una pandemia? Il concetto di immunità di gregge è applicabile a questa infezione?

Abbiamo cercato di capire quali sono gli step formali che dovremo aspettarci e se con l'arrivo della bella stagione il coronavirus sparirà per un certo periodo di tempo con il prof.  Pierluigi Lopalco, Professore di Igiene e Medicina Preventiva, Università di Pisa

Ascolta "Quando e come usciremo dalla pandermia da coronavirus?" su Spreaker.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Dalle zanzare alle polveri sottili, come difendersi dal coronavirus
Sono tante le domande che tutti ci facciamo in questi giorni per cercare di evitare il contagio da coronavirus. Alcune riguardano abitudini quotidiane come l'igiene in casa e quindi se evitare di entrare nell'abitazione con le scarpe usate per andare a lavoro o a fare la spesa o l'utilizzo di alcuni farmaci che abbiamo nelle nostre case anche per il banale mal di testa. Con l'arrivo della bella stagione in più sono sempre più presenti anche le zanzare, possono essere anch'esse veicolo di questo virus? O il veicolo può risiedere nelle polveri sottili come alcuni studi stanno cercando di indagare?

Abbiamo cercato di fare chiarezza su questi aspetti con il prof.  Pierluigi Lopalco, Professore di Igiene e Medicina Preventiva, Università di Pisa

Ascolta "Dalle zanzare alle polveri sottili, come difendersi dal coronavirus" su Spreaker.
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Covid-19 e malattie della pelle: i consigli dei dermatologi italiani per i pazienti

Cosa deve fare oggi in epoca di coronavirus una persona affetta da una patologia dermatologica importante, come psoriasi o dermatite atopica? Deve continuare a prendere i farmaci che gli sono stati prescritti, specialmente quelli immunosoppressivi o immunomodulanti, oppure interromperli per timore che possano renderlo più facilmente preda del virus? Inoltre, come fare per ottenere la prescrizione dei farmaci più innovativi? Bisogna o stesso andare in ospedale?

Per risolvere i possibili dubbi che si possono avere in questi casi la SIDEMAST, che è la più antica e più importante società italiana di dermatologia, ha messo a punto unvademecumcon una serie di consigli pratici rivolti sia ai medici che ai pazienti.

Ce li siamo fatti spiegare della professoressa Ketty Peris, presidente della SIDEMAST e Direttore Dermatologia Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCSS e dal professor Giampiero Girolomoni, Direttore della Scuola di Specializzazione in Dermatologia e Venereologia, Professore Ordinario di Dermatologia e Venereologia e Direttore Clinica Dermatologica, Università di Verona.

Ascolta "Covid-19 e farmaci per le malattie della pelle" su Spreaker.

Ascolta "Covid-19 e dermatite atopica: consigli per i pazienti" su Spreaker.

Ascolta "Covid-19 e psoriasi: i consigli dei dermatologi italiani per i pazienti" su Spreaker.
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Coronavirus, linee guida italiane per le persone con sclerosi multipla
La pandemia da nuovo Coronavirus di Wuhan ha reso necessarie raccomandazioni comportamentali per la popolazione generale finalizzate soprattutto a ridurre il rischio di contagio. Specifiche linee guida per le persone con sclerosi multipla sono state ora emanate dall’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) e dalla SIN (Società Italiana di Neurologia). Le raccomandazioni riguardano non soltanto cautele più stringenti rispetto a quelle ministeriali, ma anche consigli di massima in relazione ai trattamenti in corso (siano essi farmacologici, con staminali ematopoietiche o riabilitativi).
Abbiamo chiesto al prof. Mario Alberto Battaglia, presidente AISM, di illustrarci in dettaglio le finalità e i contenuti di questo documento.

Ascolta "Coronavirus, linee guida italiane per le persone con sclerosi multipla" su Spreaker.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Coronavirus, cosa sappiamo sulla trasmissione oro-fecale e i sintomi gastrointestinali?
Sintomi gastrointestinali quali diarrea, vomito e altri disturbi possono essere indicatore di infezione in corso da coronavirus? Quanto è importante l'igiene degli alimenti nel contenere questa infezione? I risultati di due studi pubblicati su Gastroenterology evidenziano che questo virus può manifestarsi anche con sintomi gastrointestinali e che potrebbe essere possibile anche una trasmissione oro-fecale. Due laboratori cinesi hanno anche isolato il virus dalle feci dei pazienti; sempre equipe cinesi riferiscono sintomatologia gastrointestinale come diarrea, nausea, vomito e fastidio addominali prima dell'insorgenza dei sintomi respiratori. Abbiamo cercato di capire meglio le evidenze bibliografiche e cliniche di una eventuale trasmissione oro-fecale di tale virus con il Dott Marco Daperno segretario di IG-IBD.
Ascolta "Covid-19 e sintomi gastrointestinali?" su Spreaker.
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Covid -19, come funziona il remdesivir?
L’Organizzazione Mondiale della Sanità lo ha definito uno dei farmaci più promettenti per la cura dell’infezione da Coronavirus. Si tratta del remdesivir, un farmaco antivirale sperimentale sviluppato inizialmente da Gilead per la cura dell’infezione da virus Ebola e successivamente è stato testato anche per la SARS. Da qualche giorno, anche in Italia è partita una sperimentazione nel corso della quale il farmaco, che si somministra per via endovenosa, verrà utilizzato in pazienti colpiti da infezione da Covid-19.

Ci siamo fatti spiegare cos’è questo farmaco, come agisce e anche su quali pazienti italiani verrà studiato dalla dott.ssa Cristina Le Grazie, direttore medico di Gilead Sciences Italia.

Ascolta "Covid -19, come funziona il remdesivir?" su Spreaker.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Coronavirus, i consigli dell'esperto per i pazienti con Crohn e colite ulcerosa
In piena pandemia da COVID19 le persone affette da altre problematiche hanno bisogno di avere alcune risposte importanti per la loro salute, come i pazienti con malattie infiammatorie croniche intestinali, Crohn e colite ulcerosa. Ne abbiamo parlato con il professor Alessandro Armuzzi, Responsabile IBD Unit Columbus-Fondazione Gemelli di Roma.

Ascolta "Coronavirus, Crohn e colite ulcerosa" su Spreaker.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Covid-19, l'Italia è tra i Paesi che testeranno l'antivirale remdesivir. Annuncio di Aifa e Gilead
Aifa e Gilead hanno annunciato che l’Italia parteciperà ai 2 studi di fase 3 promossi da Gilead Sciences per valutare l’efficacia e la sicurezza della molecola sperimentale remdesivir negli adulti ricoverati con diagnosi di COVID-19. Ce ne parla il Prof. Massimo Galli, Past President SIMIT (Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali) e Direttore Divisione Clinica di Malattie Infettive AO- Polo Univ. "Luigi Sacco".

Ascolta "COVID-19: al via in Italia sperimentazione di remdesivir" su Spreaker.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Coronavirus e farmaci per il cuore: monito dei cardiologi "i pazienti non interrompano le terapie croniche"
Alcuni farmaci largamente utilizzati per l'ipertensione, per lo scompenso o la cardiopatia ischemica, gli ACE-inibitori e i farmaci antagonisti del recettore dell'angiotensina (sartani) possono essere usati nei pazienti non affetti da Covid 19 senza alcun rischio. Nei pazienti affetti da Coronavirus non sono stati documentati effetti che dimostrino maggior rischio di complicanze se si utilizzano questi farmaci. Il messaggio arriva dai cardiologi della Società Italiana di Cardiologia a nome del presidente, il prof. Ciro Indolfi.

Ascolta "Coronavirus e farmaci per il cuore" su Spreaker.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Farmaci reumatologici in soccorso dei pazienti con Covid-19: le molecole più promettenti
L'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha attivato, in collaborazione con l'Ema, l'ente regolatorio europeo dei medicinali, una procedura 'fast track' che consente, nel caso vengano alla luce dati su nuovi farmaci efficaci per combattere Covid-19, di approvarne l'uso negli ospedali in poche ore. I requisiti sono la disponibilità di dati sulla sicurezza dell'impiego nell'uomo. Tra i farmaci attualmente oggetto di studio in questo contesto ve ne sono 4 di provenienza reumatologica promettenti. Ne parliamo con il dott. Stefano Stisi, Direttore dell'Unità Operativa Complessa di Reumatologia, AO di Rilievo Nazionale S. Pio, Benevento.

Ascolta "Covid-19, 4 farmaci in cui sperare" su Spreaker.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Coronavirus, cosa rischiano i malati di tumore?
In epoca di coronavirus, cosa rischiano i malati di tumore? Hanno un maggior rischio di contagio o, se contagiati, di sviluppare una forma grave di infezione? Come vengono riorganizzate le terapie oncologiche in questo momento di emergenza? Chi ha un tumore, deve seguire accortezze particolari? Ce lo spiega in quest'intervista il Professor Saverio Cinieri, Presidente eletto dell'Assocazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM).

Ascolta "Coronavirus e tumore, le cose da sapere" su Spreaker.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Covid-19: il decalogo per convincere gli anziani a stare a casa
Gli anziani soprattutto se soli hanno bisogno del contatto umano con amici e parenti. In questi giorni è fondamentale restare a casa per combattere l’infezione da coronavirus ma nessuno deve sentirsi abbandonato o eccessivamente impaurito. Per tale motivo il prof. Raffaele Mantegazza, professore di Pedagogia Generale e Sociale dell’Università Milano Bicocca ha stilato un decalogo, destinato agli anziani e alle loro famiglie, per affrontare questo periodo.

Ascolta "Covid-19, il decalogo per convincere gli anziani a stare a casa" su Spreaker.

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Coronavirus, il decalogo per convincere i giovani a stare a casa
Per i giovani restare a casa può ridursi a stare davanti a uno schermo per ore e a una forzatura nel non poter vedere gli amici o la fidanzata. Tutto passerà con l’impegno di ogni singolo individuo e quindi anche con qualche sacrificio in più da parte dei ragazzi che però potranno impiegare molte delle ore in casa in attività da riscoprire anche insieme ai genitori. Ecco alcuni consigli preziosi nel decalogo del prof. Raffaele Mantegazza, professore di Pedagogia Generale e Sociale dell’Università Milano Bicocca destinato ai giovani e alle loro famiglie, per affrontare questo periodo.

Ascolta "Covid-19: il decalogo per convincere i giovani a stare a casa" su Spreaker.
 




SEZIONE DOWNLOAD