28 Giugno 2017
  
43

Italia| Ema| Fda| Diabete| Cardio| Dolore| Gastro| Neuro| OncoEmato| Orto-Reuma| Pneumo| Altri Studi| Business| Glossario| Contattaci


SOMMARIO DI QUESTO NUMERO

» PRIMO PIANO
Vaccino Fluad: segnalato oggi nuovo decesso, salgono a 13 i casi mortali
» INTERVISTE
Prof. Pani: Caso Fluad, il punto di vista di AIFA
Prof. Del Prato: Diabete, evoluzione della classe degli anti DPP-4
Dott. Cricelli: Le principali novità dal 31 Congresso della SIMG
Dott. Brignoli: Cefalea cronica, un progetto SIMG per favorire diagnosi e cure appropriate
Dott.ssa Muscolo:Ruolo dei pazienti nello sviluppo dei farmaci, cosa ne pensa AIFA
Sig.ra Mancuso: I pazienti e l'uso dei farmaci: quali sono i problemi sul tavolo
Dott. Leone: Associazioni dei pazienti sempre più protagoniste della ricerca e dell'assistenza
Dr. Aceti: Associazioni di pazienti vogliono diventare partner di istituzioni e aziende
» ITALIA
Nuove specialità medicinali: Atarax, Cerazette, Enterogermina, Xarenel. 9 nuovi farmaci equivalenti.
16 variazioni di prezzo
11 cessate commercializzazioni
Aifa dispone il divieto di utilizzo per due lotti del vaccino antinfluenzale Fluad
» EMA
Scompenso cardiaco, iter regolatorio accelerato per LCZ696, primo di una nuova classe di farmaci
Adenocarcinoma polmonare, approvazione europea per nintedanib dopo la chemio
Diabete, Unione Europea approva dulaglutide, nuovo GLP-1 agonista once a week
Bpco, l'Ema autorizza l'associazione di aclidinium e formoterolo
» DIABETE
Acromegalia, nuove linee guida dell'Endocrine Society
Minor rischio di ictus, ma non di infarto, nell'anziano se il testosterone è alto
Diabete tipo 1, impiantate con successo nel primo paziente isole derivate da cellule staminali
Diabete tipo 1, mortalità superiore perfino con un buon controllo glicemico
» CARDIO
Per uno studio francese 6 mesi di DAPT dopo PCI con DES di nuova generazione sono pari a 24
ASA once a day a basse dosi non previene le malattie cardiovascolari: verdetto giapponese
Funziona bene l'antidoto di dabigatran, dati presentati all'American Heart Association
DAPT: meglio proseguirla dopo 1 anno dall'impianto di stent a eluizione di farmaco
» DOLORE
Qual è il coinvolgimento del medico di medicina generale nelle reti di cure palliative e terapia del dolore?
Progetto Teseo, la medicina generale sempre più focalizzata nella lotta al dolore
Dolore neuropatico periferico, sollievo grazie al blocco dei canali al sodio
» GASTRO
Clostridium difficile, maggior rischio in pazienti in trattamento con PPI
Aspirina, azione protettiva contro steatosi epatica non alcolica (NAFLD)
Malattie infiammatorie intestinali e problematiche respiratorie, c'è un collegamento?
» NEURO
Ictus ischemico, trombolisi preospedaliera entro 1 ora grazie a un’unità mobile specializzata
Parkinson, sintomi non motori: efficace la combinazione rasagilina più antidepressivi
Ictus ischemico, outcome influenzato dall'uso prima del ricovero dei diversi tipi di FANS
Sclerosi multipla, l’atrofia cerebrale dopo trattamento con natalizumab rallenta dopo 24 mesi
Disfagia, disartria e scialorrea: il Parkinson che non si conosce. Nuove linee guida per la riabilitazione
» ONCOEMATO
Linfoma non-Hodgkin indolente, risposta elevata nei pazienti naïve
Tumore del polmone, la nuova sfida dello IEO:un futuro di trattamenti chemio-free per tutti i pazienti
Ca gastrico avanzato, S1 più oxaliplatino possibile nuovo standard di prima linea
Glioblastoma ricorrente, outcome migliori aggiungendo lomustina a bevacizumab
Carcinoma epatocellulare, meno recidive e sopravvivenza superiore con sorafenib più RFA
Ca al polmone avanzato, miglioramenti eclatanti con erlotinib più radioterapia stereotassica
Ca al seno HER2+, neratinib pari a trastuzumab in prima linea, ma con meno metastasi cerebrali
Ca al polmone, ceritinib si conferma efficace anche con metastasi cerebrali
Leucemia mieloide acuta, aggiunta di acido valproico a decitabina non migliora gli outcome
Amgen ha posto fine agli studi su rilotumumab nel cancro gastrico avanzato
Ca al colon e FANS, scoperto il meccanismo alla base dell'apoptosi
Ca tiroideo differenziato, meglio una soppressione moderata del TSH che non aggressiva
Ipercalcemia neoplastica refrattaria ai bifosfonati, possibile spazio per denosumab
» ARTHRITIS
Artrite reumatoide, approccio treat-to-target riduce il rischio di decesso
Artrite psoriasica, benefici incerti nell'aggiungere MTX all'anti-TNF
Artrite psoriasica, miglioramenti cutanei duraturi con certolizumab
Nefrite lupica, molte più remissioni con tacrolimus più micofenolato che con la sola ciclofosfamide
Artrite giovanile idiopatica, per prevenire riattivazioni meglio sospendere prima il biologico e poi il metotressato
Rischio di infezioni opportunistiche minore con DMARD tradizionali che con anti-TNF
» PNEUMO
Fibrosi polmonare, possibile attenuare i sintomi rimuovendo i lipidi in eccesso
Ca polmonare, fallisce il trattamento combinato del figitumumab - erlotinib in fase III
La ciclofosfamide allevia le miopatie infiammatorie idiopatiche e la malattia polmonare interstiziale correlate a essa
Pazienti con artrite reumatoide, aumentato rischio di morte per malattie respiratorie
» ALTRI STUDI
Vaccino anti-Ebola, GlaxoSmithKline annuncia i primi dati positivi sull'uomo
Psoriasi a placche, brodalumab centra gli end point anche nel terzo studio di fase III
» BUSINESS
Teva Italia: Roberta Bonardi a capo della Business Unit Specialties
Dal Gruppo Menarini nuova molecola contro linfomi e tumori solidi
Bayer cede il settore diabete?
Merck sigla accordo per sviluppo vaccino anti Ebola
BioMarin compra Prosensa per $840 milioni e fa suo il drisapersen (Duchenne)
» ALTRE NEWS
Tumore della tiroide: dal 2015 il secondo tumore più frequente nelle donne
SIMG: “35 visite al giorno per i MMG, più lavoro ma meno prescrizioni di farmaci”
Padova, al via IV edizione del Corso di Perfezionamento in Farmacia e Farmacologia Cliniche
XXVI Congresso Nazionale Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale
Depressione, la terapia è appropriata solo per il 20% dei pazienti, SIMG lancia progetto formativo
AIFA condivide posizione Regione Lombardia sull’importanza di proseguire la vaccinazione antinfluenzale
A che punto siamo con la centralizzazione nella preparazione di farmaci antineoplastici?
Nutrizione parentale domiciliare più facile in Toscana con la legge regionale 580
Pillola dei cinque giorni dopo: per Società italiana della contraccezione indicazione UE importante punto di partenza
I Clinical Trial Center dei principali poli sanitari italiani insieme per rilanciare la ricerca clinica su farmaci innovativi


PRIMO PIANO

Vaccino Fluad: segnalato oggi nuovo decesso, salgono a 13 i casi mortali

L'AIFA ha ricevuto in data odierna tramite la Rete Nazionale di Farmacovigilanza la segnalazione di un nuovo caso di decesso avvenuto in concomitanza temporale con la somministrazione del vaccino antinfluenzale FLUAD, prodotto da Novartis Vaccines and Diagnostics. Si tratta di una paziente di 83 anni affetta da gravi patologie e in politerapia. Complessivamente il numero di decessi presenti nella Rete Nazionale sale a 13.
leggi l'articolo »


INTERVISTE

Caso Fluad, il punto di vista di AIFA

Alla conferenza stampa del congresso della SIMG il professor Luca Pani, Direttore generale AIFA, ha dato dei chiarimenti sul caso del ritiro precauzionale di alcuni lotti del vacino Fluad
guarda il video »


Diabete, evoluzione della classe degli anti DPP-4

Intervista al Professor Stefano Del Prato, Ordinario di Endocrinologia, Università degli studi di Pisa, Past president Società Italiana di Diabetologia
guarda il video »


Le principali novità dal 31 Congresso della SIMG

Intervista al Dott. Claudio Cricelli, Presidente SIMG.
guarda il video »


Cefalea cronica, un progetto SIMG per favorire diagnosi e cure appropriate

Intervista al Dott. Ovidio Brignoli, Vicepresidente SIMG
guarda il video »


Ruolo dei pazienti nello sviluppo dei farmaci, cosa ne pensa AIFA

L' “adaptive licensing”, noto anche come “approvazione sfalsata” o “licenza progressiva”, è un processo di autorizzazione prospettico, che inizia con l’autorizzazione precoce di un medicinale in una popolazione ristretta di pazienti e prosegue con una serie di fasi iterative di raccolta di evidenze e di adattamento dell'autorizzazione all'immissione in commercio per ampliare l'accesso al farmaco a popolazioni di pazienti più ampie.

Sentiamo cosa ci ha detto a questo proposito la Dr.ssa Luisa Muscolo, Ufficio coordinamento OsMed e attività HTA dell'AIFA

guarda il video »


I pazienti e l'uso dei farmaci: quali sono i problemi sul tavolo

Intervista ad Anna Mancuso, Presidente Salute donna onlus
guarda il video »


Associazioni dei pazienti sempre più protagoniste della ricerca e dell'assistenza

Intervista al Dr. Salvo Leone, Direttore generale AMICI onlus
guarda il video »


Associazioni di pazienti vogliono diventare partner di istituzioni e aziende

Intervista al Dr. Tonino Aceti, Coordinatore nazionale del tribunale per i diritti del malato Cittadinanza attiva
guarda il video »


ITALIA

13 nuovi farmaci in commercio
leggi l'articolo »

16 variazioni di prezzo
leggi l'articolo »

11 cessate commercializzazioni
leggi l'articolo »

Aifa dispone il divieto di utilizzo per due lotti del vaccino antinfluenzale Fluad
A seguito delle segnalazioni di quattro eventi avversi gravi o fatali, verificatisi in concomitanza temporale con la somministrazione di dosi provenienti dai due lotti 142701 e 143301 del vaccino antinfluenzale Fluad della Novartis Vaccini, in attesa di disporre degli elementi necessari, tra i quali l'esito degli accertamenti sui campioni già prelevati, per valutare un eventuale nesso di causalità con la somministrazione delle dosi dei due lotti del vaccino, a titolo esclusivamente cautelativo, l'Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa)ha disposto il divieto di utilizzo di tali lotti.
leggi l'articolo »

EMA

Scompenso cardiaco, iter regolatorio accelerato per LCZ696, primo di una nuova classe di farmaci
Analogamente all'Fda, anche l'Ema ha deciso di concedere a LCZ696 la valutazione accelerata che velocizza di 60 giorni l'iter di approvazione europea. Tale procedura è riservata a farmaci realmente innovativi che vanno a colmare un unmet medical need. Frutto della ricerca Novartis, il farmaco è stato studiato per lo scompenso cardiaco.
leggi l'articolo »

Adenocarcinoma polmonare, approvazione europea per nintedanib dopo la chemio
La Commissione Europea ha approvato l'impieego di nintedanib in associazione a docetaxel come terapia per pazienti adulti con carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC), ad istologia adenocarcinoma, localmente avanzato, metastatico o localmente ricorrente, dopo la chemioterapia di prima linea. Sviluppato da Boehringer Ingelheim, il farmaco sarà messo in commercio col marchio Vargate.
leggi l'articolo »

Diabete, Unione Europea approva dulaglutide, nuovo GLP-1 agonista once a week
La commissione Europea ha approvato il nuovo GLP-1 agonista dulaglutide. Il farmaco è un GLP-1 agonista ad azione prolungata indicato come trattamento in monosomministrazione settimanale per il diabete di tipo 2. Sviluppato da Eli Lilly il farmaco sarà messo in commercio con il marchio Trulicity e sarà disponibile come penna preriempita con ago a scomparsa.
leggi l'articolo »

Bpco, l'Ema autorizza l'associazione di aclidinium e formoterolo
La Commissione Europea ha approvato l'associazione precostituita di bromuro di aclidinio (LAMA) e formoterolo fumarato (LABA) per i pazienti con broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco). Lo comunica AstraZeneca con un comunicato. Il farmaco sarà messo in commercio con il marchio Duaklir® Genuair®.
leggi l'articolo »

DIABETE

Acromegalia, nuove linee guida dell'Endocrine Society
Pubblicata sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism una nuova linea guida sviluppata dall'Endocrine Society sulla valutazione e la gestione dell'acromegalia, malattia rara causata da un tumore non maligno (adenoma) all'ipofisi.
leggi l'articolo »

Minor rischio di ictus, ma non di infarto, nell'anziano se il testosterone è alto
Negli uomini anziani, bassi livelli ematici di testosterone o di diidrotestosterone sembrano essere fattori predittivi indipendenti di ictus, ma non di infarto miocardico, stando ai risultati di un recente studio prospettico pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology anfd Metabolism.
leggi l'articolo »

Diabete tipo 1, impiantate con successo nel primo paziente isole derivate da cellule staminali
Iniezioni di insulina addio? L'obiettivo non è proprio dietro l'angolo per chi ha il diabete di tipo 1, ma non è nemmeno più fantascienza. Anzi, si inizia a intravedere una possibile rivoluzione. Infatti, è appena stata somministrata con successo nel primo paziente la prima terapia cellulare incapsulata, progettata per il trattamento di questa patologia.
leggi l'articolo »

Diabete tipo 1, mortalità superiore perfino con un buon controllo glicemico
Le persone con diabete di tipo 1 - anche quelle con un buon controllo glicemico - hanno ancora un rischio più che raddoppiato di decesso nell'arco di 8 anni rispetto ai controlli non diabetici di pari età, sesso e area di residenza. Lo evidenzia un nuovo ampio studio osservazionale di autori svedesi pubblicato di recente sul New England Journal of Medicine.
leggi l'articolo »

CARDIO

Per uno studio francese 6 mesi di DAPT dopo PCI con DES di nuova generazione sono pari a 24
I tassi di sanguinamento e gli eventi trombotici non sono risultati significativamente differenti nei pazienti tolleranti all’acido acetilsalicilico (ASA) che hanno ricevuto per 6 o 24 mesi una doppia terapia antiaggregante (DAPT) dopo intervento coronarico primario (PCI) con stent a rilascio di farmaco (DES) di nuova generazione.
leggi l'articolo »

ASA once a day a basse dosi non previene le malattie cardiovascolari: verdetto giapponese
L'assunzione once-daily di acido acetilsalicilico (ASA) a basso dosaggio non ha ridotto in modo significativo il rischio di outcome composito di morte cardiovascolare, ictus non fatale, infarto miocardico non fatale tra i pazienti giapponesi di età pari o superiore a 60 anni con fattori di rischio per aterosclerosi. Il dato è stato comunicato a Chicago, durante il recente meeting dell'American Heart Association, e pubblicato on-line su JAMA.
leggi l'articolo »

Funziona bene l'antidoto di dabigatran, dati presentati all'American Heart Association
In uno studio condotto su 35 volontari sani il farmaco sperimentale idarucizumab, somministrato dopo un pre trattamento con dabigatran, è stato in grado di ristabilire il processo di coagulazione e la produzione di fibrina. I dati sono stati presentati al congresso annuale dell'American Heart Association, conclusosi pochi gironi fa a Chicago.
leggi l'articolo »

DAPT: meglio proseguirla dopo 1 anno dall'impianto di stent a eluizione di farmaco
La doppia terapia antipiastrinica (DAPT, acido acetilsalicilico [ASA] + tienopiridina) dopo 1 anno dall'impianto di uno stent a eluizione di farmaco, a confronto di una monoterapia con ASA, riduce in modo significativo il rischio di trombosi dello stent ed eventi cardiovascolari e cerebrovascolari maggiori, ma è associato a un aumentato rischio di sanguinamento.
leggi l'articolo »

DOLORE

Qual è il coinvolgimento del medico di medicina generale nelle reti di cure palliative e terapia del dolore?
A più di quattro anni dall’approvazione della legge 38 c’è ancora una scarsa conoscenza dei principi e degli obiettivi di questa legge tra i medici di medicina generale.
leggi l'articolo »

Progetto Teseo, la medicina generale sempre più focalizzata nella lotta al dolore
Quanto è importante l'aderenza e la persistenza al trattamento soprattutto quando si parla di terapia con oppiacei nel dolore cronico?
leggi l'articolo »

Dolore neuropatico periferico, sollievo grazie al blocco dei canali al sodio
Il dolore neuropatico puo’ essere trattato in maniera efficace con terapia topica come il cerotto alla lidocaina al 5% che agisce sui canali al sodio “upregolati”. Nuove evidenze sull’azione di questo trattamento e delucidazioni sul meccanismo d’azione sono stati presentati a Firenze in occasione del 31° congresso nazionale della SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) in corso a Firenze dal 27 al 29 novembre.
leggi l'articolo »

GASTRO

Clostridium difficile, maggior rischio in pazienti in trattamento con PPI
Gli inibitori della pompa protonica diminuiscono la diversità delle specie presenti nella flora microbica intestinale dei soggetti che li assumono, aumentando il loro rischio di contrarre l'infezione da Clostridium difficile e altre complicazioni. Questo è quanto suggerito da un nuovo studio pubblicato sulla rivista Microbiome.
leggi l'articolo »

Aspirina, azione protettiva contro steatosi epatica non alcolica (NAFLD)
L'uso regolare di aspirina può essere associato ad una minore prevalenza di steatosi epatica non alcolica (NAFLD), soprattutto negli uomini e in soggetti anziani.
leggi l'articolo »

Malattie infiammatorie intestinali e problematiche respiratorie, c'è un collegamento?
I tassi di incidenza delle malattie infiammatorie intestinali (IBD) sono significativamente aumentati nelle persone con asma o broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco), secondo i risultati di uno studio di popolazione pubblicato online il 19 novembre sulla rivista European Respiratory Journal.
leggi l'articolo »

NEURO

Ictus ischemico, trombolisi preospedaliera entro 1 ora grazie a un’unità mobile specializzata
L'impiego dello STEMO (unità di emergenza mobile per il trattamento dell’ictus) aumenta la percentuale di pazienti trattati con trombolisi entro 60 minuti dall’insorgenza dei sintomi (finestra terapeutica definita “Golden Hour”). La trombolisi effettuata nella Golden Hour non comporta alcun rischio per la sicurezza dei pazienti ed è associata a migliori risultati a breve termine. Sono i risultati del sottostudio PHANTOM-S effettuato in Germania e pubblicato on-line su JAMA Neurology.
leggi l'articolo »

Parkinson, sintomi non motori: efficace la combinazione rasagilina più antidepressivi
A un’indagine preliminare, la combinazione di rasagilina e antidepressivi in pazienti affetti da malattia di Parkinson (PD) di nuova insorgenza (de novo) è associato a un ridotto peggioramento di una serie di sintomi non motori (NMS).
leggi l'articolo »

Ictus ischemico, outcome influenzato dall'uso prima del ricovero dei diversi tipi di FANS
L'uso di inibitori selettivi della cicloossigenasi di tipo 2 (COX-2) è risultato associato a un aumento della mortalità a 30 giorni successivamente a un ictus acuto ma non a un ictus emorragico.
leggi l'articolo »

Sclerosi multipla, l’atrofia cerebrale dopo trattamento con natalizumab rallenta dopo 24 mesi
Nei pazienti affetti da sclerosi multipla (SM), dopo l’inizio del trattamento con natalizumab, l’infiammazione presente al basale influisce sulle misure del volume del cervello fino a 24 mesi.
leggi l'articolo »

Disfagia, disartria e scialorrea: il Parkinson che non si conosce. Nuove linee guida per la riabilitazione
Disartria (disturbo del linguaggio), disfagia (difficoltà di deglutizione) e scialorrea (eccessiva produzione di saliva). Sono queste le principali conseguenze della malattia di Parkinson che richiedono un intervento riabilitativo da parte del logopedista, indispensabile affiancato alle cure previste.
leggi l'articolo »

ONCOEMATO

Linfoma non-Hodgkin indolente, risposta elevata nei pazienti naïve
La combinazione di lenalidomide e rituximab è apparsa ben tollerata e molto attiva come terapia iniziale per i pazienti con linfoma non-Hodgkin indolente in uno studio di fase II, in aperto, effettuato presso l’MD Anderson Cancer Center di Houston e pubblicato da poco su The Lancet Oncology.
leggi l'articolo »

Tumore del polmone, la nuova sfida dello IEO:un futuro di trattamenti chemio-free per tutti i pazienti
È ancora la neoplasia più diffusa in tutto il mondo ed è sempre la principale causa di morte per cancro, con oltre 1.180.000 decessi ogni anno.
leggi l'articolo »

Ca gastrico avanzato, S1 più oxaliplatino possibile nuovo standard di prima linea
I pazienti con carcinoma gastrico avanzato sottoposti a una terapia di prima linea con S-1 più oxaliplatino hanno dimostrato risultati di sopravvivenza paragonabili, ma con meno tossicità, rispetto a quelli dei pazienti trattati con S-1 più cisplatino in uno studio randomizzato di fase III pubblicato di recente su Annals of Oncology.
leggi l'articolo »

Glioblastoma ricorrente, outcome migliori aggiungendo lomustina a bevacizumab
La combinazione di bevacizumab e lomustina ha dimostrato un'efficacia superiore rispetto a ciascuno dei due agenti singoli in uno studio randomizzato di fase II su pazienti con glioblastoma ricorrente, lo studio BELOB, presentato di recente al congresso della Society for Neuro-Oncology (SNO) a Miami. Gli autori hanno detto che la combinazione merita di essere studiata ulteriormente.
leggi l'articolo »

Carcinoma epatocellulare, meno recidive e sopravvivenza superiore con sorafenib più RFA
I pazienti con carcinoma epatocellulare trattati con sorafenib più l'ablazione con radiofrequenza (RFA) mostrano un miglioramento della sopravvivenza globale (OS) e percentuali più basse di recidiva rispetto ai pazienti trattati con la sola RFA. Il dato emerge da un nuovo studio multicentrico osservazionale di autori cinesi, appena pubblicato sull'American Journal of Gastroenterology.
leggi l'articolo »

Ca al polmone avanzato, miglioramenti eclatanti con erlotinib più radioterapia stereotassica
L'utilizzo della radioterapia stereotassica corporea (SBRT) abbinata all'anti-EGFR erlotinib ha dato risultati "eclatanti" in termini di sopravvivenza globale (OS) e sopravvivenza libera da progressione (PFS) in pazienti con un cancro al polmone non a piccole cellule (NSCLC) in stadio IV, in uno studio di fase II pubblicato di recente sul Journal of Clinical Oncology.
leggi l'articolo »

Ca al seno HER2+, neratinib pari a trastuzumab in prima linea, ma con meno metastasi cerebrali
In pazienti con un carcinoma mammario HER2-positivo recidivato localmente o metastatico, un trattamento di prima linea con il pan-inibitore delle tirosin chinasi neratinib (PB272) in combinazione con paclitaxel ha mostrato percentuali simili di risposta obiettiva (ORR) e una sopravvivenza libera da progressione (PFS) simile, riducendo al contempo l'incidenza delle metastasi al sistema nervoso centrale (SNC), rispetto alla combinazione di trastuzumab e paclitaxel.
leggi l'articolo »

Ca al polmone, ceritinib si conferma efficace anche con metastasi cerebrali
L'inibitore della chinasi del linfoma anaplastico (ALK) di nuova generazione ceritinib ha confermato di avere un'attività antitumorale clinicamente significativa in pazienti con un cancro al polmone non a piccole cellule (NSCLC) ALK-positivo, anche in quelli con metastasi cerebrali, in un lavoro presentato al recente congresso annuale della Society for Neuro-Oncology (SNO), a Miami.
leggi l'articolo »

Leucemia mieloide acuta, aggiunta di acido valproico a decitabina non migliora gli outcome
L'aggiunta dell'inibitore dell'istone deacetilasi (HDAC) acido valproico a decitabina non ha migliorato gli outcome nei pazienti con sindromi mielodisplastiche o nei pazienti anziani con leucemia mieloide acuta in un nuovo studio di fase II pubblicato da poco sulla rivista Cancer.
leggi l'articolo »

Amgen ha posto fine agli studi su rilotumumab nel cancro gastrico avanzato
Amgen ha reso noto che terminerà tutti gli studi di rilotumumab nel carcinoma gastrico avanzato dopo che un comitato indipendente di monitoraggio dei dati ha trovato un aumento del numero di decessi nei pazienti trattati con il farmaco.
leggi l'articolo »

Ca al colon e FANS, scoperto il meccanismo alla base dell'apoptosi
Un nuovo studio condotto da ricercatori dell'Università di Pittsburgh ha permesso di individuare un meccanismo biochimico che potrebbe spiegare perché i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) riducono il rischio di sviluppare polipi intestinali che possono poi degenerare in un cancro. Il lavoro in questione è stato da poco pubblicato suI Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS).
leggi l'articolo »

Ca tiroideo differenziato, meglio una soppressione moderata del TSH che non aggressiva
Nei pazienti con un carcinoma differenziato della tiroide, una soppressione del TSH aggressiva potrebbe non essere la strategia migliore; al contrario, una soppressione moderata dell'ormone sembra funzionare meglio, perfino nei pazienti in cui durante il follow-up vengono diagnosticate delle metastasi. A suggerirlo è un ampio studio presentato di recente al congresso dell'American Thyroid Association (ATA), a San Diego.
leggi l'articolo »

Ipercalcemia neoplastica refrattaria ai bifosfonati, possibile spazio per denosumab
Nei pazienti oncologici che presentano ipercalcemia neoplastica persistente nonostante il trattamento con bifosfonati per via endovenosa, denosumab sembra rappresentare una valida opzione terapeutica. Lo suggeriscono i risultati di uno studio multicentrico internazionale, di fase II, pubblicato da poco sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, organo ufficiale della Endocrine Society.
leggi l'articolo »

ARTHRITIS

Artrite reumatoide, approccio treat-to-target riduce il rischio di decesso
Nei pazienti colpiti da artrite reumatoide, un trattamento aggressivo volto a raggiungere un punteggio del DAS (Disease Activity Score) non superiore a 2,4 (indice di una bassa attività della malattia) è risultato associato a tassi di mortalità non significativamente diversi da quelli osservati nella popolazione generale in uno studio olandese durato 10 anni.
leggi l'articolo »

Artrite psoriasica, benefici incerti nell'aggiungere MTX all'anti-TNF
Nei pazienti con artrite psoriasica, resta a tutt'oggi poco chiaro se l'aggiunta di metotressato (MTX) agli inibitori del fattore di necrosi tumorale TNF migliori il decorso della malattia. È questa la conclusione a cui sono giunti gli autori di una revisione sistematica pubblicata di recente sulla rivista Rheumatology.
leggi l'articolo »

Artrite psoriasica, miglioramenti cutanei duraturi con certolizumab
Il miglioramento significativo degli outcome dermatologici ottenuto nei pazienti con artrite psoriasica attraverso il trattamento con certolizumab pegol perdura per almeno 96 settimane. Il risultato arriva da un'analisi dello studio di fase III RAPID-PsA, presentata di recente ad Amsterdam in occasione del congresso annuale della European Academy of Dermatology and Venereology (EADV).
leggi l'articolo »

Nefrite lupica, molte più remissioni con tacrolimus più micofenolato che con la sola ciclofosfamide
Nei pazienti con nefrite lupica, la combinazione di tacrolimus e micofenolato mofetile porta a ottenere quasi il doppio delle remissioni complete rispetto alla sola ciclofosfamide per via endovenosa. A suggerirlo è uno studio multicentrico di autori cinesi, appena pubblicato su Annals of Internal Medicine.
leggi l'articolo »

Artrite giovanile idiopatica, per prevenire riattivazioni meglio sospendere prima il biologico e poi il metotressato
Nei pazienti con artrite giovanile idiopatica che hanno raggiunto uno stato di inattività della malattia grazie a una combinazione di farmaci e in cui si è cercato di sospendere il trattamento, l'ordine in cui si sospendono i diversi agenti fa la differenza ai fini di una successiva riattivazione. Lo suggerisce uno studio osservazionale retrospettivo pubblicato da poco su Arthritis Care and Research.
leggi l'articolo »

Rischio di infezioni opportunistiche minore con DMARD tradizionali che con anti-TNF
I pazienti con malattie autoimmuni trattati con inibitori del TNF sono più soggetti a infezioni opportunistiche non virali rispetto a quelli trattati con DMARD convenzionali. A suggerirlo è uno studio di coorte retrospettivo, lo studio SABER (SAfety Assessment of Biologic ThERapy), pubblicato sul numero di novembre di Annals of the Rheumatic Diseases.
leggi l'articolo »

PNEUMO

Fibrosi polmonare, possibile attenuare i sintomi rimuovendo i lipidi in eccesso
Nella fibrosi polmonare, il tessuto polmonare è danneggiato direttamente o sono le cellule immunitarie ad avviare il processo di cicatrizzazione? Distinguere bene questi due meccanismi è importante soprattutto quando si cerca di trovare nuovi modi per combattere questa malattia.
leggi l'articolo »

Ca polmonare, fallisce il trattamento combinato del figitumumab - erlotinib in fase III
Il figitumumab in combinazione con l’erlotinib, rispetto al solo erlotinib, non migliora la sopravvivenza nei pazienti pretrattati in uno stadio avanzato di carcinoma polmonare non a piccole cellule (Nsclc). Sono le conclusioni di uno studio randomizzato di fase III, pubblicato di recente sull’Annals of Oncology, che ha determinato l’interruzione dello sviluppo clinico del figitumumab .
leggi l'articolo »

La ciclofosfamide allevia le miopatie infiammatorie idiopatiche e la malattia polmonare interstiziale correlate a essa
La ciclofosfamide migliora la forza e la funzione muscolare così come la funzione polmonare nei pazienti affetti da miopatie infiammatorie idiopatiche e/o malattia polmonare interstiziale correlata alle Iim. Sono le conclusioni di una revisione sistemica pubblicata di recente su Clinical Rheumatology.
leggi l'articolo »

Pazienti con artrite reumatoide, aumentato rischio di morte per malattie respiratorie
Le donne con artrite reumatoide presentano un rischio di morte per tutte le cause più alto rispetto alla popolazione priva della malattia ma, secondo un’analisi dei dati su larga scala dello studio Nurses' Health, tra le cause più probabili di morte ci sono le malattie cardiovascolari e respiratorie.
leggi l'articolo »

ALTRI STUDI

Vaccino anti-Ebola, GlaxoSmithKline annuncia i primi dati positivi sull'uomo
I risultati preliminari di uno studio di Fase I appena pubblicato sul NEJM suggeriscono che il vaccino sperimentale anti Ebola messo a punto da GlaxoSmithKline non ha causato gravi effetti collaterali e ha invece prodotto una risposta immunitaria in tutti i 20 volontari sani che lo hanno ricevuto.
leggi l'articolo »

Psoriasi a placche, brodalumab centra gli end point anche nel terzo studio di fase III
Amgen e AstraZeneca hanno annunciato che l'anticorpo monoclonale sperimentale brodalumab ha raggiunto gli endpoint primari in uno studio in fase avanzata condotto in pazienti con psoriasi moderata-grave in cui il farmaco veniva confrontato con ustekinumab. Il trial conferma l'importanza di colpire il recettore per IL-17 (target farmacologico di brodalumab ) per dare beneficio ai pazienti affetti da psoriasi.
leggi l'articolo »

BUSINESS

Teva Italia: Roberta Bonardi a capo della Business Unit Specialties
Una donna in una posizione di rilevo in Teva Italia. Roberta Bonardi nominata direttore della Business Unit di Teva Italia dedicata alle specialità farmaceutiche, ai farmaci ospedalieri e ai prodotti innovativi. Riporta direttamente a Hubert Puech d'Alissac, Amministratore Delegato della filiale italiana.
leggi l'articolo »

Dal Gruppo Menarini nuova molecola contro linfomi e tumori solidi
Si chiama MEN1309 ed è il nuovo anticorpo sperimentale studiato per ora solo sull'animale dai ricercatori Menarini e Oxford BioTherapeutics (OBT) per i linfomi Non Hodgkin e per i tumori solidi. E' stato presentato ieri a Firenze dai vertici aziendali della multinazionale fiorentina.
leggi l'articolo »

Bayer cede il settore diabete?
Bayer starebbe esplorando la vendita delle sue attività nei dispositivi medici per l'autocontrollo della glicemia per concentrarsi sul settore farmaceutco caratterizzato da una più rapida crescita. Lo affermano fonti non ben specificate che lo hanno riferito alla testata Bloomberg.
leggi l'articolo »

Merck sigla accordo per sviluppo vaccino anti Ebola
Merck & Co. (in Italia MSD) ha siglato un accordo esclusivo di licenza mondiale per sviluppare il vaccino sperimentale denominato rVSV-EBOV studiato per l'immunizzazione contro il virus Ebola.
leggi l'articolo »

BioMarin compra Prosensa per $840 milioni e fa suo il drisapersen (Duchenne)
BioMarin Pharmaceutical ha annunciato la chiusura di un accordo definitivo per acquistare la biotech Prosensa per un massimo di 840 milioni dollari, guadagnando così i diritti sul farmaco sperimentale drisapersen in fase avanzata di sviluppo per per distrofia muscolare di Duchenne (DMD).
leggi l'articolo »

ALTRE NEWS

Aumento incidenza tumori alla tiroide: dal 2015 il secondo tumore più frequente nelle donne
Secondo dati recenti, dal 2015 il carcinoma alla tiroide diventerà, nei Paesi economicamente più sviluppati, il secondo tumore più frequente nelle donne. A oggi, siamo di fronte a una vasta e inattesa diffusione di tumori tiroidei.1 Questo uno degli argomenti al centro dell'8° Congresso Nazionale dell'Associazione Italiana della Tiroide (AIT) che si apre oggi a Milano.
leggi l'articolo »

SIMG: “35 visite al giorno per i MMG, più lavoro ma meno prescrizioni di farmaci”
In 9 anni è aumentato in maniera significativa il carico di lavoro dei medici di famiglia italiani. Se nel 2005 il numero medio di contatti all’anno per paziente era di 6,9, nel 2013 è salito a 8,1, che equivale a circa 35 visite al giorno. Chi va dal medico di medicina generale è soprattutto donna, ma non dai 75 anni in poi, quando a prevalere sono gli uomini.
leggi l'articolo »

Padova, al via IV edizione del Corso di Perfezionamento in Farmacia e Farmacologia Cliniche
Organizzato dall'Università degli Studi di Padova, il Corso la cui domanda di ammissione va presentata entro il 20 Gennaio 2015, ha l'obiettivo di promuovere l'analisi e la valutazione della gestione più appropriata delle terapie in ambito clinico e territoriale, che richiede l'integrazione sinergica di competenze da parte dei diversi professionisti del farmaco, in un quadro globale e coerente.
leggi l'articolo »

XXVI Congresso Nazionale Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale
Si sono appena conclusi a Verona i lavori del XXVI Congresso Nazionale della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS). Nella splendida cornice del Roseo Hotel Leon D’Oro, sono stati più di 100 i relatori, tra pediatri ed esperti del settore, ed oltre 500 i medici che si sono confrontati fino a sabato 29 novembre nel campo della diagnosi e della terapia delle malattie infantili e dello sviluppo psicofisico dei bambini.
leggi l'articolo »

Depressione, la terapia è appropriata solo per il 20% dei pazienti, SIMG lancia progetto formativo
In Italia la depressione colpisce 7,5 milioni di persone, il 12,5% della popolazione. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) la malattia, oggi, è il primo motivo di disabilità.
leggi l'articolo »

AIFA condivide posizione Regione Lombardia sull’importanza di proseguire la vaccinazione antinfluenzale
L’Agenzia Italiana del Farmaco, nel ribadire la natura esclusivamente cautelativa del ritiro dei due lotti del vaccino antinfluenzale FLUAD della Novartis Vaccines and Diagnostic, condivide la posizione espressa oggi a mezzo stampa dalla Direzione Generale Salute della Regione Lombardia, che – dopo avere avuto notizia dall’ASL di Como del decesso di un paziente cui era stato somministrato un vaccino anti-influenzale Fluad (lotto non sospeso) - in stretto contatto con l’AIFA, ha raccomandato comunque la prosecuzione della campagna vaccinale antinfluenzale.
leggi l'articolo »

A che punto siamo con la centralizzazione nella preparazione di farmaci antineoplastici?
Se ne è discusso oggi al IX Forum sul Risk Management in sanità, nell'ambito della sessione ‘Raccomandazione 14: stato dell'arte a due anni dalla pubblicazione' che vede i prima linea le regioni Veneto e Toscana, nelle figure di Riccardo Tartaglia, Responsabile del Centro di rischio clinico della regione Toscana, Mario Saia, per il Veneto e Federico Spandonaro, CREA Sanità, autore dello studio.
leggi l'articolo »

Nutrizione parentale domiciliare più facile in Toscana con la legge regionale 580
Nasce in Toscana la legge regionale 580 che per la prima volta i Italia avvia un innovativo percorso di governo clinico per la nutrizione parenterale domiciliare rivolta a queste tipologie di pazienti. Se ne parla in occasione dell'IX Forum sul Risk Management in Sanità, in corso ad Arezzo, nell'ambito della sessione “PDTA: innovazione e governance per la gestione delle malattie croniche”.
leggi l'articolo »

Pillola dei cinque giorni dopo: per Società italiana della contraccezione indicazione UE importante punto di partenza
Dopo che, qualche giorno fa, il Committee for Medicinal Products for Human Use (Chmp) della European Medicines Agency (Ema) ha accolto la richiesta di modifica della classificazione per la fornitura di ulipistral acetato da “medicinale soggetto a prescrizione medica” a “medicinale non soggetto a prescrizione medica”, la Società Italiana della Contraccezione (SIC) esprime la sua soddisfazione per voce del suo past president, il professor Annibale Volpe.
leggi l'articolo »

I Clinical Trial Center dei principali poli sanitari italiani insieme per rilanciare la ricerca clinica su farmaci innovativi
Eccellenza scientifica, gestione integrata dei processi, partnership efficaci pubblico-privato: questi i punti di forza dei Clinical Trial Center, ma serve sostegno anche dalle istituzioni. I Centri di ricerca clinica del Policlinico A. Gemelli, del Bambino Gesù e dell'Istituto Europeo di Oncologia chiamano a raccolta politica, enti regolatori, industria e associazioni di pazienti
leggi l'articolo »



PharmaStar Registrazione al Tribunale di Milano n° 516 del 6 settembre 2007 Direttore Responsabile: Danilo Magliano;
Copyright ©MedicalStar™ via San Gregorio, 12 20124 Milano tel. 02 29404825 info@pharmastar.it P.Iva: 09529020019
Senza autorizzazione è vietata la riproduzione anche parziale. Condizioni di utilizzo | Privacy