14 Aprile 2019
  
14

Italia| Ema| Fda| Cardio| Diabete| Dolore| Gastro| Neuro| oncologia-ematologia| Orto-Reuma| Pneumo| Altri Studi| Business| Contattaci


SOMMARIO DI QUESTO NUMERO

» PRIMO PIANO
Azionisti votano a favore del merger Bristol-Myers e Celgene: nasce leader in onco ematologia
» INTERVISTE
Prof. Patti: Doppia terapia antiaggregante dopo un infarto, come migliorarla con la de-escalation
Prof.ssa Buzzetti: Studi di real world evidence: cosa sono, a cosa servono e due esempi concreti in diabetologia
Prof. Bonadonna: Diabete di tipo 2, come gestire il passaggio all'insulina e ruolo dell'autocontrollo
Prof. Giorgino: Strategia di intensificazione insulinica: di cosa si tratta e le nuove possibilità di cura
Prof. Giaccari: Diabete di tipo 2, efficacia a confronto delle insuline basali. Studio BRIGHT
Dr.ssa Luppi: Lotta alla mortalità materno infantile, al via in Etiopia un progetto CUAMM sostenuto da MSD
Dott. Guerra: Mortalità materna, in Africa un problema non ancora risolto. Nuovi progetti per sconfiggerla
Don Dante: Con l'Africa nel cuore, parti cesarei e trasfusioni per le giovani mamme e i loro figli
Prof. Cappa: Obesità infantile, è allarme anche in Italia
Prof. Sbraccia: Obesità e cancro, un collegamento molto stretto
Dott.ssa Crialesi: Gli italiani sono obesi? Una fotografia dal Report 2019
Obesità, uniti per combattere lo stigma
Dr. Lammert: Obesità, ricerca ed impegno sociale di Novo Nordisk
Dr. Lammert: Obesità: una patologia da combattere subito senza aspettare le conseguenze
Dr.ssa Merzagora: Un Manifesto contro la depressione perchè sia curata presto e meglio
Prof Racagni: Come si cura la depressione, farmaci di oggi e farmaci in arrivo
Prof Mencacci: Depressione: come si presenta, chi colpisce e come riconoscerla in tempo
Tumore prostatico, obiettivi e importanza del PDTA certificato della ASST Valle Olona
Dottor Bracelli: Ruolo del radioterapista nella gestione interdisciplinare del carcinoma della prostata. Esperienza dell’ASST Valle Olona
Dottor Artale: Ruolo dell’oncologo nella gestione interdisciplinare del carcinoma della prostata. Esperienza dell’ASST Valle Olona

» ITALIA
15 nuovi farmaci in commercio
Tumori neuroendocrini, AIFA autorizza l'immissione in commercio di radiofarmaco a base di lutezio
13 cessate commercializzazioni
Influenza, in arrivo il primo vaccino ottenuto mediante coltura cellulare
» EMA
Cancro mammario avanzato, approvazione europea per olaparib nelle forme BRCA mutate HER2 negative
» FDA
Carcinoma uroteliale, Fda approva erdafitinib
Osteoporosi, Fda approva romosozumab, primo farmaco a doppia azione anabolica e anti catabolica
» CARDIO
Valvole TAVI in pazienti ad alto rischio, per registro francese resilienza attestata fino a 7 anni. #ACC2019
STEMI, sonotrombolisi ad alta frequenza con microbolle: nuova via verso migliori esiti post-PCI? #ACC2019
AF, recidive ictali prevenibili con DOAC in pazienti con allargamento atriale sinistro. Prove da confermare
Significativa riduzione di colesterolo-LDL con acido bempedoico in add-on a una statina. #ACC2019
» DIABETE
Obesità con sindrome metabolica, la colchicina può aiutare a prevenire il diabete
Steroidi topici associati a insorgenza di diabete di tipo 2 negli adulti
Ipoglicemia nel diabete, scoperta nuova proteina con azione protettiva
Diabete, il paracetamolo può aumentare il rischio di ictus nei pazienti anziani
» GASTRO
Porfiria epatica acuta, l'anti Rna givosiran riduce gli attacchi acuti. Prima terapia preventiva #EASL2019
Chi ha l'Hiv rischia di più la steatosi epatica non alcolica e la malattia epatica progressiva
Diagnosticare i pazienti, il sommerso è il vero problema dell'HCV. Da Nord a Sud i progetti per eliminare l'epatite C
Steatosi epatica e steatoepatite non alcolica, costi elevati per gestire la malattia in fase avanzata. Studio italiano #EASL2019
Acido obeticolico migliora la fibrosi e altri parametri istologici nella steatoepatite non alcolica #EASL2019
Steatosi epatica e steatoepatite non alcolica, frequente progressione della malattia epatica e mortalità elevata #EASL2019
Epatite C, conferme “real world” dell'efficacia di sofosbuvir/velpatasvir/voxilaprevir dopo fallimento dei DAA #EASL2019
» DOLORE
L’allenamento intensivo riduce il dolore, la disabilità percepita e la paura di fare attività fisica
Ipogonadismo maschile, può essere causato dall’uso cronico di oppioidi?
Mucositi orali intrattabili, sciacqui con blu di metilene efficaci e sicuri
» NEURO
Parkinson, riduzione dei tempi “off” con dosi maggiori di carbidopa associate a L-DOPA ed entacapone
Teriflunomide, studio real-life TAURUS-MS: in evidenza efficacia e soddisfazione per il paziente RRSM
Leucoencefalopatia multifocale progressiva, primi risultati incoraggianti con pembrolizumab e nivolumab
Ictus, trombectomia superiore a trombolisi per sopravvivenza. Meta-analisi su “JAMA Neurology”
Una dieta sana può aiutare a prevenire la demenza? Secondo uno nuovo studio sembrerebbe di no
» ONCOLOGIA-EMATOLOGIA
Cancro della vescica, Clovis interrompe trial di fase II su rucaparib per scarsa efficacia
Tumore del polmone, migliore sopravvivenza a lungo termine dopo la risposta a nivolumab
NSCLC EGFR-mutato: bevacizumab/erlotinib nuova opzione di prima linea
Tumore del polmone, immunoterapia potenzialmente meno efficace negli anziani #ELCC
SCLC, l'immunoterapia di mantenimento non migliora la sopravvivenza
Tumori gastro-intestinali, dalla vitamina D un possibile aiuto?
» ARTHRITIS
Al via Beyond Rheumatology, rivista scientifica open access con focus su real life
Artrite psoriasica, sicurezza cardiovascolare sovrapponibile per ustekinumab e farmaci anti TNF
Sindrome da stanchezza cronica, delude rituximab in fase 3
Artrite psoriasica e dieta pro-infiammatoria, esiste una relazione?
Sclerosi sistemica, ancora troppo elevata la mortalità
Artrite reumatoide, da GIMBE linee guida del NICE in italiano
» PNEUMO
BPCO, survey Usa: non solo politiche anti-fumo, per proteggere anche i non-fumatori affetti da malattia
TBC resistente alla rifampicina, pregi e difetti nuovo regime terapeutico di breve durata
Asma non controllato, azitromicina riduce carica batterica H. influenzae
» ALTRI STUDI
Hiv, successo a lungo termine della quadrupla terapia orale di Janssen se iniziata presto
Rene policistico: per la prima volta un farmaco riduce la necessità di dialisi
Vaccino universale contro l'influenza, al via la sperimentazione di fase I sull'uomo
Sindrome di Wiskott-Aldrich, successo italiano con la terapia genica. Studio su The Lancet
Hiv, regime a due farmaci con dolutegravir/rilpivirina mantiene la soppressione virologica a 148 settimane
Sindrome ipereosinofilica, dall'anti-asma benralizumab nuove speranze in fase 2
» BUSINESS
Unire le forze contro la steatoepatite non alcolica. Accordo tra Gilead e Novo Nordisk
Fibrosi Cistica, accordo Roche e Mylan insieme per promuovere terapia innovativa
Premio “Facility of the Year Awards” 2019 al polo Janssen di Latina
Brevetto sui farmaci e terapie innovative, un binomio inscindibile
Tecnologia genetica e RNA interference si alleano: tra Regeneron e Alnylam accordo da $800 mln
Finisce in tribunale la partnership tra Amgen e Novartis sull'antiemicranico erenumab
Doc Generici acquisita da due società di private equity, affare da $1,2 mld
Merck Biofarma Italia: Annalisa Calvano nuovo direttore dello stabilimento di Bari

» VARIE
DEF 2019: per GIMBE “solo incongruenze e grandi incertezze per la Sanità”
Giornata mondiale del Parkinson, 300mila pazienti in Italia. Stimolazione cerebrale profonda fra le soluzioni terapeutiche più innovative
Vaccini: servono idee per contrastare le fake news. Iscrizioni all’hackathon aperte fino al 30 aprile
Lotta alla mortalità materno infantile, al via in Etiopia un progetto CUAMM sostenuto da MSD
Depressione: solo 1 persona su 2 ha diagnosi e cure adeguate. da Onda un Manifesto per cure migliori
Obesità, un'epidemia in crescita. Pubblicato il primo Italian Barometer Obesity report


PRIMO PIANO

Azionisti votano a favore del merger Bristol-Myers e Celgene: nasce leader in onco ematologia

E' fatta. Dopo settimane di incertezza, venerdì scorso gli azionisti di Bristol-Myers Squibb e Celgene hanno votato per sostenere l'acquisizione da circa 74 miliardi di dollari della società biotech, approvando il più grande accordo nella storia di questo settore industriale.
leggi l'articolo »


INTERVISTE

Doppia terapia antiaggregante dopo un infarto, come migliorarla con la de-escalation

Intervista al Prof. Giuseppe Patti, Professore di cardiologia, Università degli Studi dell'Aquila, Dipartimento di Scienze Cardiovascolari, Policlinico Universitario Campus Biomedico, Roma
guarda il video »


Studi di real world evidence: cosa sono, a cosa servono e due esempi concreti in diabetologia

Intervista alla Prof.ssa Raffaella Buzzetti, Professoressa di Endocrinologia, "Sapienza" Università di Roma
guarda il video »


Diabete di tipo 2, come gestire il passaggio all'insulina e ruolo dell'autocontrollo

Intervista al Prof. Riccardo Bonadonna, Professore Ordinario di Endocrinologia e Metabolismo, Università degli Studi di Parma
guarda il video »


Strategia di intensificazione insulinica: di cosa si tratta e le nuove possibilità di cura

Intervista al Prof. Francesco Giorgino, Professore Ordinario di Endocrinologia, Università degli Studi di Bari "Aldo Moro"
guarda il video »


Diabete di tipo 2, efficacia a confronto delle insuline basali. Studio BRIGHT

Intervista al Prof. Andrea Giaccari, Professore di Endocrinologia, Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma
guarda il video »


Lotta alla mortalità materno infantile, al via in Etiopia un progetto CUAMM sostenuto da MSD

Intervista alla Dr.ssa Nicoletta Luppi, Presidente e Amministratore Delegato di MSD Italia

guarda il video »


Mortalità materna, in Africa un problema non ancora risolto. Nuovi progetti per sconfiggerla

Intervista al dott. Ranieri Guerra, Assistente del Direttore Generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità
guarda il video »


Con l'Africa nel cuore, parti cesarei e trasfusioni per le giovani mamme e i loro figli

Intervista a Don Dante Carraro, Medici per l'Africa CUAMM
guarda il video »


Obesità infantile, è allarme anche in Italia

Intervista al Prof. Marco Cappa, professore di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica dell'Ospedale Bambin Gesù di Roma
guarda il video »


Obesità e cancro, un collegamento molto stretto

Intervista al Prof. Paola Sbraccia, vice-presidente IBDO Foundation e professore ordinario di Medicina dell'Università di Roma Tor Vergata
guarda il video »


Gli italiani sono obesi? Una fotografia dal Report 2019

Intervista alla Dott.ssa Roberta Crialesi, dirigente del Servizio Sistema integrato salute, assistenza, previdenza e giustizia di ISTAT

guarda il video »


Obesità, uniti per combattere lo stigma

Intervista a Iris Zani, presidente Amici Obesi onlus
guarda il video »


Obesità, ricerca ed impegno sociale di Novo Nordisk

Intervista al Dr. Morten Lammert, Corporate Vice President Obesity Novo Nordisk

guarda il video »


Obesità: una patologia da combattere subito senza aspettare le conseguenze

Intervista al Prof. Michele Carruba, Direttore del Centro di Studio e Ricerca sull'Obesità dell'Università degli studi di Milano
guarda il video »


Un Manifesto contro la depressione perchè sia curata presto e meglio

Intervista alla Dr.ssa Francesca Merzagora, Presidente Fondazione Onda
guarda il video »


Come si cura la depressione, farmaci di oggi e farmaci in arrivo

Intervista al Prof Giorgio Racagni, Presidente eletto Società Italiana di Farmacologia
guarda il video »


Depressione: come si presenta, chi colpisce e come riconoscerla in tempo

Intervista al Prof. Claudio Mencacci Direttore DSMD – Neuroscienze ASST Fatebenefratelli-Sacco, Milano, Presidente SINPF, Società Italiana di Neuropsicofarmacologia
guarda il video »


Tumore prostatico, obiettivi e importanza del PDTA certificato della ASST Valle Olona

In questo servizio, il dottor Eugenio Porfido e il dottor Marino Dell’Acqua ci spiegano che cos’è il PDTA per il carcinoma prostatico messo a punto presso l’Azienda Socio-Sanitaria Territoriale Valle Olona (che comprende gli ospedali di Busto Arsizio, Gallarate e Saronno), perché è importante, quali sono i suoi obiettivi e qual è l’importanza della certificazione UNI EN ISO 9001 appena ricevuta.
guarda il video »


Ruolo del radioterapista nella gestione interdisciplinare del carcinoma della prostata. Esperienza dell’ASST Valle Olona

In questa intervista, il dottor Stefano Bracelli spiega qual è attualmente il ruolo della radioterapia nel percorso di cura del paziente con carcinoma della prostata, quanto è importante per poter offrire al paziente colpito da questa neoplasia un PDTA, come quello attivato presso l’Azienda Socio-Sanitaria Territoriale Valle Olona, e quale deve essere il ruolo del radioterapista all’interno del team interdisciplinare previsto da questo PDTA.
guarda il video »


Ruolo dell’oncologo nella gestione interdisciplinare del carcinoma della prostata. Esperienza dell’ASST Valle Olona

In questa intervista, il dottor Salvatore Artale traccia un quadro dell’incidenza del tumore della prostata nella Regione Lombardia, dell’importanza del PDTA per il carcinoma prostatico messo a punto presso l’Azienda Socio-Sanitaria Territoriale Valle Olona e del ruolo dell’oncologo nel team interdisciplinare previsto da questo PDTA.
guarda il video »


ITALIA

15 nuovi farmaci in commercio
Nuove specialità medicinali:Alofisel, Cuprior, Flectorgo, Triveram.10 nuovi farmaci equivalenti
leggi l'articolo »

Tumori neuroendocrini, AIFA autorizza l'immissione in commercio di radiofarmaco a base di lutezio
Una buona notizia per i pazienti affetti da tumori neuroendocrini (NET): l'Agenzia Italiana del Farmaco nei giorni scorsi ha approvato il lutezio (177Lu) oxodotreotide . Il farmaco, che aveva ottenuto l'approvazione da parte della Commissione Europea, è indicato per il trattamento di pazienti adulti con tumori neuroendocrini gastro-entero-pancreatici (GEP-NET) ben differenziati, progressivi, non asportabili o metastatici, positivi ai recettori per la somatostatina.
leggi l'articolo »

13 cessate commercializzazioni
leggi l'articolo »

Influenza, in arrivo il primo vaccino ottenuto mediante coltura cellulare
Per la prossima campagna vaccinale sarà disponibile il primo vaccino anti influenzale quadrivalente (QIVc, cell-based quadrivalent influenza vaccine) prodotto utilizzando interamente la coltura cellulare, senza rischi di contaminazione e dotato di efficacia ottimale grazie alla precisa corrispondenza antigenica tra virus del vaccino e virus selvaggio. Questa tecnologia rappresenta uno dei cambiamenti più significativi introdotti nella produzione dei vaccini antinfluenzali dagli anni ’40 a oggi.
leggi l'articolo »

EMA

Cancro mammario avanzato, approvazione europea per olaparib nelle forme BRCA mutate HER2 negative
Approvazione della Commissione europea per una nuova indicazione per olaparib la cui indicazioni sono state estese alle pazienti con tumore al seno che presentano la mutazione germinale dei geni di BRCA1/2 e negative al recettore HER-2 con una forma di malattia localmente avanzata o metastatica di malattia.
leggi l'articolo »

FDA

Carcinoma uroteliale, Fda approva erdafitinib
Approvazione accelerata da parte dell'Fda per erdafitinib per il trattamento di pazienti adulti con carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico che presenta alterazioni del recettore del fattore di crescita dei fibroblasti (FGFR3 o FGFR2) e che sia progredito dopo una chemio terapia a base di platino. E' la prima terapia target therapy disponibile per il tumore della vescica.
leggi l'articolo »

Osteoporosi, Fda approva romosozumab, primo farmaco a doppia azione anabolica e anti catabolica
L'Fda oggi ha approvato il farmaco biotecnologico romosozumab per il trattamento dell'osteoporosi in donne in postmenopausa e ad alto rischio di frattura. Sviluppato da Ucb e da Amgen, il farmaco sarà posto in commercio con il marchio Evenity.
leggi l'articolo »

CARDIO

Valvole TAVI in pazienti ad alto rischio, per registro francese resilienza attestata fino a 7 anni. #ACC2019
Un ulteriore set di dati – presentato a New Orleans durante l'American College of Cardiology 2019 (ACC 2019) Scientific Session e pubblicato in contemporanea online su “Circulation: Cardiovascular Interventions” - mostra una rassicurante resilienza per i dispositivi TAVI, questa volta utilizzando i “nuovi criteri europei per il fallimento della valvola bioprotesica (BVF) e il deterioramento strutturale della valvola (SVD)” che sono stati rilasciati alla fine del 2017.
leggi l'articolo »

STEMI, sonotrombolisi ad alta frequenza con microbolle: nuova via verso migliori esiti post-PCI? #ACC2019
Secondo i risultati dello studio MRUSMI – presentati a New Orleans durante l'American College of Cardiology 2019 Scientific Session (ACC 2019) e pubblicati contemporaneamente sul “Journal of American College of Cardiology” (JACC) - l'applicazione di impulsi ad alto indice meccanico da un trasduttore diagnostico di ultrasuoni durante l'infusione di microbolle contribuisce alla pervietà precoce e a un aumentato flusso microvascolare quando usata prima e dopo intervento coronarico percutaneo (PCI) nei pazienti con infarto miocardico con sopraslivellamento del tratto ST (STEMI).
leggi l'articolo »

AF, recidive ictali prevenibili con DOAC in pazienti con allargamento atriale sinistro. Prove da confermare
I pazienti che hanno avuto un ictus embolico di origine indeterminata (ESUS) e presentano un allargamento atriale sinistro da moderato a grave possono trarre beneficio dal trattamento empirico con un anticoagulante orale diretto (DOAC), secondo un'analisi secondaria dello studio NAVIGATE ESUS pubblicata online su “JAMA Neurology”.
leggi l'articolo »

Significativa riduzione di colesterolo-LDL con acido bempedoico in add-on a una statina. #ACC2019
Pazienti ad alto rischio di infarto o ictus che hanno ricevuto un farmaco sperimentale (l'acido bempedoico) in aggiunta a una statina hanno fatto registrare un livello sierico significativamente inferiore di colesterolo-LDL dopo 12 settimane rispetto a pazienti simili che hanno assunto un placebo in aggiunta alla terapia con statine. È quanto emerge dai risultati della ricerca “CLEAR Wisdom” presentata a New Orleans durante la Sessione Scientifica Annuale 2019 dell'American College of Cardiology (ACC 2019).
leggi l'articolo »

DIABETE

Obesità con sindrome metabolica, la colchicina può aiutare a prevenire il diabete
La colchicina, un farmaco utilizzato per il trattamento della gotta, potrebbe potenzialmente ridurre le complicanze della sindrome metabolica, una combinazione di ipertensione, iperglicemia e altri disordini che aumentano il rischio di malattie cardiache e di diabete di tipo 2.
leggi l'articolo »

Steroidi topici associati a insorgenza di diabete di tipo 2 negli adulti
Negli adulti con patologie cutanee croniche, l’uso prolungato di corticosterodi topici sembra essere in grado di provocare cambiamenti metabolici sistemici ed è stato associato in modo significativo al rischio di sviluppare il diabete di tipo 2, secondo quanto emerso da uno studio su pazienti danesi e inglesi pubblicato di recente sulla rivista Diabetes Care.
leggi l'articolo »

Ipoglicemia nel diabete, scoperta nuova proteina con azione protettiva
Il trattamento farmacologico dei pazienti con diabete di tipo 1 e 2 aumenta notevolmente il rischio che si verifichi uno stato di ipoglicemia, che può avere conseguenze anche gravi. La recente scoperta di una nuova proteina, la neuronostatina, potrebbe portare a nuovi trattamenti per prevenirla.
leggi l'articolo »

Diabete, il paracetamolo può aumentare il rischio di ictus nei pazienti anziani
Il paracetamolo è l’analgesico oggi più utilizzato e quasi 60 anni di esperienza ne hanno fatto un farmaco di uso comune e quindi anche nei soggetti diabetici. In questi soggetti, tuttavia, l’uso di paracetamolo ha evidenziato un aumento o del rischio di ictus. E’ quanto emerso da un ampio studio prospettico francese condotto sugli anziani pubblicato sul Journal of American Geriatrics Society.
leggi l'articolo »

GASTRO

Porfiria epatica acuta, l'anti Rna givosiran riduce gli attacchi acuti. Prima terapia preventiva #EASL2019
Nei pazienti con porfiria epatica acuta il farmaco sperimentale givosiran ha raggiunto l'endpoint primario di riduzione degli attacchi di porfiria rispetto al placebo e una riduzione significativa dell'acido aminolevulinico urinario, una delle cause principali degli attacchi. È quanto emerge dai risultati preliminari dello studio di fase III ENVISION presentati al congresso della European Association For The Study Of The Liver (EASL) 2019 che si è tenuto a Vienna, in Austria.
leggi l'articolo »

Chi ha l'Hiv rischia di più la steatosi epatica non alcolica e la malattia epatica progressiva #EASL2019
Nei pazienti infettati da Hiv è diminuita la prevalenza e la mortalità associata alle epatiti B e C, mentre è cresciuto il rischio di sviluppare la steatosi epatica non alcolica e di malattia epatica progressiva. Sono i risultati di due studi presentati al congresso della European Association For The Study Of The Liver (EASL) 2019 in corso a Vienna, in Austria.
leggi l'articolo »

Diagnosticare i pazienti, il sommerso è il vero problema dell'HCV. Da Nord a Sud i progetti per eliminare l'epatite C
Gli antivirali ad azione diretta hanno rivoluzionato la gestione dei pazienti con epatite C, portando a tassi di guarigione superiori al 98% anche nei soggetti con comorbidità, con cirrosi e in politerapia. Questo lo dicono sia i dati provenienti dagli studi clinici che i numerosi studi real life presentati all'EASL 2019 di Vienna in questi giorni.
leggi l'articolo »

Steatosi epatica e steatoepatite non alcolica, costi elevati per gestire la malattia in fase avanzata. Studio italiano #EASL2019
La gestione della steatosi epatica e della steatoepatite non alcolica in fase avanzata richiede costi elevati ed è necessario migliorare la diagnosi precoce per evitare l'onere economico associato alla progressione della malattia. I risultati di uno studio italiano sono stati presentati al congresso della European Association For The Study Of The Liver (EASL) 2019 in corso a Vienna, in Austria.
leggi l'articolo »

Acido obeticolico migliora la fibrosi e altri parametri istologici nella steatoepatite non alcolica #EASL2019
Nei pazienti con steatoepatite non alcolica con fibrosi epatica l'acido obeticolico ha evidenziato di essere efficace nel ridurre la fibrosi e migliorare alcuni marcatori istologici, ma non ha raggiunto un secondo endpoint primario di risoluzione della malattia. È quanto emerge dai dati preliminari dello studio di fase III REGENERATE presentati al congresso della European Association For The Study Of The Liver (EASL) 2019 in corso a Vienna, in Austria.
leggi l'articolo »

Steatosi epatica e steatoepatite non alcolica, frequente progressione della malattia epatica e mortalità elevata #EASL2019
Nei pazienti con steatosi epatica non alcolica/steatoepatite non alcolica sono stati rilevati alti tassi di progressione della malattia epatica e di esiti fatali. È quanto emerge da due studi presentati al congresso della European Association For The Study Of The Liver (EASL) 2019 in corso a Vienna, in Austria.
leggi l'articolo »

Epatite C, conferme “real world” dell'efficacia di sofosbuvir/velpatasvir/voxilaprevir dopo fallimento dei DAA #EASL2019
Nei soggetti con infezione da epatite C cronica che in precedenza avevano fallito con gli antivirali ad azione diretta, la terapia orale combinata sofosbuvir/velpatasvir/voxilaprevir (SOF/VEL/VOX) si è confermata efficace, ottenendo tassi di risposta virologica sostenuta del 93-100%. Sono i risultati di due studi nel mondo reale presentati al congresso della European Association For The Study Of The Liver (EASL) 2019 in corso a Vienna, in Austria.
leggi l'articolo »

DOLORE

L’allenamento intensivo riduce il dolore, la disabilità percepita e la paura di fare attività fisica
Un regime di allenamento intensivo della durata di 16 settimane ha dimostrato di ridurre sia il dolore che la disabilità percepita, oltre a migliorare gli aspetti psicologici nei pazienti che soffrono di lombalgia cronica. Sono i risultati preliminari di uno studio canadese in pazienti che soffrono di lombalgia e presentati all’ultimo World Congress on Pain che si è tenuto a Boston, in Massachusetts.
leggi l'articolo »

Ipogonadismo maschile, può essere causato dall’uso cronico di oppioidi?
Secondo quanto riportato durante l’Endocrine Society Annual Meeting, gli uomini che usano oppioidi possono aumentare notevolmente la loro probabilità di sviluppare un ipogonadismo. Lo stesso studio ha evidenziato che questi pazienti necessitano di una valutazione coerente della funzione endocrina.
leggi l'articolo »

Mucositi orali intrattabili, sciacqui con blu di metilene efficaci e sicuri
Per alleviare il dolore intrattabile associato alla mucosite orale causata dalla terapia antitumorale, un team di ricerca texano avrebbe identificato negli sciacqui orali con blu di metilene, una soluzione semplice e sicura. Nel loro studio presentato al congresso annuale della American Society of Anesthesiologists 2018, hanno riscontrato una drastica riduzione dei punteggi medi del dolore tra i partecipanti, con pochi effetti collaterali.
leggi l'articolo »

NEURO

Parkinson, riduzione dei tempi “off” con dosi maggiori di carbidopa associate a L-DOPA ed entacapone
L'aumento della dose di carbidopa in combinazione con levodopa ed entacapone dovrebbe essere considerato nel trattamento della malattia di Parkinson (PD) con fluttuazioni motorie per ridurre i tempi "off" giornalieri. È la conclusione alla quale giungono gli autori di uno studio pubblicato su “Neurology”.
leggi l'articolo »

Teriflunomide, studio real-life TAURUS-MS: in evidenza efficacia e soddisfazione per il paziente RRSM
In soggetti con sclerosi multipla (SM) recidivante-remittente (RRSM) il tasso di recidiva è risultato dimezzato dopo l'inizio di un trattamento con teriflunomide rispetto allo stesso periodo di tempo precedente la somministrazione del farmaco. È il dato più significativo emerso da uno studio osservazionale “real-life” condotto in Germania e pubblicato su “Therapeutic Advances in Neurological Disorders”.
leggi l'articolo »

Leucoencefalopatia multifocale progressiva, primi risultati incoraggianti con pembrolizumab e nivolumab
Tre diversi studi – pubblicati online in uno stesso numero del “New England Journal of Medicine” (NEJM) - descrivono il miglioramento dei sintomi e l'evidenza radiologica della leucoencefalopatia multifocale progressiva (PML), una maggiore risposta immunitaria cellulare antivirale e una riduzione della carica virale dopo la somministrazione di immunoterapici quali pembrolizumab o nivolumab in un piccolo numero di pazienti.
leggi l'articolo »

Ictus, trombectomia superiore a trombolisi per sopravvivenza. Meta-analisi su “JAMA Neurology”
La trombectomia endovascolare ha migliorato gli outcome in termini di sopravvivenza nei primi 90 giorni successivi a un ictus ischemico acuto, ma ha avuto scarso effetto sull'emorragia intracranica rispetto alla terapia medica standard. È quanto risulta da una meta-analisi pubblicata online su “JAMA Neurology”.
leggi l'articolo »

Una dieta sana può aiutare a prevenire la demenza? Secondo uno nuovo studio sembrerebbe di no
Nonostante quanto emerso in precedenza, un recente studio prospettico non ha rilevato un'associazione tra un'alimentazione sana durante la mezza età e un minor rischio di sviluppare demenza, anche se i potenziali limiti della ricerca suggeriscono che siano necessari ulteriori approfondimenti. I risultati sono stati pubblicati su JAMA.
leggi l'articolo »

ONCOLOGIA-EMATOLOGIA

Cancro della vescica, Clovis interrompe trial di fase II su rucaparib per scarsa efficacia
Clovis Oncology ha reso noto di aver deciso di interrompere lo di Fase II ATLAS che veniva condotto per testare rucaparib in monoterapia nel cancro metastatico ricorrente della vescica. L'azienda ha detto che la decisione è stata presa sulla base di una revisione dei dati preliminari per 62 pazienti condotta da un comitato indipendente di monitoraggio dei dati che ha concluso che il tasso di risposta oggettivo nella popolazione intent-to-treat indica che il trattamento "non può fornire un beneficio clinico significativo".
leggi l'articolo »

Tumore del polmone, migliore sopravvivenza a lungo termine dopo la risposta a nivolumab
Nuovi dati provenienti da studi clinici che hanno portato all'approvazione dell'immunoterapia con nivolumab nel carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) mostrano che i pazienti che rispondono al farmaco hanno una migliore sopravvivenza a lungo termine.
leggi l'articolo »

Carcinoma non a piccole cellule del polmone (NSCLC) EGFR-mutato: bevacizumab/erlotinib nuova opzione di prima linea
I risultati dello studio di fase III NEJ026, presentato all'Annual Meeting ASCO del 2018 e ora pubblicato su Lancet Oncology, hanno dimostrato che l'aggiunta di bevacizumab a erlotinib ha permesso di migliorare in maniera significativa la sopravvivenza libera da progressione (PFS) rispetto al solo erlotinib in pazienti con carcinoma avanzato non a piccole cellule del polmone (NSCLC) EGFR-mutato. I dati dell'analisi ad interim mostrano infatti che la combinazione ha ridotto il rischio di progressione della malattia o di morte di quasi il 40% rispetto alla monoterapia con erlotinib.
leggi l'articolo »

Tumore del polmone, immunoterapia potenzialmente meno efficace negli anziani #ELCC
Due studi che saranno presentati allo European Lung Cancer Congress (ELCC) 2019 (1,2) forniscono nuove conoscenze sull'efficacia e la sicurezza dell'immunoterapia in pazienti anziani con carcinoma polmonare avanzato non a piccole cellule (NSCLC). Si tratta di un setting nel quale le informazioni sono state in precedenza carenti nonostante sia la fascia di età più comunemente colpita da questa patologia oncologica.
leggi l'articolo »

Carcinoma polmonare a piccole cellule, l'immunoterapia di mantenimento non migliora la sopravvivenza
L'immunoterapia di mantenimento con nivolumab non riesce a migliorare la sopravvivenza nel carcinoma polmonare a piccole cellule (SCLC). E' quanto emerge dai i risultati dello studio CheckMate 451 che sarà presentato oggi all'European Lung Cancer Congress (ELCC) 2019.
leggi l'articolo »

Tumori gastro-intestinali, dalla vitamina D un possibile aiuto?
Due trial clinici randomizzati sull'impiego di supplementazioni di vitamina D a dosaggio elevato, di recente pubblicazione su Jama, sembrerebbero suggerire che alcuni pazienti affetti da neoplasie gastro-intestinali potrebbero trarre beneficio da questo intervento. I dubbi dei commentatori agli studi.
leggi l'articolo »

ARTHRITIS

Al via Beyond Rheumatology, rivista scientifica open access con focus su real life
Focus sui dati della real life, modello open access e multidisciplinarietà. Sono quelle le principali caratteristiche di Beyond Rheumatology, la nuova rivista scientifica del CReI, il Collegio Reumatologi Italiani presentata pochi giorni fa a Roma nella Sala degli Atti Parlamentari della Biblioteca del Senato.
leggi l'articolo »

Artrite psoriasica, sicurezza cardiovascolare sovrapponibile per ustekinumab e farmaci anti TNF
Uno studio real world, recentemente pubblicato su Jama Dermatology, ha dimostrato che la safety CV di ustekinumab è praticamente sovrapponibile a quella osservata con i farmaci anti-TNF. Nello specifico, è stato dimostrato che il rischio di fibrillazione atriale (FA) e di eventi CV maggiori in pazienti affetti da malattia psoriasica (psoriasi e/o artrite psoriasica) trattati con l'inibitore di IL-12/23 con non è risultato superiore a quello osservato nei pazienti in terapia con farmaci anti-TNF.
leggi l'articolo »

Sindrome da stanchezza cronica, delude rituximab in fase 3
Il trattamento dell’encefalomielite mialgica/sindrome da stanchezza cronica (ME/CFS) con rituximab non ha portato ad un miglioramento clinico di questa condizione. Questo il responso deludente che proviene da uno studio recentemente pubblicato su Annals of Internal Medicine, che non ha confermato i benefici documentati in studi precedenti di piccole dimensioni.
leggi l'articolo »

Artrite psoriasica e dieta pro-infiammatoria, esiste una relazione?
Uno studio recentemente pubblicato sulla rivista Journal of the American Academy of Dermatology ha dimostrato l'assenza di relazione tra l'adozione di una dieta pro-infiammatoria e l'incremento del rischio di incidenza di psoriasi, artrite psoriasica (PsA) o di dermatite atopica, nelle pazienti di sesso femminile. Mentre, dunque, il regime dietetico in questione potrebbe essere associato ad altri problemi di salute, non esistono, allo stato attuale, evidenze tali da consigliarne la sostituzione in ragione di un suo possibile impatto sulla malattia psoriasica o la dermatite atopica.
leggi l'articolo »

Sclerosi sistemica, ancora troppo elevata la mortalità
E' ancora troppo elevata la mortalità nei pazienti con sclerosi sistemica (SSc), stando ai risultati di una metanalisi francese pubblicata sulla rivista Arthritis Research & Therapy. Lo studio ha individuato anche alcuni fattori prognostici (tra i tanti il riscontro di crisi renali e il coinvolgimento polmonare) legati ad una riduzione della sopravvivenza.
leggi l'articolo »

Artrite reumatoide, da GIMBE linee guida del NICE in italiano
A fronte di oltre circa 400.000 pazienti affetti da artrite reumatoide e circa € 2,5 miliardi di costi, in italia manca una rete integrata di servizi per la gestione di questa invalidante patologia. In assenza di linee guida nazionali aggiornate, per informare l'elaborazione di percorsi assistenziali, oltre che per l'aggiornamento professionale e l'informazione dei pazienti, la fondazione Gimbe ha realizzato la versione italiana delle linee guida Nice per la diagnosi e la terapia dei pazienti con artrite reumatoide.
leggi l'articolo »

PNEUMO

BPCO, survey Usa: non solo politiche anti-fumo, per proteggere anche i non-fumatori affetti da malattia
La prevalenza di Bpco in alcuni non fumatori si impenna quando questi lavorano in alcuni settori industriali o svolgono occupazioni “a rischio esposizione” a sostanze irritanti. Lo dimostrano i risultati di una survey Usa pubblicata su the U.S. Centers for Disease Control and Prevention Morbidity and Mortality Weekly Report, che sottolineano, oltre alla necessità di abbattere il rischio numero uno, rappresentato dal fumo di sigaretta, di ridurre l'esposizione dei non fumatori, che rappresentano il 24% della popolazione di pazienti con Bpco, alle sostanze nocive irritanti presenti sul posto di lavoro e negli ambienti indoor e outdoor.
leggi l'articolo »

TBC resistente alla rifampicina, pregi e difetti nuovo regime terapeutico di breve durata
Pubblicati, sulla rivista NEJM, i risultati di un altro trial, noto con l'acronimo STREAM (The Standard Treatment Regimen of Anti-Tuberculosis Drugs for Patients with MDR-TB), che hanno dimostrato la possibilità che il trattamento della TBC resistente alla rifampicina possa essere abbreviato nel tempo rispetto allo standard corrente. I risultati dello studio sono incoraggianti, anche se, nell'editoriale di accompagnamento al lavoro, sono emerse alcune riserve che suggeriscono cautela nell'implementazione immediata di quanto emerge dallo studio in questione
leggi l'articolo »

Asma non controllato, azitromicina riduce carica batterica H. influenzae
Per quanto l'azitromicina non influenzi la carica batterica totale a livello delle vie aeree respiratorie inferiori nei pazienti con asma persistente non controllato, il ricorso a questo antibiotico si associa ad una riduzione significativa della diversità tassonomica dei ceppi batterici residenti. E' questo il caso di H. influenzae, specie patogenica che subisce un declino significativo a seguito del trattamento antibiotico. Lo dimostrano i risultati di un'analisi dello studio AMAZES (Asthma and Macrolides: The Azithromycin Efficacy and Safety), un trial randomizzato e controllato vs. placebo, della durata di 48 settimane, pubblicati sulla rivista the American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine.
leggi l'articolo »

ALTRI STUDI

Hiv, successo a lungo termine della quadrupla terapia orale di Janssen se iniziata presto
La terapia antivirale combinata per l’Hiv in monosomministrazione orale giornaliera composta da darunavir, cobicistat, emtricitabina e tenofovir (Symtuza, Janssen) ha ottenuto buoni risultati a lungo termine nello studio avanzato di fase III DIAMOND. I risultati sono stati presentati all’American Conference for the Treatment of Hiv che si è svolto a Miami, in Florida.
leggi l'articolo »

Rene policistico: per la prima volta un farmaco riduce la necessità di dialisi
È di questi giorni la pubblicazione sulla rivista internazionale Plos Medicine dei dati dell’ultimo studio che i ricercatori dell’Istituto Mario Negri hanno condotto in collaborazione con gli Ospedali di Bergamo, Milano, Napoli, Treviso, Agrigento e Catania per valutare l’effetto dell’octreotide in pazienti con rene policistico.
leggi l'articolo »

Vaccino universale contro l'influenza, al via la sperimentazione di fase I sull'uomo
I ricercatori National Institute of Allergy and Infectious Diseases (NIAID) del National Institutes of Health (NIH) stanno conducendo il primo test su un vaccino universale per l'influenza, nel tentativo di fornire una protezione più duratura e superare la necessità di aggiornarlo continuamente a ogni stagione per adeguarsi alle mutazioni del virus.
leggi l'articolo »

Sindrome di Wiskott-Aldrich, successo italiano con la terapia genica. Studio su The Lancet
La terapia genica si conferma una cura efficace anche per la sindrome di Wiskott-Aldrich, una malattia genetica rara e potenzialmente fatale che colpisce le cellule del sangue. A dimostrarlo sono i risultati dello studio clinico pubblicato oggi su Lancet Haematology e coordinato dal professor Alessandro Aiuti – professore di Pediatria presso l'Università Vita-Salute San Raffaele e vice direttore dell'Istituto San Raffaele Telethon per la Terapia Genica (SR-Tiget) presso l'IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano.
leggi l'articolo »

Hiv, regime a due farmaci con dolutegravir/rilpivirina mantiene la soppressione virologica a 148 settimane
Gli studi SWORD dimostrano la tollerabilità e l'efficacia duratura nel lungo termine di dolutegravir più rilpivirina, il primo regime completo d'associazione monocompressa, che contiene solo 2 farmaci per il trattamento di soggetti adulti con HIV in soppressione virologica
leggi l'articolo »

Sindrome ipereosinofilica, dall'anti-asma benralizumab nuove speranze in fase 2
Un piccolo studio di fase 2, di recente pubblicazione su NEJM, ha dimostrato che la somministrazione sottocute di benralizumab, un farmaco recentemente introdotto anche nel nostro Paese per il trattamento delle forme eosinofiliche di asma grave, si è dimostrata efficace anche nel trattamento sperimentale della sindrome ipereosinofilica (HES), nei casi di fallimento o di intolleranza ai farmaci già esistenti.
leggi l'articolo »

BUSINESS

Unire le forze contro la steatoepatite non alcolica. Accordo tra Gilead e Novo Nordisk
Dall'EASL di Vienna arrivano notizie di accordi tra bigpharma, parliamo di Gilead Sciences e Novo Nordisk che hanno annunciato poche ore fa una collaborazione su uno studio clinico che combina composti delle rispettive aziende e in sviluppo nel campo della steatoepatite non alcolica (NASH).
leggi l'articolo »

Fibrosi Cistica, accordo Roche e Mylan insieme per promuovere terapia innovativa
Roche e Mylan, entrambe da anni impegnate nella cura della fibrosi cistica con terapie di importante impatto clinico, hanno deciso di unire le proprie forze firmando un accordo di promozione congiunta del farmaco indicato per i pazienti affetti da fibrosi cistica, di cui Roche continua a mantenere la titolarità della AIC.
leggi l'articolo »

Premio “Facility of the Year Awards” 2019 al polo Janssen di Latina
Prestigioso riconoscimento per lo stabilimento produttivo di Janssen Italia situato a Borgo San Michele (LT) è stato insignito del premio ISPE “Facility of the Year Awards - FOYA 2019” per la categoria “Equipment Innovation”.
leggi l'articolo »

Brevetto sui farmaci e terapie innovative, un binomio inscindibile
Organizzato a Roma dallo IAPG, Italian American Pharmaceutical Group, il 3 aprile a Roma si è svolto l'incontro “Valorizzare la ricerca, investire nella vita – Il brevetto farmaceutico in Italia”. Al centro dell'incontro la tutela brevettuale quale requisito indispensabile perché le aziende siano incentivate ad investire e le terapie innovative arrivino ai pazienti.
leggi l'articolo »

Tecnologia genetica e RNA interference si alleano: tra Regeneron e Alnylam accordo da $800 mln
Un accordo di ricerca e sviluppo particolarmente oneroso per farmaci in fase preclinica quello stipulato tra Regeneron Pharmaceuticals, leader nello sviluppo di anticorpi e nella ricerca genetica, e la biotech statunitense Alnylam specializzata nella tecnica sulla RNA interference (RNAi).
leggi l'articolo »

Finisce in tribunale la partnership tra Amgen e Novartis sull'antiemicranico erenumab
Sono passati solo nove mesi dall'inizio della commercializzazione congiunta negli Stati Uniti di erenumab (Aimovig), un anticorpo monoclonale per la prevenzione dell'emicrania, che i due partner Amgen e Novartis hanno già iniziato a litigare. La grana è iniziata a seguito della decisione di Novartis di stipulare un contratto di produzione con la biotech statunitense Alder BioPharmaceuticals, che sta sviluppando un potenziale competitor di erenumab.
leggi l'articolo »

Doc Generici acquisita da due società di private equity, affare da $1,2 mld
Le società di investimento Intermediate Capital Group e Merieux Equity Partners hanno concordato di acquisire Doc Generici, uno dei principali produttori italiani di farmaci generici. A cedere l'azienda per un importo non divulgato è CVC Capital Partners, a sua volta, una società di investimenti.
leggi l'articolo »

Merck Biofarma Italia: Annalisa Calvano nuovo direttore dello stabilimento di Bari
La tedesca Merck ha nominato Annalisa Calvano quale nuovo Site Director dello stabilimento di Modugno - Bari. Pugliese, laureata con lode in Ingegneria Gestionale, Calvano fa il suo ingresso in Merck Serono nel 2009 con il ruolo di Production Planner.
leggi l'articolo »

VARIE

DEF 2019: per GIMBE “solo incongruenze e grandi incertezze per la Sanità”
Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Documento di Economia e Finanza (DEF) 2019, secondo il quale nel triennio 2020-2022 il PIL nominale dovrebbe crescere in media del 2,5% per anno e l'aumento della spesa sanitaria attestarsi sul tasso medio annuo dell'1,4%. In termini finanziari la spesa sanitaria aumenterebbe così dai € 119.953 milioni stimati per il 2020 ai € 121.358 nel 2021 ai € 123.052 milioni nel 2022.
leggi l'articolo »

Giornata mondiale del Parkinson, 300mila pazienti in Italia. Stimolazione cerebrale profonda fra le soluzioni terapeutiche più innovative
Oggi, 11 aprile, in tutto il mondo si parlerà di Parkinson, una malattia neurodegenerativa, caratterizzata da disturbi progressivi e cronici legati, principalmente, al controllo dei movimenti e dell'equilibrio. La Stimolazione Cerebrale Profonda (Deep Brain Stimulation-DBS) è la procedura chirurgica più innovativa oggi a disposizione per ridurre i sintomi legati ai disturbi del movimento (il Parkinson, la Distonia, il Tremore Essenziale).
leggi l'articolo »

Vaccini: servono idee per contrastare le fake news. Iscrizioni all’hackathon aperte fino al 30 aprile
La migliore prevenzione passa attraverso un’informazione scientificamente corretta ed efficace. Per questo Sanofi Pasteur, divisione vaccini di Sanofi, lancia la seconda edizione di #PerchéSì: il primo laboratorio di idee per contrastare le fake news sui vaccini.
leggi l'articolo »

Lotta alla mortalità materno infantile, al via in Etiopia un progetto CUAMM sostenuto da MSD
A Wolisso, in Etiopia, medici con l'Africa CUAMM fa ‘nascere il futuro' con un progetto a tutela della salute materno infantile, reso possibile grazie al contributo non condizionante di MSD attraverso MSD for mothers
leggi l'articolo »

Depressione: solo 1 persona su 2 ha diagnosi e cure adeguate. da Onda un Manifesto per cure migliori
La depressione è stata riconosciuta dall'Organizzazione Mondiale della Sanità la prima causa di disabilità a livello globale. In Italia la prevalenza di questa malattia si stima sia del 5,5%, con circa 3,5 milioni di pazienti, in Europa più di 35 milioni di cittadini vivono con la depressione. Inoltre, si stima che solo 1 persona su 2 riceva diagnosi e cure adeguate, che passi più di un anno e mezzo tra comparsa dei primi sintomi e decisione di rivolgersi ad un medico e circa due anni per ricevere una diagnosi corretta.
leggi l'articolo »

Obesità, un'epidemia in crescita. Pubblicato il primo Italian Barometer Obesity report
In Italia sovrappeso e obesità interessano 1 adulto su 2 e 1 su 4 tra bambini e adolescenti. I più colpiti i bambini e gli adolescenti del Sud (31,9 per cento) e più di un terzo non pratica né sport né attività fisica. Sono questi alcuni dei dati del del rapporto di Istat realizzato per l'Italian Obesity Barometer Report presentato oggi a Roma in occasione del 1st Italian Obesity summit – Changing Obesity meeting, organizzato dall'Italian Barometer Diabetes Observatory (IBDO).
leggi l'articolo »



PharmaStar Registrazione al Tribunale di Milano n° 516 del 6 settembre 2007 Direttore Responsabile: Danilo Magliano;
Copyright ©MedicalStar™ via San Gregorio, 12 20124 Milano tel. 02 29404825 info@pharmastar.it P.Iva: 09529020019
Senza autorizzazione è vietata la riproduzione anche parziale. Condizioni di utilizzo | Privacy