28 Novembre 2021
  
42

Voce dei pazienti| Italia| Ema| Fda| Business| COVID-19| Ortopedia e Reumatologia| Dolore| Diabete| Cardio| Dermatologia| Gastroenterologia ed epatologia| Infettivologia| Neurologia e Psichiatria| Oncologia-Ematologia| Pneumologia| Altri Studi| Contattaci


SOMMARIO DI QUESTO NUMERO

» PRIMO PIANO
Medicina digitale e studi clinici decentralizzati, il punto di vista di SIMeF
» INTERVISTE
Dott.Zampogna: Terapia infiltrativa: efficacia e sicurezza di acido ialuronico combinato con la condroitina sodica
Prof.ssa Schiraldi: Come è stata sviluppata la nuova formulazione che mima il liquido sinoviale
Dott. Giori: Come è nata la nuova formulazione made in Italy di acido ialuronico e condroitina sodica
Dottor Manfellotto: Ricerca biomedica, rapporto pubblico e privato e ruolo di Fadoi
Dott.ssa Pasinelli: Telethon, un’eccellenza anche nella collaborazione pubblico privato
Dott.ssa Porrini: Sperimentazioni cliniche: c’è bisogno di una semplificazione normativa
Prof. Pani: Alleanza pubblico privato per la gestione efficace dei big data nella salute
Dott. Scaccabarozzi: Da Fondazione Roche e Fadoi un libro bianco sulla ricerca biomedica
Dott. Gussoni: Partnership pubblico e privato per il progresso biomedico. Un libro bianco fa il punto
Dott.ssa Garavaglia: Innovazione e ricerca cardini per lo sviluppo medico al servizio del malato
Prof. Pozzilli: Sclerosi multipla e vaccino anti-COVID-19. Possono esserci dei rischi?
Professor Santoro: Terapia con CAR-T, quali sono le tappe del viaggio del paziente?
Messina: Casa, primo luogo di cura con la telemedicina e la medicina di prossimità
De Molli: XVI Rapporto Meridiano Sanità, le nuove sfide del sistema sanitario dopo la pandemia
Prof. Lopalco: Antimicrobico resistenza, quali strategie per contrastarla?
Prof. Cicchetti: Farmaci e tecnologie, qualità della vita e costi sociali per misurare il valore dell’innovazione
Prof. Ricciardi: PNRR: come riorganizzare assistenza territoriale e trasformazione digitale
Giese: Come recuperare l'aspettativa di vita persa con il Covid
prof. Marvisi: BPCO e infezioni virali e batteriche – perché è importante la profilassi vaccinale?
Dott.ssa Patarnello: AstraZeneca partner dei centri italiani per favorire la ricerca: progetto AZ for Research
» ITALIA
15 nuovi farmaci in commercio
1 variazione di classe
16 cessate commercializzazioni
8 variazioni di prezzo
Beta-talassemia e sindromi mielodisplastiche: in Italia disponibile luspatercept, riduce le trasfusioni di sangue
» EMA
Vaccino Pfizer autorizzato in Europa anche dai 5 agli 11 anni
Colite ulcerosa, ozanimod riceve l'approvazione europea. Terapia orale once a day
» FDA
L’Fda approva la prima terapia per trattare il PEComa, un cancro ultra-raro con bassi tassi di sopravvivenza
Citomegalovirus: l’Fda approva maribavir, il primo trattamento per l’infezione post-trapianto resistente ad altri farmaci
» BUSINESS
Francesco Pizzocaro imprenditore dell'anno per la categoria Health & Pharma di Ernst&Young 
AstraZeneca inaugura la nuova sede di Cambridge. Ospiterà 2200 ricercatori di tutto il mondo
GSK stringe accordo con la biotech Arrowhead per candidato farmaco per la NASH 
Malattie rare, Takeda istituisce nuova business unit dedicata
Vifor Pharma punta sulle malattie renali con due nuove acquisizioni
La co-creazione di valore nel sistema salute: il percorso di change management di Boehringer Ingelheim con SDA Bocconi
» DIGITAL MEDICINE
Il futuro della psichiatria è digitale?
» COVID-19
Moderna testerà un richiamo specifico per la variante Omicron 
Mutazione  Omicron, ci vorranno due settimane per sapere se il vaccino Pfizer BioNTech funziona
Covid-19 molnupiravir riduce di un terzo ricoveri e decessi, meno di quanto sperato
Vaccino Covid-19. Sipps: bene OK di Ema, ma in attesa dosi, fare antinfluenzale a bambini
Covid-19, un libro per spiegare i danni d'organo a lungo termine
Gimbe: Coronavirus, aumentano nuovi casi, stabili nuovi vaccinati
» ARTHRITIS
Artrite reumatoide, abatacept migliora artrite subclinica in pazienti a rischio elevato di malattia conclamata #ACR2021
Reumatologia: al via la campagna di ANMAR e FIMMG “(ri)conosci il mio mal di schiena”
Malattie reumatiche, serve una diagnosi precoce per una terapia personalizzata. Appello della SIR
Artrosi, per la terapia infiltrativa intra articolare nuova formulazione made in Italy che ‘mima' il liquido sinoviale
"Per la fibromialgia servono i LEA". Appello dei pazienti e dei reumatologi della SIR
Artrite psoriasica, nuovi dati di efficacia di upadacitinib in diverse manifestazioni di malattia #ACR2021
» CARDIO
Un paziente su 2 con scompenso cardiaco e malattia renale presenta carenza di ferro, una condizIone patologica sotto-diagnosticata
COVID, quarta ondata. Dall'ESC linee guida per diagnosi e gestione delle cardiovasculopatie associate al virus
Ipertrigliceridemia rilevata in pazienti magri (e non negli obesi) con sindrome delle apnee ostruttive del sonno
COVID-19, occorre estendere la profilassi del tromboembolismo venoso dopo la dimissione ospedaliera?
Dislipidemie: vupanorsen, il farmaco antisenso di Pfizer e Ionis, centra l'end point in fase IIb
» DOLORE
Campania, una rete per affrontare il dolore cronico: al via il progetto Relief
» DIABETE
Terapia del diabete di tipo 2: novità e conferme dalle nuove linee guida
Diabete, 3 parole chiave per l’assistenza: Innovazione, Organizzazione, Digitalizzazione
Negli adulti con diabete sono frequenti le disfunzioni sessuali
Diabete di tipo 2, neuropatia periferica diabetica legata al declino cognitivo
Obesità e steatoepatite non alcolica, eventi epatici e cardiovascolari molto ridotti con la chirurgia bariatrica. Studio su Jama
Obesità, semaglutide riduce peso e desiderio di cibo ed è più efficace di liraglutide. Nuovi dati dai trial STEP
» DERMATOLOGIA
Psoriasi del cuoio capelluto, miglioramenti con una lozione a base di tazarotene e alobetasolo
Dermatite atopica, meno lesioni cutanee e prurito con asivatrep in crema
» GASTROENTEROLOGIA ED EPATOLOGIA
Pseudo-ostruzione intestinale cronica: cosa succede quando l'intestino si blocca
Epatite C cronica, malattia renale ridotta grazie agli antivirali ad azione diretta
Reflusso gatroesofageo, arriva l'aggiornamento delle linee guida americane
» INFETTIVOLOGIA
Screening Hcv: il primo round del tour regionale di Ace - Alleanza contro le epatiti - ha fatto tappa in 17 Regioni
» NEUROLOGIA E PSICHIATRIA
Erenumab più efficace e tollerato del topiramato nel primo testa a testa tra antiemicranici con diversi modi d'azione
Sclerosi multipla, se affetti da COVID i pazienti trattati con ofatumumab non mostrano forme severe
Epilessia a insorgenza tardiva, l'ipertensione è un fattore predittivo di rischio raddoppiato. Dal Framingham Health Study 
Alzheimer, pronto il primo neurone artificiale su microchip
» ONCOLOGIA-EMATOLOGIA
Leucemia mieloide acuta: ogni anno in Italia 3mila nuove diagnosi. In caso di recidiva, ripetere il test molecolare 
CAR-T, in Lombardia sette i Centri autorizzati. AIL promuove campagna informativa
Emofilia A e B, fitusiran centra gli end point in due studi di fase III, con e senza inibitori #ASH21
Cancro al seno triplo negativo avanzato o metastatico, approvazione europea per sacituzumab govitecan
Oncologia, arriva la digital pathology. cambia la lotta al cancro, ma serve subito la rete
» ALTRI STUDI
Ipofosfatemia X-Linked: burosumab riduce il carico di malattia negli adulti, con un effetto protratto nel tempo
» VARIE
Malattie rare: una vita più piena con le terapie domiciliari. Al via la campagna di Sanofi “Lost Moments”
Roma, al via la 6a edizione del Patient Advocacy Network
Elio e le storie tese cantano la metafora musicale dell'aderenza terapeutica


PRIMO PIANO

Medicina digitale e studi clinici decentralizzati, il punto di vista di SIMeF

La Società Italiana di Medicina Farmaceutica (SIMeF) è un'associazione scientifica senza fini di lucro che promuove e coordina iniziative a carattere scientifico nel campo delle scienze biomediche applicate alla ricerca ed allo sviluppo di nuove terapie. La sua missione è sostenere la ricerca scientifica in Italia, nonché favorire la divulgazione delle conoscenze sia in ambito preclinico che clinico e la formazione scientifica e professionale dei giovani ricercatori. Conta circa 1.000 soci appartenenti prevalentemente all'industria farmaceutica e a società di ricerca a contratto, attivi nell'area della ricerca e sviluppo dei farmaci e nelle discipline ad essa collegate.
leggi l'articolo »


INTERVISTE

Terapia infiltrativa: efficacia e sicurezza di acido ialuronico combinato con la condroitina sodica

Le infiltrazioni intra-articolari di acido ialuronico, vengono sempre più utilizzate come soluzione conservativa per l'osteoartrosi, con benefici su dolore e funzionalità articolare.
Al Campus Biomedico di Roma è stata studiata una formulazione innovativa caratterizzata dalla più alta concentrazione di acido ialuronico altamente purificato e dall'impiego, per la prima volta in un dispositivo iniettabile, della condroitina sodica, anch'essa ultrapura. Entrambi gli ingredienti sono prodotti per via biofermentativa, cioè privi di componenti di origine animale.
Ne parliamo con il Dott. Biagio Zampogna, Ortopedico presso il Policlinico Universitario Campus Bio-Medico di Roma.

guarda il video »


Come è stata sviluppata la nuova formulazione che mima il liquido sinoviale

Il gruppo di ricerca dell' Università della Campania “Luigi Vanvitelli” per la prima volta ha messo a punto il processo di produzione biofermentativa della condroitina sodica, un componente fisiologicamente presente nell'organismo, con caratteristiche ed un profilo di sicurezza superiori al prodotto estrattivo finora utilizzato, e pertanto più idoneo per l'uso nei medical device” .
Si tratta di un processo biotecnologico innovativo, brevettato, insieme agli usi in campo biomedico della condroitina biotecnologica stessa. I nostri studi hanno consentito di identificare nella condroitina un nuovo ingrediente funzionale che ci ha permesso di superare i limiti dell'origine estrattiva animale tradizionalmente adottata, ottenendo così un componente innovativo, più performante, dal punto di vista della reologia e della sicurezza”.
Ne parliamo con la Prof.ssa Chiara Schiraldi, Ordinario di Biochimica, Dipartimento di Medicina Sperimentale Università della Campania “Luigi Vanvitelli”.

guarda il video »


Come è nata la nuova formulazione made in Italy di acido ialuronico e condroitina sodica

Grazie alla collaborazione tra il dipartimento di Ricerca e Sviluppo di IBSA e diversi centri clinici e di ricerca italiani, tra cui il Campus Biomedico di Roma e l'Università della Campania Luigi Vanvitelli, è stato messo a punto un nuovo dispositivo medico in grado di mimare in modo ottimale le caratteristiche e il comportamento del liquido sinoviale endogeno sano.
Con una tecnologia brevettata, la NAHYCO technology, è stato possibile ottenere una formulazione innovativa caratterizzata dalla più alta concentrazione di acido ialuronico altamente purificato e dall'impiego, per la prima volta in un dispositivo iniettabile, della condroitina sodica, anch'essa ultrapura. Entrambi gli ingredienti sono prodotti per via biofermentativa, cioè privi di componenti di origine animale.

Ce lo siamo fatti spiegare da Andrea Giori, R&D Director di IBSA Farmaceutici.

guarda il video »


Ricerca biomedica, rapporto pubblico e privato e ruolo di Fadoi

Tra gli esempi di progetti di ricerca tra pubblico e privato a beneficio della collettività che non si sarebbero potuti realizzare senza una partnership con la Big Pharma il Dottor Dario Manfellotto, Presidente di FADOI, cita varie iniziative della Società Scientifica di Medicina Interna nel campo del diabete, dello scompenso cardiaco, dell'ipertensione arteriosa. “In tante malattie croniche il sostegno dell'industria è stato fondamentale per conoscere l'efficacia di farmaci, cure e modalità di assistenza”, ci spiega al margine della presentazione del Libro Bianco sulla ricerca biomedica e il rapporto tra pubblico e privato, un evento promosso da Fondazione FADOI e Fondazione Roche.

guarda il video »


Telethon, un’eccellenza anche nella collaborazione pubblico privato

Telethon è una eccellenza della ricerca italiana, un’organizzazione che ha sviluppato la prima terapia genica registrata in Europa per una malattia rara e con una lunga e positiva esperienza di collaborazioni pubblico e privato. Ne parliamo con Francesca Pasinelli, Direttore Generale di Telethon, incontrata a Roma nel corso di un evento sulla ricerca biomedica e il rapporto tra pubblico e privato organizzato da Fadoi e dalla Fondazione Roche.

guarda il video »


Sperimentazioni cliniche: c’è bisogno di una semplificazione normativa

Ci sono ritardi nell’emanazione dei decreti attuativi della Legge 3/2018 sulle professioni sanitarie e le sperimentazioni cliniche, il cosiddetto Decreto Lorenzin, che preparava l’arrivo del Regolamento Ue sulla sperimentazione clinica per accelerare e semplificare le procedure per l’autorizzazione, con la creazione del portale unico per la presentazione delle domande di tutti gli Stati membri.

Questo sta comportando “uno svantaggio competitivo per l’Italia”, come ci spiega il Direttore Medico di Roche, Dott.ssa Annamaria Porrini, che abbiamo sentito nell’ambito della presentazione del Libro Bianco sulla ricerca biomedica e il rapporto tra pubblico e privato, promossa da FADOI e Fondazione Roche.

guarda il video »


Alleanza pubblico privato per la gestione efficace dei big data nella salute

L’alleanza tra pubblico e privato non è necessaria soltanto per la ricerca, come accade negli USA, dove all’Universita’ di Miami è appena arrivata una donazione privata anonima di 126 milioni di dollari, ma anche per l’uso dei big data. Questi ultimi possono predire che le persone vadano incontro a certe malattie basandosi su dati sanitari digitali di grandi coorti di individui, dati che, per la privacy potrebbero essere inutilizzabili.
Cè ne parla il Prof. Luca Pani, Ordinario di Farmacologia all’Universita’ di Modena e Reggio Emilia e di Psichiatria Clinica all’Universita’ di Miami, che è intervenuto all’incontro organizzato da Fondazione FADOI e Fondazione Roche per presentare il Libro Bianco sulla ricerca biomedica e il rapporto tra pubblico e privato.


guarda il video »


Da Fondazione Roche e Fadoi un libro bianco sulla ricerca biomedica

Pubblico e privato sono due mondi che fanno fatica a parlarsi, ma quando lo fanno si valorizzano tutte le risorse, anche umane, ed i cervelli non vanno più all’estero: per farli rimanere in Italia si devono usare anche i fondi del PNRR. C’è lo racconta uno dei due curatori del Libro Bianco sulla ricerca biomedica e il rapporto pubblico- privato, il Dott. Sergio Scaccabarozzi, che è responsabile della gestione operativa della Ricerca per la Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia, dopo 34 anni di lavoro nel settore privato. Il Libro è stato presentato a Roma, nel corso di un evento promosso da Fondazione FADOI, la Società Scientifica di Medicina Interna, e Fondazione Roche.

guarda il video »


Partnership pubblico e privato per il progresso biomedico. Un libro bianco fa il punto

Solo mettendo insieme competenze, esperienze e risorse provenienti dal settore pubblico e da quello privato la ricerca biomedica può fare progressi: non è un caso che i Paesi che hanno capito l’importanza della collaborazione pubblico-privato sono stati quelli che hanno trovato i vaccini contro il Covid.
Ce lo spiega il Dott. Gualberto Gussoni - Direttore Scientifico del Centro Studi di FADOI - uno dei due curatori del Libro Bianco sulla ricerca biomedica e il rapporto tra pubblico e privato presentato a Roma, nel corso di un incontro promosso da Fondazione FADOI e Fondazione Roche.
Il Libro riporta vari esempi virtuosi, tra i quali il progetto tra ENI e Policlinico San Matteo di Pavia per un reparto ad alto livello di isolamento per impedire la diffusione dei patogeni.

guarda il video »


Innovazione e ricerca cardini per lo sviluppo medico al servizio del malato

“La ricerca è il servizio più alto per le persone che hanno problemi di salute: una vita più lunga e più sana è legata alla ricerca e senza ricerca e collaborazione tra pubblico e privato non ci sarebbero ne' sviluppo ne' innovazione, come ha dimostrato l'esperienza della pandemia e dei vaccini”.

Del bisogno di una ricerca e di una sperimentazione clinica etica ed indipendente ce ne parla la Dott.ssa Mariapia Garavaglia, Presidente della Fondazione Roche, che abbiamo incontrato alla presentazione del Libro Bianco sulla ricerca biomedica ed il rapporto tra pubblico e privato, organizzato da FADOI e Fondazione Roche.


guarda il video »


Sclerosi multipla e vaccino anti-COVID-19. Possono esserci dei rischi?

La vaccinazione anti-COVID-19 nei pazienti affetti da sclerosi multipla (SM) è generalmente sicura ma deve essere effettuata con cautela in quanto sono stati descritti in letteratura casi, seppur rari, di riattivazione della malattia dopo la somministrazione del vaccino. È questo il tema su cui verte l'intervista con il prof. Carlo Pozzilli, Ordinario di Neurologia alla Sapienza Università di Roma e Direttore del Centro SM dell'Ospedale Sant’Andrea di Roma, autore di un articolo con una serie di casi di questo tipo. Approfondendo l'argomento, emerge comunque che, nell'eventualità che si manifestino tali reazioni, con le appropriate cure la prognosi è favorevole. Dunque, afferma Pozzilli, non ci sono motivi di allarme, occorre solo evitare di effettuare l'immunoprofilassi in corso di attività di malattia, dopo valutazione sia clinica che radiologica.
guarda il video »


Terapia con CAR-T, quali sono le tappe del viaggio del paziente?

La terapia con CAR-T, una forma di immunoterapia cellulare che sta rivoluzionando il trattamento di alcuni linfomi e leucemie, è, per il paziente, un vero e proprio viaggio, scandito da diverse tappe. Queste tappe sono state illustrate e simulate per i giornalisti durante una ‘CAR-T experience’ presso il Simulation Center dell’Humanitas Cancer di Rozzano (Mi), e le ripercorriamo in quest’intervista con il Professor Armando Santoro, Direttore dell’Humanitas Cancer Center.
guarda il video »


Casa, primo luogo di cura con la telemedicina e la medicina di prossimità

Non solo una medicina personalizzata, ma a domicilio. La casa sarà il primo luogo di cura grazie alla telemedicina e alla medicina di prossimità, secondo il Sottosegretario per l’Innovazione tecnologica e la transizione digitale, Assuntela Messina, che è intervenuta alla presentazione del XVI Rapporto #MeridianoSanità, realizzato da The European House – Ambrosetti.
guarda il video »


XVI Rapporto Meridiano Sanità, le nuove sfide del sistema sanitario dopo la pandemia

L’evoluzione del concetto di salute dopo la pandemia, lo stato di salute della popolazione e le nuove sfide dei sistemi sanitari nazionale e regionale, a partire dall’implementazione delle Life Sciences, che già rappresentano il 10% del Pil nazionale e la cui implementazione potrebbe accelerare la ripresa economica e sociale. Sono alcuni dei temi al centro del XVI Rapporto Meridiano Sanità, realizzato da The European House – Ambrosetti e presentato a Roma, a Palazzo Rospigliosi. Ne parliamo con Valerio De Molli, Managing Partner e CEO di The European House- Ambrosetti.
guarda il video »


Antimicrobico resistenza, quali strategie per contrastarla?

Esiste un’altra pandemia, misconosciuta rispetto al Covid, l’antimicrobico resistenza (AMR) e le infezioni correlate all’assistenza (ICA), per cui l’Italia è maglia nera. Per contrastare il fenomeno basterebbero gesti semplici: dal lavaggio accurato delle mani, che oramai ci è così familiare, al corretto uso degli antibiotici, spiega il Prof. Pier Luigi Lopalco, Ordinario di Igiene all’Università del Salento, che abbiamo incontrato a Roma, alla presentazione del XVI Rapporto #MeridianoSanità di The European House – Ambrosetti.
guarda il video »


Farmaci e tecnologie, qualità della vita e costi sociali per misurare il valore dell’innovazione

Come misurare l’innovazione di tecnologie e farmaci con pari caratteristiche di sicurezza ed efficacia? E come costruire un meccanismo di valutazione ex ante che superi il payback farmaceutico, già modificato dalla Manovra 2022? Ce ne parla il Direttore di ALTEMS, il Prof. Americo Cicchetti, che abbiamo incontrato a Roma, alla presentazione del XVI Rapporto #MeridianoSanità di The European House – Ambrosetti.
guarda il video »


PNRR: come riorganizzare assistenza territoriale e trasformazione digitale

Ora ci sono i fondi, ma ci vuole la capacità decisionale dello Stato e soprattutto delle Regioni, per realizzare la riforma dell'assistenza territoriale, la digitalizzazione della sanità e gli interventi che mettono al centro il paziente e il suo percorso di cura. Il Prof. Walter Ricciardi, consigliere scientifico del Ministro della Salute per il Covid, interviene su una delle direttrici del XVI Rapporto #MeridianoSanità realizzato da The European House – Ambrosetti, presentato a Roma.
guarda il video »


Come recuperare l'aspettativa di vita persa con il Covid

Rafforzare l'attività di prevenzione primaria e secondaria e il Piano Nazionale Cronicità, così da recuperare gli screening oncologici ed i ricoveri per malattie cardiovascolari persi con la pandemia da Covid-19 ed intervenire sui fattori di rischio. Soren Giese, Presidente e Ad Amgen Italia, rilancia i suggerimenti contenuti nel XVI Rapporto #MeridianoSanità realizzato da The European House Ambrosetti e presentato a Roma, a Palazzo Rospigliosi.
guarda il video »


BPCO e infezioni virali e batteriche – perché è importante la profilassi vaccinale?

Perché è importante vaccinare i pazienti affetti da BPCO contro alcune malattie infettive batteriche o virali? In quali infezioni questo è già possibile e come può lo specialista in malattie respiratorie contribuire a sensibilizzare i propri pazienti con BPCO sull’importanza della profilassi vaccinale contro alcune infezioni?
Abbiamo voluto approfondire questi argomenti con il prof. Maurizio Marvisi

guarda il video »


AstraZeneca partner dei centri italiani per favorire la ricerca: progetto AZ for Research



ITALIA

15 nuovi farmaci in commercio
Nuove specialità medicinali:Adtralza, Urivesc,Vitrakvi, Oyavas. 8 nuovi farmaci equivalenti 
leggi l'articolo »

1 variazione di classe
leggi l'articolo »

16 cessate commercializzazioni
leggi l'articolo »

8 variazioni di prezzo
leggi l'articolo »

Beta-talassemia e sindromi mielodisplastiche: in Italia disponibile luspatercept, riduce le trasfusioni di sangue
L'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha approvato la rimborsabilità di luspatercept nei pazienti adulti con anemia dipendente da trasfusioni di sangue, dovuta a beta-talassemia o a sindromi mielodisplastiche. Luspatercept è in grado di ridurre in modo sostanziale il fabbisogno trasfusionale: contrasta l'eritropoiesi inefficace del midollo, ovvero la mancata o insufficiente produzione di globuli rossi maturi, causa della grave anemia che può caratterizzare queste due malattie ematologiche.
leggi l'articolo »

EMA

Vaccino Pfizer autorizzato in Europa anche dai 5 agli 11 anni
L'Agenzia europea per i medicinali ha annunciato che il Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) ha raccomandato di estendere l'autorizzazione del vaccino COVID-19 Comirnaty di Pfizer e BioNTech per includere l'uso nei bambini dai 5 agli 11 anni. Il vaccino a base di mRNA è già autorizzato per gli adulti e per gli adolescenti dai 12 anni in su.  
leggi l'articolo »

Colite ulcerosa, ozanimod riceve l'approvazione europea. Terapia orale once a day
La Commissione europea ha ampliato le indicazioni di ozanimod per includere adulti con colite ulcerosa moderatamente-severa attiva che hanno fallito o sono intolleranti alla terapia convenzionale o a un agente biologico. Il modulatore del recettore S1P è stato autorizzato in Europa l'anno scorso come trattamento per gli adulti con sclerosi multipla recidivante remittente (MS).
leggi l'articolo »

FDA

L’Fda approva la prima terapia per trattare il PEComa, un cancro ultra-raro con bassi tassi di sopravvivenza
L’Fda ha approvato il farmaco endovenoso Fyarro (particelle legate alla proteina di sirolimus per sospensione iniettabile) per il trattamento del tumore maligno a cellule epitelioidi perivascolari localmente avanzato non resecabile o metastatico (PEComa). Si tratta di  una forma rara e aggressiva di cancro che colpisce in modo particolare le donne.
leggi l'articolo »

Citomegalovirus: l’Fda approva maribavir, il primo trattamento per l’infezione post-trapianto resistente ad altri farmaci
La Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha approvato maribavir (Livtencity) come primo farmaco per il trattamento di pazienti adulti e pediatrici (a partire dai 12 anni di età e con un peso di almeno 35 kg) con infezione/malattia da citomegalovirus (CMV) post-trapianto che non risponde (con o senza mutazioni genetiche che causano resistenza) al trattamento antivirale disponibile per il CMV. Maribavir funziona impedendo l'attività dell'enzima pUL97 del citomegalovirus umano, bloccando così la replicazione del virus.
leggi l'articolo »

BUSINESS

Francesco Pizzocaro imprenditore dell'anno per la categoria Health & Pharma di Ernst&Young 
Francesco Pizzocaro, Cavaliere del Lavoro, Presidente e Fondatore di P&R Group ha vinto la XXIV edizione del premio “L'Imprenditore dell'anno” di Ernst&Young nella categoria “Health & Pharma”.
leggi l'articolo »

AstraZeneca inaugura la nuova sede di Cambridge. Ospiterà 2200 ricercatori di tutto il mondo
Alla presenza di Sua Altezza Reale il Principe di Galles, AstraZeneca oggi ha inaugurato il Discovery Centre (DISC) a Cambridge, Regno Unito, una struttura di ricerca e sviluppo (R&S) all'avanguardia, progettata secondo i più alti standard ambientali e che ospita oltre 2.200 scienziati e ricercatori.
leggi l'articolo »

GSK stringe accordo con la biotech Arrowhead per candidato farmaco per la NASH 
GlaxoSmithKline ha raggiunto un accordo di licenza potenzialmente del valore di oltre 1 miliardo di dollari per un farmaco basato sulla RNAi dal nome in codice ARO-HSD sviluppato da Arrowhead Pharmaceuticals. Il candidato, che ha come obiettivo HSD17B13, è attualmente in fase iniziale di sviluppo per la steatoepatite non alcolica (NASH).
leggi l'articolo »

Malattie rare, Takeda istituisce nuova business unit dedicata. Ad Alessandro Lattuada la direzione  
Takeda Italia rafforza e ridisegna la propria presenza nel settore delle malattie rare: sotto la guida di Alessandro Lattuada nasce oggi in Italia la nuova Business Unit Rare per allineare in un unico team tutte le risorse necessarie a trasformare nei prossimi anni il trattamento di patologie poco diffuse e ancora troppo poco conosciute.
leggi l'articolo »

Vifor Pharma punta sulle malattie renali con due nuove acquisizioni
La svizzera Vifor Pharma sta acquisendo la spagnola Sanifit Therapeutics e la svizzera Inositec.
leggi l'articolo »

La co-creazione di valore nel sistema salute: il percorso di change management di Boehringer Ingelheim con SDA Bocconi
L’ultimo decennio è stato caratterizzato da una progressiva e incisiva trasformazione del sistema salute italiano. A valle delle importanti riforme istituzionali, che hanno caratterizzato gli anni Novanta e i primi anni duemila, è iniziato un processo evolutivo che ha coinvolto tutti gli attori del mondo della sanità: dal personale sanitario ai decisori istituzionali, ai manager aziendali. Tale evoluzione ha introdotto, nella pratica quotidiana di tutti i livelli decisionali, i princìpi della value-based healthcare spingendo tutti gli attori, coinvolti a vario titolo nell’assistenza sanitaria, ad investire nell’acquisizione di nuove competenze in grado di generare valore per il Sistema, a partire dal paziente ed estendendosi all’intera società.
leggi l'articolo »

DIGITAL MEDICINE

Il futuro della psichiatria è digitale?
Le nuove tecnologie, il web, la rete, i computer e gli smartphone, i Big Data e l'Artificial Intelligence hanno già rivoluzionato da tempo il mondo della salute e il nostro modo di vivere, ma in questo momento storico siamo di fronte ad un altro cambio di passo importante che trasformerà per sempre la medicina. L'emergenza sanitaria Covid 19 ha accelerato in maniera significativa la digitalizzazione delle strutture e delle pratiche sanitarie evidenziando il ruolo fondamentale della telemedicina in particolare nella gestione del paziente. Da un recente studio di Frost & Sullivan il mercato degli investimenti in Europa per quanto riguarda la telemedicina potrebbe raggiungere un giro d'affari di 17 miliardi di euro entro il 2026. Investimenti che dovrebbero innanzitutto privilegiare la comunicazione professionista - paziente, portando a regime strumenti di collaborazione quali videochiamate e messaggistica, la sicurezza nel trattamento dei dati personali e la compliance normativa documentale e burocratica.
leggi l'articolo »

COVID-19

Moderna testerà un richiamo specifico per la variante Omicron 
Moderna ha fatto sapere che prevede di "far avanzare rapidamente" un richiamo per il vaccino COVID-19 che mira specificamente alla nuova variante di SARS-CoV-2, pesantemente mutata, emersa in Africa meridionale. L'azienda dice che questo candidato, soprannominato mRNA-1273.529, fa parte della sua strategia per far progredire i vaccini specifici per un sottoinsieme di varianti che destino un significativo allarme.
leggi l'articolo »

Mutazione  Omicron, ci vorranno due settimane per sapere se il vaccino Pfizer BioNTech funziona
BioNTech ha detto che sono in corso i test di laboratorio per vedere come il suo vaccino Comirnaty, co-sviluppato con Pfizer, se la cava contro una nuova variante SARS-CoV-2 che sembra essere emersa in Africa meridionale, con i dati attesi nelle prossime due settimane per capire se il vaccino dovrà essere rielaborato. La notizia coincide con la designazione da parte dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) di B.1.1.529, che ospita oltre 30 mutazioni di spike e sembra diffondersi rapidamente, una variante preoccupante a cui ha assegnato il nome di Omicron.
leggi l'articolo »

Covid-19 molnupiravir riduce di un terzo ricoveri e decessi, meno di quanto sperato
Nuovi dati mostrano come monupiravir, il farmaco antivirale sperimentale di MSD per il Covid-19, sia meno efficace di quanto lasciavano prevedere i primi risultati. Nei dati rilasciati in ottobre dalla società americana, molnupiravir, un farmaco attivo per via orale che potrebbe essere preso a casa, aveva mostrato di dimezzare (-48%) il rischio di ospedalizzazione e morte tra i pazienti ad alto rischio. Ma secondo gli ultimi risultati che MSD ha presentato all'Fda, la pillola ha ridotto il rischio di ospedalizzazione e morte del 30%. Tra i partecipanti che hanno ricevuto il farmaco antivirale, solo uno è deceduto durante la sperimentazione, rispetto a nove decessi nel gruppo placebo.
leggi l'articolo »

Vaccino Covid-19. Sipps: bene OK di Ema, ma in attesa dosi, fare antinfluenzale a bambini
"Raccomandiamo la vaccinazione gratuita contro l'influenza a tutti i bambini dai 6 mesi ai 6 anni e a tutti gli altri adolescenti con patologie, o se hanno in famiglia una persona fragile". Lancia questo appello Giuseppe di Mauro, presidente della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS), proprio per rendere più efficace la strategia vaccinale contro le comuni ma potenzialmente pericolose patologie infettive stagionali e non solo contro il COVID-19, che ieri ha avuto il via libera per i bambini dall'EMA, includendo l'uso del vaccino Pfizer nella fascia di età compresa tra i 5 e gli 11 anni.
leggi l'articolo »

Covid-19, un libro per spiegare i danni d'organo a lungo termine
Il “Libro verde sui danni d’organo” è stato realizzato con il contributo di specialisti di diverse discipline e permette di mettere in luce i danni che il Covid-19 provoca su tutto l’organismo anche nel lungo termine.
leggi l'articolo »

Gimbe: Coronavirus, aumentano nuovi casi, stabili nuovi vaccinati
Il monitoraggio della Fondazione Gimbe rileva, nella settimana 17-23 novembre, un aumento dei nuovi casi che interessa tutte le regioni ad eccezione della basilicata. Salgono anche le curve sul fronte ospedaliero (+627 ricoveri in area medica, +79 in terapia intensiva) e i decessi (+8,7%). Stabili a quota 127 mila le prime dosi somministrate nell’ultima settimana. Riprendono le forniture dei vaccini che arrivano a quota 101,7 mln. In lieve aumento le somministrazioni quotidiane dei richiami ma, per coprire le persone chiamate alla terza dose entro il 31 dicembre, il ritmo dovrebbe salire a oltre 600 mila somministrazioni al giorno.
leggi l'articolo »

ARTHRITIS

Artrite reumatoide, abatacept migliora artrite subclinica in pazienti a rischio elevato di malattia conclamata #ACR2021
Abatacept ha dimostrato un'efficacia superiore al placebo nel migliorare l'infiammazione subclinica in pazienti a rischio elevato di artrite reumatoide (AR) e nel rallentare la progressione artritica fino alla malattia conclamata a 6 mesi. Queste le conclusioni principlai dello studio clinico ARIAA (Abatacept Reversing Subclinical Inflammation as Measured by MRI in ACPA Positive Arthralgia), presentato in occasione del recente Congresso dell'American College of Rheumatology (ACR), che sembrano aprire nuovi scenari nel trattamento di questa condizione.
leggi l'articolo »

Reumatologia: al via la campagna di ANMAR e FIMMG “(ri)conosci il mio mal di schiena”
Ancora troppe persone sottovalutano i sintomi del mal di schiena e la pandemia ha aumentato il tempo per ricevere una diagnosi corretta e tempestiva. Fondamentale risulta il ruolo del medico di medicina generale nel riconoscere i primi segnali di gravi patologie. Per questo ha preso il via la campagna (Ri)conosci il mio mal di schiena promossa dall’ANMAR ONLUS (Associazione Nazionale Malati Reumatici) insieme alla FIMMG – Federazione Italiana Medici di Medicina Generale. L’iniziativa è realizzata grazie al supporto non condizionato di Novartis Italia e ha l’obiettivo di favorire un nuovo percorso di diagnosi precoce di patologie, come la spondilite anchilosante, poco riconoscibili e poco conosciute.
leggi l'articolo »

Malattie reumatiche, serve una diagnosi precoce per una terapia personalizzata. Appello della SIR
“La diagnosi precoce è il presupposto della terapia personalizzata – dichiara Gian Domenico Sebastiani, Presidente Eletto di SIR -. La destinazione finale è la medicina di precisione che ha l'obiettivo di identificare l'approccio terapeutico migliore per la gestione del singolo paziente affetto da una determinata malattia
leggi l'articolo »

Artrosi, per la terapia infiltrativa intra articolare nuova formulazione made in Italy che ‘mima' il liquido sinoviale
Dolore, difficoltà nei movimenti, perdita di autonomia con limitazioni nella vita personale e sociale. Un quadro che conosce bene chi soffre di osteoartrosi (OA), malattia cronica degenerativa progressiva che colpisce le articolazioni, in particolare anca e ginocchio. È tra le principali cause di dolore disabilitante nella popolazione, secondo stime recenti, almeno 242 milioni di persone nel mondo - 2,3% degli uomini e il 4,5% delle donne - hanno un'artrosi sintomatica[i],[ii]. In Italia, sono oltre 6 milioni a soffrirne e la metà di questi ha un'età sopra i 50 anni. Numeri rilevanti che collocano questa patologia al primo posto tra le malattie reumatiche.
leggi l'articolo »

"Per la fibromialgia servono i LEA". Appello dei pazienti e dei reumatologi della SIR
Nel nostro Paese la metà dei pazienti con fibromialgia presenta livelli di severità grave o molto grave. Si tratta di oltre 500mila uomini e donne per i quali la malattia è particolarmente dolorosa ed invalidante. Per questa categoria di pazienti è necessario che la patologia sia subito inserita nei Livelli Essenziali d’Assistenza (LEA). L'appello arriva in occasione dell'apertura del Congresso Nazionale degli specialisti a Rimini.
leggi l'articolo »

Artrite psoriasica, nuovi dati di efficacia di upadacitinib in diverse manifestazioni di malattia #ACR2021
L'edizione annuale del congresso dell'American College of Rheumatology si è caratterizzata per una presentazione molto nutrita di dati provenienti da analisi post-hoc degli studi SELECT-PsA 1 e/o SELECT-PsA 2 sull'impiego di upadacitinib nell'artrite psoriasica (PsA) nelle sue diverse manifestazioni. Per ragioni di spazio, diamo risalto a 3 presentazioni, due delle quali hanno preso in considerazione il coinvolgimento entesico e quello assiale di malattia
leggi l'articolo »

CARDIO

Un paziente su 2 con scompenso cardiaco e malattia renale presenta carenza di ferro, una condizIone patologica sotto-diagnosticata
Quasi 1 paziente su 2 affetto da malattia renale cronica (oltre 1 milione di persone in Italia) o scompenso cardiaco (circa 600.000 persone in Italia4) soffre di carenza di ferro, che causa un peggioramento della qualità di vita e un aumento del rischio di ospedalizzazione e decesso per complicanze cardiovascolari7. Nonostante l’alta prevalenza e le gravi conseguenze sulla salute, la carenza di ferro resta un problema trascurato e sotto diagnosticato. Il Covid-19, a causa del minor accesso ai servizi e alle prestazioni sanitarie, ha ulteriormente acuito il problema della mancata diagnosi e trattamento, con il rischio di aggravare il decorso delle malattie croniche sottostanti. 
leggi l'articolo »

COVID, quarta ondata. Dall'ESC linee guida per diagnosi e gestione delle cardiovasculopatie associate al virus
La Società Europea di Cardiologia (ESC) ha pubblicato online sull'”European Heart Journal” nuove linee guida in due parti relative alla diagnosi e alla gestione delle malattie cardiovascolari (CVD) durante la pandemia di COVID-19. Riconoscendo che il fenomeno è in rapida evoluzione, la task force ESC spera che i documenti – uno che affronta "epidemiologia, fisiopatologia e diagnosi" e l'altro che copre "percorsi di cura, trattamento e follow-up" – possano aiutare i medici stremati nella gestione delle varie manifestazioni delle CVD associate al virus.
leggi l'articolo »

Ipertrigliceridemia rilevata in pazienti magri (e non negli obesi) con sindrome delle apnee ostruttive del sonno
In uomini con normale misura della circonferenza vita, le metriche delle apnee ostruttive del sonno (OSA) sono risultate associate positivamente ai livelli sierici dei trigliceridi, secondo i risultati di uno studio pubblicato su “Nature and Science of Sleep”.
leggi l'articolo »

COVID-19, occorre estendere la profilassi del tromboembolismo venoso dopo la dimissione ospedaliera?
Il rischio di eventi tromboembolici venosi (TEV) nei pazienti dimessi dopo un ricovero in ospedale per COVID-19 è relativamente basso, ma la presenza di alcune caratteristiche può giustificare la considerazione di estendere la tromboprofilassi, secondo uno studio pubblicato online su “JAMA Network Open”.
leggi l'articolo »

Dislipidemie: vupanorsen, il farmaco antisenso di Pfizer e Ionis, centra l'end point in fase IIb
Dislipidemie: vupanorsen, il farmaco antisenso di Pfizer e Ionis centra l'end point in fase IIb I risultati top-line per vupanorsen di Pfizer e Ionis Pharmaceuticals mostrano che il farmaco ha raggiunto l'endpoint primario in uno studio di fase IIb su pazienti con dislipidemia.
leggi l'articolo »

DOLORE

Campania, una rete per affrontare il dolore cronico: al via il progetto Relief
il dolore cronico è una condizione patologica gravemente invalidante che la Legge 38.2010 (“Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore”), si è presa in carico di affrontare e combattere. Ma per rispondere con puntualità ed efficacia al bisogno di trattamento del dolore di tanti pazienti occorrono Reti fortemente operative, organizzate, diffuse, tempestive e capaci di prendere in carico i pazienti.
leggi l'articolo »

DIABETE

Terapia del diabete di tipo 2: novità e conferme dalle nuove linee guida
Presentata al congresso ‘Panorama Diabete’ della Società Italiana di Diabetologia SID la nuova edizione delle linee guida congiunte della Società Italiana di Diabetologia (SID) e dell’Associazione Medici Diabetologi (AMD) per la ‘Terapia del diabete di tipo 2’ che l’Istituto Superiore di Sanità ha inserito all’interno del Sistema Nazionale delle Linee Guida (SNLG). La novità più eclatante delle nuove linee guida è che le sulfaniluree scompaiono dall’algoritmo terapeutico per il diabete di tipo 2. “Un passo necessario – commenta il professor Agostino Consoli, presidente della Società Italiana di Diabetologia SID – perché la revisione sistematica degli studi su questi farmaci ha evidenziato un rapporto benefici/rischi non favorevole per le sulfaniluree, rispetto ad altre, più moderne opzioni terapeutiche. Viene dunque raccomandato di non prescrivere queste molecole alle persone con diabete che non ne facciano già uso e di procedere alla loro progressiva sostituzione in chi fosse già in trattamento con questi farmaci”. “Il processo di sostituzione progressiva di terapie ormai obsolete – commenta il professor Edoardo Mannucci, coordinatore del panel di esperti della SID e dell’AMD che ha redatto le linee guida – potrà richiedere tempo e sforzo organizzativo, ma porterà certamente ad un miglioramento della qualità complessiva della cura per le persone con diabete di tipo 2”.
leggi l'articolo »

Diabete, 3 parole chiave per l’assistenza: Innovazione, Organizzazione, Digitalizzazione
Si inaugura oggi a Riccione ‘Panorama Diabete’, il Forum multidisciplinare e multidimensionale a cadenza biennale, organizzato dalla Società Italiana di Diabetologia. Nel corso del congresso, che si terrà da oggi al 30 novembre, verranno celebrati i 100 anni dalla scoperta dell’insulina con la presentazione di una cartolina celebrativa con uno speciale annullo postale, nell’ambito di una iniziativa di SID, AMD ed AIFA cui ha partecipato Poste Italiane. Questa cartolina verrà consegnata come riconoscimento simbolico ai ‘veterani’ del diabete, coloro che vivono bene con la malattia da oltre 50 anni e diventano quindi speciali testimonial degli incredibili progressi terapeutici fatti in questo campo. Per tutti, verrà pubblicamente ‘premiato’ un insegnante di Vasto (Chieti) che convive con questa condizione da oltre 65 anni. 
leggi l'articolo »

Negli adulti con diabete sono frequenti le disfunzioni sessuali
Circa un terzo degli adulti con diabete di tipo 1 o di tipo 2 soffre di disfunzioni sessuali, associate a un maggior carico psicologico legato alla gestione della malattia negli uomini e a un peggioramento dello stato emotivo e all’ansia nelle donne, secondo uno studio pubblicato sulla rivista Diabetic Medicine.
leggi l'articolo »

Diabete di tipo 2, neuropatia periferica diabetica legata al declino cognitivo
Nelle persone affette da diabete di tipo 2, la neuropatia periferica diabetica ma non la neuropatia autonomica cardiovascolare è risultata associata a risultati peggiori nei test cognitivi, secondo quanto emerso nello studio GRADE pubblicato sul Journal of Diabetes and its Complications.
leggi l'articolo »

Obesità e steatoepatite non alcolica, eventi epatici e cardiovascolari molto ridotti con la chirurgia bariatrica. Studio su Jama
Gli adulti obesi con steatoepatite non alcolica hanno un rischio molto più basso di un esito epatico grave o di un evento cardiovascolare avverso maggiore se vengono sottoposti a chirurgia bariatrica rispetto a un trattamento non chirurgico, secondo i risultati di uno studio pubblicato su JAMA.
leggi l'articolo »

Obesità, semaglutide riduce peso e desiderio di cibo ed è più efficace di liraglutide. Nuovi dati dai trial STEP
Nei pazienti con obesità, semaglutide ha confermato la sua efficacia nel favorire la perdita di peso fino a 2 anni e ha ridotto il desiderio di alcuni cibi, oltre a dimostrarsi più efficace di liraglutide, già approvato per ridurre il peso corporeo. Sono i risultati di un'analisi dei trial clinici STEP 5 e STEP 8, presentata al congresso ObesityWeek 2021.
leggi l'articolo »

DERMATOLOGIA

Psoriasi del cuoio capelluto, miglioramenti con una lozione a base di tazarotene e alobetasolo
La psoriasi del cuoio capelluto, una forma con forte impatto sulla vita interpersonale e non semplice da trattare, è stata migliorata grazie all’impego di una lozione con una combinazione fissa di tazarotene e alobetasolo propionato, secondo i risultati di uno studio pilota pubblicato sul Journal of Drugs in Dermatology.
leggi l'articolo »

Dermatite atopica, meno lesioni cutanee e prurito con asivatrep in crema
Il trattamento con l’antagonista selettivo del TRPV1 asivatrep ha comportato un sollievo significativo e prolungato dei sintomi della dermatite atopica, incluso il prurito, sia negli adolescenti che negli adulti. Soni i risultati di uno studio coreano pubblicato sul Journal of Allergy and Clinical Immunology.
leggi l'articolo »

GASTROENTEROLOGIA ED EPATOLOGIA

Pseudo-ostruzione intestinale cronica: cosa succede quando l'intestino si blocca
«E' una malattia estremamente severa ma per fortuna rara, caratterizzata da episodi di occlusione intestinale esattamente uguali a quella di un'occasione meccanica per esempio da una brutta malattia come un cancro. Si manifesta con  sintomi molto forti che suggeriscono al medico e al chirurgo l'immediata necessità di intervenire chirurgicamente per togliere questa ostruzione anche se in questi pazienti le occlusioni intestinali avvengono in assenza di una vera occlusione meccanica dell'intestino». Con queste parole il prof Vincenzo Stanghellini, Ordinario di Medicina Interna, Università degli Studi di Bologna, ha descritto ai microfoni di PharmaStar la pseudo-ostruzione intestinale cronica, una patologia rara e molto invalidante, conosciuta anche come CIPO, di cui si è parlato a Bologna durante il congresso annuale della SINGEM. 
leggi l'articolo »

Epatite C cronica, malattia renale ridotta grazie agli antivirali ad azione diretta
Quando trattati con terapia antivirale ad azione diretta, i pazienti con infezione cronica da virus dell'epatite C sarebbero a minor rischio di malattia renale allo stadio terminale (ESKD) e di rischio composito di ESKD o morte. E’ quanto mostrano i risultati di uno studio presentato all’ASN Kidney week virtual meeting.
leggi l'articolo »

Reflusso gatroesofageo, arriva l'aggiornamento delle linee guida americane
Le linee guida aggiornate dell'ACG (American Collage of Gastroenterology) per la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) includono la gestione farmacologica, dello stile di vita, chirurgica ed endoscopica. Le modifiche sono state pubblicate sull'American Journal of Gastroenterology.
leggi l'articolo »

INFETTIVOLOGIA

Screening Hcv: il primo round del tour regionale di Ace - Alleanza contro le epatiti - ha fatto tappa in 17 Regioni
Lo screening gratuito per epatite C sarà avviato entro la fine dell'anno in quasi tutte le Regioni italiane. A livello locale si stanno concludendo le fasi istruttorie pressoché ovunque e in tempi brevi ci si auspica si possa partire con lo screening sui nati tra il 1969 e il 1989, sui detenuti e sugli afferenti ai SerD. Questo è quanto emerso oggi nel corso dell'evento FASE II: cronoprogramma e modalità operative pro screening HCV. Web Conference conclusiva dei tavoli di confronto regionali 2021 Evidenze ed opportunità dall' “arena” locale, nuove proposte procedurali e gestionali dove i rappresentanti regionali si sono confrontati e hanno fornito i dettagli sullo stato dell'arte delle attività a livello locale. La Web Conference organizzata da MAPCOM Consulting, promossa da AISF – Associazione Italiana per lo Studio del Fegato e da SIMIT – Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali, con il patrocinio di EpaC onlus, e realizzata con il contributo non condizionato di AbbVie, ha annunciato la conclusione della serie di incontri regionali realizzati da maggio a novembre per ricordare l'importanza dello screening, incentivare e supportare le Regioni nell'attivazione e monitoraggio dei risultati sul territorio.
leggi l'articolo »

NEUROLOGIA E PSICHIATRIA

Erenumab più efficace e tollerato del topiramato nel primo testa a testa tra antiemicranici con diversi modi d'azione
La notizia, per chi si occupa o soffre di emicrania, è rilevante. È stato condotto per la prima volta uno studio ‘testa-a-testa' di fase IV – denominato HER-MES - per porre direttamente a confronto erenumab, inibitore del peptide correlato al gene della calcitonina (CGRP), e topiramato, uno dei farmaci antiemicranici più comunemente prescritti.  Il primo – come dimostrano i risultati pubblicati online su “Cephalalgia” - si è dimostrato più efficace ed è risultato meglio tollerato nei pazienti adulti con emicrania episodica e cronica rispetto al secondo.
leggi l'articolo »

Sclerosi multipla, se affetti da COVID i pazienti trattati con ofatumumab non mostrano forme severe
I pazienti con sclerosi multipla (SM) trattati con ofatumumab nello studio di estensione in aperto ALITHIOS hanno avuto casi non gravi di COVID-19 e si sono ripresi relativamente rapidamente. Il dato è stato riferito alla riunione del Consortium of Multiple Sclerosis Centers del 2021.
leggi l'articolo »

Epilessia a insorgenza tardiva, l'ipertensione è un fattore predittivo di rischio raddoppiato. Dal Framingham Study 
L'ipertensione è associata a un aumento più che raddoppiato del rischio di sviluppare epilessia a esordio tardivo, anche in pazienti che non hanno avuto un ictus precedente. È quanto suggerisce un nuovo studio i cui risultati sono stati pubblicati online su “Epilepsia”.
leggi l'articolo »

Alzheimer, pronto il primo neurone artificiale su microchip
Realizzato anche grazie a ricercatori italiani, il neurone artificiale su microchip è già stato testato in laboratorio e in vivo sui ratti: è analogico, riceve e trasmette informazioni elettriche come i neuroni umani, ma non può essere comandato dall'esterno. Oggi il chip è un ‘quadratino' di 5 mm2, ma in un prossimo futuro potrà avere il diametro di un capello ed essere impiantato in aree del cervello umano danneggiate e ripristinare almeno in parte le comunicazioni fra cellule e quindi la funzionalità cognitiva. 
leggi l'articolo »

ONCOLOGIA-EMATOLOGIA

Leucemia mieloide acuta: ogni anno in Italia 3mila nuove diagnosi. In caso di recidiva, ripetere il test molecolare 
La leucemia mieloide acuta (LMA) colpisce ogni anno oltre 3.000 persone in Italia. Questo tumore del sangue rappresenta il modello per eccellenza della medicina personalizzata, ma va promosso un nuovo modello organizzativo per favorire la presa in carico del paziente in ogni momento del percorso di cura e l’accesso alle migliori terapie su tutto il territorio. In quasi la metà dei pazienti (45%) che sperimentano una recidiva, compare una mutazione in un gene (FLT3), presente solo in circa il 30% dei casi al momento della diagnosi. Per un consistente gruppo di malati è quindi essenziale, al momento della ricaduta, effettuare un nuovo test rapido (retesting) per avviarli subito al trattamento con terapie personalizzate efficaci. 
leggi l'articolo »

CAR-T, in Lombardia sette i Centri autorizzati. AIL promuove campagna informativa
Sette Centri autorizzati alla somministrazione, il numero più alto tra le Regioni italiane. La partecipazione di specialisti e ricercatori allo sviluppo e alla sperimentazione delle terapie. La rete delle sezioni AIL, che supporta il percorso di cura dei pazienti e dei loro familiari e collabora con i Centri per monitorare l'efficacia dei trattamenti.
leggi l'articolo »

Emofilia A e B, fitusiran centra gli end point in due studi di fase III, con e senza inibitori #ASH21
Due studi di Fase III sponsorizzati da Sanofi e del partner Alnylam Pharmaceuticals che testano il fitusiran, un farmaco che sfrutta la tecnologia della RNAi e che come bersaglio l'antitrombina, hanno raggiunto i loro endpoint primari, riducendo significativamente i tassi di sanguinamento annualizzati (ABR) nei pazienti con emofilia A e B rispetto al trattamento on-demand.
leggi l'articolo »

Cancro al seno triplo negativo avanzato o metastatico, approvazione europea per sacituzumab govitecan
La Commissione europea  ha dato parere positivo per l'approvazione di sacituzumab govitecan per pazienti adulti con cancro al seno triplo negativo (TNBC) localmente avanzato o metastatico non resecabile che hanno ricevuto due o più terapie sistemiche precedenti, almeno una delle quali per la malattia metastatica. Sviluppato da Gilead sarà messo in commercio con il marchio Trodelvy.
leggi l'articolo »

Oncologia, arriva la digital pathology. Cambia la lotta al cancro, ma serve subito la rete
L’anatomia patologica 4.0 è digitale. Il vetrino, cioè il tessuto tradizionalmente analizzato al microscopio, diventa un file virtuale e può essere analizzato in tempo reale attraverso una piattaforma che colleghi in rete tutti i laboratori del nostro Paese. Molto importante l’impatto per i pazienti, soprattutto per quelli colpiti da tumori, che non devono più percorrere centinaia di chilometri per portare il vetrino nei diversi centri per ulteriori pareri. Inoltre la digital pathology, può garantire, se necessario, che il vetrino sia analizzato da esperti in ogni parte del mondo.
leggi l'articolo »

ALTRI STUDI

Ipofosfatemia X-Linked: burosumab riduce il carico di malattia negli adulti, con un effetto protratto nel tempo
Pubblicati nuovi dati che evidenziano i benefici sostenuti nel tempo del trattamento con burosumab negli adulti con ipofosfatemia X-linked (XLH), una rara malattia metabolica delle ossa. I dati mostrano che gli adulti con XLH sperimentano un dolore importante, rigidità, affaticamento e compromissione delle funzioni fisiche e deambulatorie. Il trattamento con burosumab è stato associato a un miglioramento significativo rispetto al basale dopo 96 settimane. I dati sono stati pubblicati sulla rivista BMJ RMD Open, Rheumatic and Musculoskeletal Diseases.
leggi l'articolo »

VARIE

Malattie rare: una vita più piena con le terapie domiciliari. Al via la campagna di Sanofi “Lost Moments”
Due ore e quaranta minuti. È questo il tempo medio impiegato dai pazienti affetti da malattie rare da accumulo lisosomiale e loro caregiver per raggiungere l'ospedale e il tempo di attesa presso la struttura in cui viene somministrata la terapia. Un impegno che comporta la necessità di richiedere permessi ed esenzioni lavorative e riguarda l'intera famiglia. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista European Journal for Person Centered Healthcare, 1 paziente su 3 si assenta dal lavoro per fare l'infusione e nel 50% dei casi viene accompagnato da un caregiver che, a sua volta, deve ricorrere a ferie o permessi lavorativi.
leggi l'articolo »

Roma, al via la 6a edizione del Patient Advocacy Network
Al via a Roma la sesta edizione del Patient Advocacy Network, un’iniziativa formativa rivolta alle Associazioni Pazienti e organizzata dall’Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari (ALTEMS) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore Sede di Roma, con il supporto incondizionato di AstraZeneca.
leggi l'articolo »

Elio e le storie tese cantano la metafora musicale dell'aderenza terapeutica
“Come un Ritornello” è la nuova campagna del Gruppo Servier in Italia finalizzata a promuovere l’aderenza terapeutica nelle malattie croniche cardiovascolari, che vede protagonista Elio e Le Storie Tese, con un jingle dedicato ai pazienti per spiegare l’importanza di seguire correttamente le indicazioni del medico e garantire così l’efficacia della terapia.
leggi l'articolo »



PharmaStar Registrazione al Tribunale di Milano n° 516 del 6 settembre 2007 Direttore Responsabile: Danilo Magliano;
Copyright ©MedicalStar™ via San Gregorio, 12 20124 Milano tel. 02 29404825 info@pharmastar.it P.Iva: 09529020019
Senza autorizzazione è vietata la riproduzione anche parziale. Condizioni di utilizzo | Privacy