Arteriopatia periferica: di cosa si tratta e come si riduce il rischio

L'arteriopatia periferica è una patologia del sistema circolatorio caratterizzata dalla riduzione dell'afflusso di sangue (e quindi di ossigeno) alle arterie degli arti superiori e inferiori, dovuto all'ostruzione e al restringimento di queste ultime. Interessa più spesso gli arti inferiori e il sintomo più classico è la claudicatio intermittens. Nei casi più gravi può evolvere fino alla gangrena e anche all'amputazione dell'arto.
Come si può fare per la riduzione del rischio in questi pazienti? Quali sono i farmaci da utilizzare? Lo abbiamo chiesto alla Dr.ssa Adriana Visonà, Direttore UOC di Angiologia, Ospedale San Giacomo Apostolo, Castelfranco Veneto.
L'abbiamo incontrata a Milano nel corso dell'evento organizzato dalla Consulta delle Società Scientifiche per la Riduzione del Rischio Cardiovascolare (CSCV) che raggruppa 15 società scientifiche italiane.

02-02-2020
Rimani aggiornato sui video di PharmaStar. Iscriviti ora al canale YouTube, basta un Click!