Farmaci antiaggreganti piastrinici per via parenterale in pazienti sottoposti ad angioplastica

Gli antiaggreganti piastrinici per via parenterale hanno un ruolo estremamente importante soprattutto nei pazienti che si presentano con una sindrome coronarica acuta. Questi farmaci sono di grane aiuto in sala di emodinamica a fare in modo che il cardiologo interventista possa agire in una condizione farmacologicamente favorevole per ottenere la riperfusione
coronarica. Un altro ambito di applicazione Ŕ quello dei pazienti che devono fare una terapia bridge verso un intervento chirurgico Maggiore, ce ne parla il Prof. Plinio Cirillo, Divisione di cardiologia, UniversitÓ Federico II di Napoli. L'abbiamo incontrato al Congresso "Change in Cardiology 4.0" che si Ŕ svolto a Torino dal 11 al 13 aprile 2024.

23-04-2024
Rimani aggiornato sui video di PharmaStar. Iscriviti ora al canale YouTube, basta un Click!