I percorsi diagnostico terapeutici assistenziali aiutano a gestire il rischio cardiovascolare?

I Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali (PDTA) rappresentano uno strumento utilizzato in tutto il mondo che ha lo scopo di uniformare l'approccio clinico a determinate categorie di pazienti. Essi utilizzano le indicazioni delle linee guida, le filtrano sulla base delle tecnologie esistenti e dei contesti in cui devono essere applicato per dare ai clinici dei percorso da utilizzare per la gestione di una determinata tecnologia.
La Consulta delle Società Scientifiche per la Riduzione del Rischio Cardiovascolare con il PDTA lab ha censito i PDTA esistenti in Italia, circa 500, di cui 80 in ambito cardiovascolare, per dare un modello da utilizzare per la loro corretta applicazione.
Ne abbiamo parlato con il Prof. Gian Franco Gensini, Direttore Scientifico IRCCS MultiMedica.
L'abbiamo incontrato a Milano nel corso dell'evento organizzato dalla Consulta delle Società Scientifiche per la Riduzione del Rischio Cardiovascolare (CSCV) che raggruppa 15 società scientifiche italiane.

02-02-2020
Rimani aggiornato sui video di PharmaStar. Iscriviti ora al canale YouTube, basta un Click!