Infarto del miocardio: il rischio aumenta sensibilmente dopo l'influenza

Il rischio di attacco cardiaco aumenta fino a sei volte quando si ha l'influenza. Lo afferma uno studio canadese pubblicato dal New England Journal of Medicine. L'associazione tra influenza e infarti era già stata osservata in precedenza, ma lo studio è il primo che ha lavorato su casi confermati da test di laboratorio.
I risultati confermano l'importanza di effettuare la vaccinazione antinfluenzale: soprattutto se si sono superati i 65 anni o se si convive già con alcuni fattori di rischio cardiovascolari (fumo di sigaretta, diabete, ipertensione, ipercolesterolemia).
Ne abbiamo parlato con il prof. Francesco Prati, Direttore U.O.C. Cardiologia II, Ospedale San Giovanni-Addolorata di Roma Presidente Centro per la Lotta contro l'Infarto - Fondazione Onlus


Rimani aggiornato sui video di PharmaStar. Iscriviti ora al canale YouTube, basta un Click!