L'aspirina può essere utile per la prevenzione cardiovascolare primaria?

Dopo un infarto del miocardio è prassi comune la prescrizione di acido acetilsalicilico, a basse dosi per la prevenzione cardiovascolare secondaria, cioè per evitare che l'infarto si ripresenti. Ma può essere utile utilizzare questo farmaco anche in prevenzione primaria, cioè in presenza unicamente di fattori di rischio cardiovascolare?
Lo abbiamo chiesto al Prof. Claudio Borghi, Ordinario di Medicina Interna, Università degli Studi di Bologna


Rimani aggiornato sui video di PharmaStar. Iscriviti ora al canale YouTube, basta un Click!