Scompenso cardiaco, nuova terapia con dapagliflozin, efficace in persone con e senza diabete

Originariamente sviluppato per il trattamento del diabete di tipo 2, dapagliflozin è il primo farmaco della sua classe a mostrare un significativo beneficio clinico in pazienti con insufficienza cardiaca cronica con ridotta frazione di eiezione. E' importante sottolineare che il beneficio è stato il medesimo in soggetti con diabete e anche nei non diabetici. Questi dati provengono dallo studio di fase III denominato DAPA- HF.

Ne abbiamo parlato con il prof. Pasquale Perrone Filardi, Ordinario di cardiologia, Università degli Studi di Napoli Federico II e Presidente eletto della Società Italiana di Cardiologia (SIC). Lo abbiamo incontrato a Roma all'80 congresso nazione della SIC.


Rimani aggiornato sui video di PharmaStar. Iscriviti ora al canale YouTube, basta un Click!