Malattie infiammatorie intestinali: casi aumentati di 20 volte in 10anni. Ancora ritardi diagnostici

Le Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali (MICI) causano disabilità spesso invisibili e, allo stesso tempo, incidono in maniera molto pesante sulla vita quotidiana dei pazienti compromettendone seriamente la qualità di vita. Negli ultimi 10 anni, le diagnosi di nuovi casi e il numero di pazienti sono aumentati di circa 20 volte e si stima che, nei prossimi 10 anni, possa verificarsi una crescita della prevalenza di oltre il 30%-40%. Nonostante siano patologie abbastanza frequenti, infatti, colpiscono quasi 7 milioni di persone in tutto il mondo e circa 250.000 in Italia, permane un ritardo diagnostico importante. Ne abbiamo parlato con il Prof. Massimo Fantini, Direttore della Struttura Complessa di Gastroenterologia dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Cagliari che ospita il Centro per la ricerca, diagnosi e cura delle MICI, in occasione di un incontro che si è tenuto a Milano per fare il punto su queste patologie.

09-02-2024
Rimani aggiornato sui video di PharmaStar. Iscriviti ora al canale YouTube, basta un Click!