Leucemia mieloide acuta e utilizzo del trapianto allogenico: quali sono le questioni aperte?

La leucemia mieloide acuta (LAM) rappresenta una sfida aperta, nonostante i drammatici miglioramenti dei risultati osservati negli ultimi decenni. Il trapianto allogenico rimane la migliore terapia post consolidamento nella LAM ad rischio intermedio e alto ed è l'unica opzione valida in una certa percentuale di pazienti con malattia refrattaria.

Ovviamente, non tutti i pazienti con LAM possono essere candidati al trapianto, anche se attualmente il miglioramento delle terapie di supporto, la personalizzazione dei regimi di condizionamento e la disponibilità di nuovi farmaci, hanno permesso di estendere l'opzione del trapianto anche a pazienti anziani o relativamente inadatti.

Si è parlato di questi temi al convegno SCT IN ACUTE MYELOID LEUKEMIA: new challanges e noi facciamo il punto su alcuni temi caldi con il Prof. Prof. Attilio Olivieri, Direttore Unità di Trapianto di Cellule Staminali ed Ematologia e Professore Ordinario Università Politecnica delle Marche e con il Dott. Dott. Alessandro Fiorentini, Ematologo, dirigente medico Ospedali Riuniti Ancona.

13-05-2021
Rimani aggiornato sui video di PharmaStar. Iscriviti ora al canale YouTube, basta un Click!