Approvato il solriamfetol, cura l'eccessiva sonnolenza diurna da narcolessia o da apnee ostruttive

Da pochi giorni è stato approvata n Europa una nuova cura per l'eccessiva sonnolenza diurna causata dalla narcolessia, che è una malattia neurologica, oppure dalla sindrome delle apnee ostruttive del sonno.
Sono due patologie molto diverse tra loro che hanno in comune il fatto di causare una eccessiva sonnolenza diurna, un sintomo grave che incide profondamente sulla qualità di vita di chi ne è colpito e che può anche essere causa di gravi incidenti.
La novità in terapia è il solriamfetol, un farmaco che aumenta la presenza nel cervello di dopamina e noradrenalina, due sostanze naturali. Aiuta a restare svegli e ad avvertire minore sonnolenza
Ci siamo fatti spiegare come stanno le cose da Giuseppe Plazzi, professore di Neurologia Università degli Studi di Bologna e Presidente dell'Associazione Italiana di Medicina del Sonno (AIMS). Lo abbiamo incontrato a Bologna presso il Centro di Medicina del Sonno dell'Ospedale Bellaria.

30-01-2020
Rimani aggiornato sui video di PharmaStar. Iscriviti ora al canale YouTube, basta un Click!