Narcolessia: cosa Ŕ, cosa provoca e come si tratta. Nuova cura in arrivo

La narcolessia Ŕ un disturbo neurologico cronico debilitante caratterizzato da eccessiva sonnolenza diurna (Eds) e dall'incapacitÓ di regolare normalmente i cicli sonno-veglia. Nel nostro paese ne sono state diagnosticate circa 1000 persone, ma sulla base di dati epidemiologici europei le persone colpite dovrebbero essere molte di pi¨. Ci sono cinque sintomi primari della narcolessia: Eds, cataplessia, allucinazioni legate al sonno, paralisi del sonno e disturbi del sonno. Mentre tutti i pazienti con narcolessia sperimentano l'Eds, non Ŕ detto che abbiano tutti e cinque i sintomi.
Di recente Ŕ stato approvato a livello europeo un nuovo farmaco, il solriamfetol che potrÓ aprire nuove prospettive di cura.
Ci siamo fatti spiegare come stanno le cose da Giuseppe Plazzi, professore di Neurologia UniversitÓ degli Studi di Bologna e Presidente dell'Associazione Italiana di Medicina del Sonno (AIMS). Lo abbiamo incontrato a Bologna presso il Centro di Medicina del Sonno dell'Ospedale Bellaria.

30-01-2020
Rimani aggiornato sui video di PharmaStar. Iscriviti ora al canale YouTube, basta un Click!