Tumore della prostata metastatico ormono-sensibile, con apalutamide rischio morte quasi dimezzato

C'Ŕ un'importante novitÓ per gli uomini con un tumore della prostata metastatico ormono-sensibile. Infatti, al Genitourinary Cancers Symposium dell'ASCO, da poco terminato, sono stati presentati i risultati dell'analisi finale dello studio registrativo di fase 3 TITAN, che confermano come l'aggiunta dell'antiandrogeno apalutamide alla terapia di deprivazione androgenica (ADT) offra un beneficio significativo di sopravvivenza a lungo termine a questi pazienti, e non solo. In quest'intervista, il Professor Orazio Caffo, Direttore del Dipartimento di Oncologia Medica all'Ospedale Santa Chiara di Trento, descrive in dettaglio lo studio nei suoi vari aspetti: dal razionale e i presupposti, ai risultati, fino alle possibili ricadute per la pratica clinica.

05-03-2021
Rimani aggiornato sui video di PharmaStar. Iscriviti ora al canale YouTube, basta un Click!