Biobanche e ruolo dei campioni biologici: un patrimonio per la ricerca in ematologia

Molte delle conoscenze e delle terapie sulle malattie onco-ematologiche sviluppate negli anni derivano dagli studi sui campioni biologici dei pazienti, conferiti presso le Biobanche di Ricerca, che garantiscono la qualità dei campioni e dei dati ad essi associati, della loro gestione e conservazione anche per future applicazioni.
Per avere principi che definiscano la qualità delle Biobanche in Europa è nata l'infrastruttura europea BBMRI - Biobanking and BioMolecular resources Research Infrastructure - che raccoglie strutture pubbliche e private. "Lo statuto di una Biobanca ha un valore relativo, perché varia da Paese a Paese e dalle legislazioni: in Italia non esiste una legge che ne definisca i requisiti", ci spiega la Dott.ssa Elena Bravo, Ricercatrice dell'Istituto Superiore di Sanità (ISS).


Rimani aggiornato sui video di PharmaStar. Iscriviti ora al canale YouTube, basta un Click!