Carcinoma squamoso della cute, cemiplimab primo trattamento per le forme avanzate

Ci sono novità importanti nella terapia del carcinoma squamoso della cute, il secondo tipo di cancro della pelle più comune. Nella maggior parte dei casi, questo cancro deriva da un'esposizione eccessiva ai raggi UV del sole o delle lampade abbronzanti.
Le novità deriva da uno studio condotto con il cemiplimab, un nuovo immunoterapico che agisce conbtro il PD-1 e che è il primo nuovo trattamento per la cura di pazienti con carcinoma squamocellulare cutaneo in fase avanzata.
Ne abbiamo parlato con la Prof.ssa Paola Queirolo, UOC Oncologia medica IRCCS AOU San Martino, Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro, Genova.

16-06-2019
Rimani aggiornato sui video di PharmaStar. Iscriviti ora al canale YouTube, basta un Click!