Leucemia linfatica cronica, profilo genetico impatta sugli esiti delle terapie a base di venetoclax

Dal congresso dell'American Society of Hematology (ASH),arriva una novità interessante per la cura della leucemia linfatica cronica. Sono stati presentati, infatti, i risultati di un'importante analisi dello studio GAIA/CLL13, risultati che chiariscono il ruolo prognostico di diverse alterazioni genetiche che possono essere presenti nei pazienti affetti da questa forma di leucemia. In questa intervista, la Professoressa Francesca Mauro, Associato di Ematologia presso il Dipartimento di Medicina Traslazionale e di Precisione della Sapienza Università di Roma, illustra i risultati dell'analisi e ne sottolinea le possibili implicazioni.

18-01-2023
Rimani aggiornato sui video di PharmaStar. Iscriviti ora al canale YouTube, basta un Click!