Leucemia mieloiode cronica, asciminib batte bosutinib nei pazienti resistenti/intolleranti ai TKI

Dal congresso della Società americana di ematologia (ASH) arriva una novità importante per alcuni pazienti con leucemia mieloide cronica (LMC). Al convegno, infatti, sono appena stati presentati nella sessione dedicata ai late-breaking abstract i risultati dello studio di fase 3 ASCEMBL, nel quale il farmaco sperimentale asciminib si è dimostrato superiore a un inibitore delle tirosin chinasi (TKI) già approvato, bosutinib nei pazienti con LMC già trattati con due TKI. Parliamo in quest'intervista dello studio e delle sue implicazioni potenziali con il professor Giuseppe Saglio, Ordinario di Medicina Interna ed Ematologia all'Università degli Studi di Torino.

14-12-2020
Rimani aggiornato sui video di PharmaStar. Iscriviti ora al canale YouTube, basta un Click!