Tumore dell'ovaio, non lasciare indietro le pazienti BRCA-, quelle senza la 'mutazione Jolie'

Quando si parla di tumore dell'ovaio e di tumore della mammella, oggi c'è grande attenzione, anche e soprattutto dal punto di vista mediatico, per le donne portatrici di mutazioni dei geni BRCA 1 e 2 (BRCA+), note al grande pubblico come 'mutazioni Jolie', mentre si parla molto meno delle donne prive di queste mutazioni, le donne BRCA-negative (BRCA-). Invece, fare informazione e formazione anche su questo gruppo di donne, per garantire parità di accesso alle migliori terapie disponibili e parità di diritti è molto importante, e in questo ambito le associazioni dei pazienti possono avere un ruolo fondamentale. Ne parliamo in quest'intervista, registrata in occasione del convegno "Making a difference. Leave no patient behind", a Roma, con la Professoressa Adriana Bonifacino, presidente di IncontraDonna onlus.

15-01-2020
Rimani aggiornato sui video di PharmaStar. Iscriviti ora al canale YouTube, basta un Click!