Psoriasi, con apremilast benefici clinici e di qualità di vita, oltre al miglioramento della pelle

In occasione del 27° Congresso dell'Accademia Europea di Dermatologia e Venereologia (EADV) di Parigi, sono stati presentati i risultati di due sotto-analisi di studi clinici che mostrano come nei pazienti con psoriasi a placche da moderata a grave apremilast ha prodotto miglioramenti significativi non individuati dalle misurazioni dell'efficacia terapeutica basate solamente sull'assenza di lesioni, come il PASI 75. Uno dei sintomi maggiormente ridotti dal farmaco è il prurito, un problema che inficia la qualità di vita di questi malati.
Ne abbiamo parlato con il dott. Paolo Dapavo dermatologo presso l'Azienda Ospedaliero Universitaria Città della salute e della scienza di Torino.